Jesse Chacón: Allanamientos también se producen por denuncias sobre armas

Allanan Club Hebraica en Los Chorros

Pubblicato il 29 novembre 2004 da redazione


Un grupo de funcionarios de la Disip y el Cuerpo de Investigaciones Científicas, Penales y Criminalísticas allanaron en horas de la mañana de ayer el Club Hebraica, ubicado en la urbanización Los Chorros de Caracas.


La información fue confirmada por el Presidente de la comunidad hebrea en Venezuela, Daniel Snimack, quien criticó que el procedimiento se hiciera cuando más de 1.000 niños acudían a la escuela ubicada en ese centro.


Dijo que el allanamiento es un proceso “respetable y tenía que cumplirse”, pero que “pudo haberse hecho de otra manera”.


Aunque no existe un pronunciamiento oficial, el procedimiento estaría vinculado con las investigaciones por el asesinato del fiscal Danilo Anderson, pues está siendo ejecutado por los funcionarios a cargo del caso y fue ordenado por el tribunal 34 de control, a cargo del juez Mikel Moreno, quien lleva la causa.


Por otro lado, el ministro de Interior y Justicia, Jesse Chacón, dijo no tener detalles sobre las causas que llevaron a las autoridades a hacer un allanamiento ayer en el Club Hebraica, considera que este tipo de inspecciones se realizan no sólo para buscar personas, sino “movimientos de armamentos”.


– Eso se realizó y entiendo que es parte de la investigación – dijo -. No sé de la investigación, ni qué se estaban buscando. Sé que forma parte de la investigación que llevan los fiscales con el Cuerpo de Investigaciones Científicas, Penales y Criminalísticas, dentro del caso Danilo Anderson, pero por qué fueron, no lo manejo. El allanamiento a veces tiene que ver no sólo con personas, sino por información que llega por movimiento de armamento.


El ministro Chacón declaró desde el retén La Planta, donde hizo entrega de 140 unidades que serán destinadas a 30 penales de todo el país, para agilizar el traslado de los reos a los tribunales.


Indicó que aún se desconoce que el atentado contra el fiscal Danilo Anderson, forma parte de un hecho aislado o de una escalada de violencia.


– A estas alturas yo no estaría para decir que es un caso aislado. Estamos haciendo los análisis para este caso y el atentado que se le iba a perpetrar al ministro de la Defensa, Jorge Luis García Carneiro, para ver si había vinculación de uno y otro caso – señaló -. De la información de los allanamientos se desprende que eran varios casos que se estaban montando, pues recuerden que en la casa de los López Castillo se consiguieron cuatro kilos de C-4 , se consiguió una mina antitanque.


Finalmente hizo un llamado a los medios para que hagan un “tratamiento serio de la noticia».


– Uno ve las tendencias en algunos medios, de tratar de banalizar el caso, a tratar de convertir víctimas en victimarios y victimarios en víctimas, yo no creo que eso no  beneficie a la sociedad venezolana – comentó.

I commenti sono chiusi.

Dal 1° Luglio 2012 solo online in PDF
Pag 1

Quotidiano del 6 Febbraio

Guarda il PDF

Ultima ora

15:35Ue: Boldrini, sì a unico ministro delle Finanze

(ANSA) - ROMA, 9 FEB - Premette che la sua è un'opinione personale ma per la Presidente della Camera, Laura Boldrini, si può dare "corpo all'Europa partendo dall'Eurozona, con un sistema democratico per arrivare agli Stati Uniti d'Europa". Lo ha detto in occasione della conferenza stampa per lanciare l'avvio di una consultazione on-line sulle prospettive dell'Europa, dove ha anche commentato la proposta di istituire un ministro delle Finanze europeo. Per difendere l'Unione "dobbiamo cambiare, dobbiamo avere un nuovo assetto" in cui ci possa anche essere l'istituzione di un ministro delle Finanze europeo, a patto però che abbia "un bilancio da gestire" e che sia affiancato da un "ministro dell'Economia reale". Sopratutto, aggiunge, serve una "legittimazione democratica" che potrebbe passare anche attraverso liste elettorali per il parlamento europeo non più nazionali ma comunitarie.

15:32Regeni: capo procura Giza, non trovato alcun pc o iPad

(ANSA) - IL CAIRO, 9 FEB - Il capo della Procura di Giza, quella incaricata dell'indagine sull'uccisione di Giulio Regeni, ha riferito che accanto al corpo del ricercatore italiano o nel suo appartamento non è stato rivenuto alcun telefonino, computer portatile o tablet. Ad una domanda dell'ANSA se sia stato trovato alcun cellulare, laptop o iPad, il procuratore Ahmed Nagy ha risposto che "non sono stati trovati accanto al corpo". Alla richiesta di precisare se non siano stati rinvenuti neanche in casa, il magistrato a riposto "nemmeno".

15:27Trovati resti umani, forse soldato inglese

(ANSA) - CAPOLONA (AREZZO), 9 FEB - Resti umani sono stati rinvenuti durante scavi per la ricerca di residuati bellici nell'Aretino, a Capolona: secondo quanto spiegato dai carabinieri probabilmente si tratta di un soldato inglese, morto durante la Seconda guerra mondiale. Trovati anche buffetterie - accessori in cuoio propri della dotazione di ogni soldato - e abiti, che, spiegano sempre i militari, saranno esaminati da esperti. Della scoperta, fatta da un residente della zona, è stato informato il Consolato.

15:25Borse: Brunetta, sotto attacco come 2011 ma governo tace

(ANSA) - ROMA, 9 FEB -"Sta accadendo quello che è già successo nel 2011, vale a dire attacchi concentrici all'Italia, all'economia italiana, alla borsa italiana, alle banche italiane". Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati. "Ancora una volta l'attacco parte dal nord, dall'Europa tedesca. Parte con la volontà di colpire il nostro sistema bancario - che non è messo peggio di altri sistemi - che ha nella propria pancia una grossa quantità di titoli pubblici, e attraverso questa debolezza si colpisce anche il sistema Paese". "E rispetto a tutto questo, abbiamo l'inerzia del governo: Renzi e Padoan non stanno facendo nulla".

15:15Migranti: Gasparri, irresponsabile uso mezzi della Nato

(ANSA) - ROMA, 9 FEB -"Ci mancava pure Obama che propone un piano di trasporto di clandestini con tutti i mezzi della Nato nel Mediterraneo. È un'operazione che del resto si è già attuata con Mare nostrum e interventi simili. Trasportando clandestini in Italia si è peggiorata la situazione nel nostro Paese e in tutta Europa. Più persone si trasportano, più gli scafisti partono e fanno affari". Lo dichiara il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri.

15:09Laudati, Berlusconi la mia angoscia

(ANSA) - LECCE, 9 FEB - "Ho un unico padrone, la verità. Sicuramente avrò commesso sbagli in questa vicenda ma mai reati. Ho agito sempre seguendo il codice nell'interesse di garantire che la Procura agisse senza nessuna speculazione o doppio fine". Lo ha detto l'ex procuratore della Repubblica di Bari Antonio Laudati dinanzi al Tribunale di Lecce dove è imputato di favoreggiamento personale e abuso d'ufficio con l'accusa di avere rallentato l'inchiesta barese sulle escort portate da Giampaolo Tarantini nelle residenze di Silvio Berlusconi. Laudati attualmente in servizio presso la Procura nazionale antimafia, ha chiesto di rendere dichiarazioni spontanee prima della requisitoria del procuratore di Lecce, Cataldo Motta. "Perché avrei dovuto favorire Tarantini, del quale sono arrivato a dire cose al limite della diffamazione, che appena arrivato a Bari ho fatto arrestare e che ho fatto condannare quattro volte? Così come per Berlusconi, la mia angoscia in questo processo. Mai sentito, mai conosciuto".

14:51Tav: attacco cantiere 2013, pene ridotte in appello

(ANSA) - TORINO, 9 FEB - E' stata ridotta a due anni e due mesi di carcere la pena inflitta in primo grado a due anarchici No Tav, Lucio Alberti e Francesco Sala, processati a Torino con l'accusa di avere preso parte all'attacco del 14 maggio 2013 al cantiere di Chiomonte del Tav. Per un terzo imputato, Graziano Mazzarelli, e' stata confermata la condanna a due anni e dieci mesi. La sentenza e' della corte d' appello di Torino. Fuori dal Palazzo di Giustizia un gruppo di No Tav si e' radunato per un presidio di solidarietà.