Jesse Chacón: Allanamientos también se producen por denuncias sobre armas

Allanan Club Hebraica en Los Chorros

Pubblicato il 29 novembre 2004 da redazione


Un grupo de funcionarios de la Disip y el Cuerpo de Investigaciones Científicas, Penales y Criminalísticas allanaron en horas de la mañana de ayer el Club Hebraica, ubicado en la urbanización Los Chorros de Caracas.


La información fue confirmada por el Presidente de la comunidad hebrea en Venezuela, Daniel Snimack, quien criticó que el procedimiento se hiciera cuando más de 1.000 niños acudían a la escuela ubicada en ese centro.


Dijo que el allanamiento es un proceso “respetable y tenía que cumplirse”, pero que “pudo haberse hecho de otra manera”.


Aunque no existe un pronunciamiento oficial, el procedimiento estaría vinculado con las investigaciones por el asesinato del fiscal Danilo Anderson, pues está siendo ejecutado por los funcionarios a cargo del caso y fue ordenado por el tribunal 34 de control, a cargo del juez Mikel Moreno, quien lleva la causa.


Por otro lado, el ministro de Interior y Justicia, Jesse Chacón, dijo no tener detalles sobre las causas que llevaron a las autoridades a hacer un allanamiento ayer en el Club Hebraica, considera que este tipo de inspecciones se realizan no sólo para buscar personas, sino “movimientos de armamentos”.


– Eso se realizó y entiendo que es parte de la investigación – dijo -. No sé de la investigación, ni qué se estaban buscando. Sé que forma parte de la investigación que llevan los fiscales con el Cuerpo de Investigaciones Científicas, Penales y Criminalísticas, dentro del caso Danilo Anderson, pero por qué fueron, no lo manejo. El allanamiento a veces tiene que ver no sólo con personas, sino por información que llega por movimiento de armamento.


El ministro Chacón declaró desde el retén La Planta, donde hizo entrega de 140 unidades que serán destinadas a 30 penales de todo el país, para agilizar el traslado de los reos a los tribunales.


Indicó que aún se desconoce que el atentado contra el fiscal Danilo Anderson, forma parte de un hecho aislado o de una escalada de violencia.


– A estas alturas yo no estaría para decir que es un caso aislado. Estamos haciendo los análisis para este caso y el atentado que se le iba a perpetrar al ministro de la Defensa, Jorge Luis García Carneiro, para ver si había vinculación de uno y otro caso – señaló -. De la información de los allanamientos se desprende que eran varios casos que se estaban montando, pues recuerden que en la casa de los López Castillo se consiguieron cuatro kilos de C-4 , se consiguió una mina antitanque.


Finalmente hizo un llamado a los medios para que hagan un “tratamiento serio de la noticia».


– Uno ve las tendencias en algunos medios, de tratar de banalizar el caso, a tratar de convertir víctimas en victimarios y victimarios en víctimas, yo no creo que eso no  beneficie a la sociedad venezolana – comentó.

I commenti sono chiusi.

Dal 1° Luglio 2012 solo online in PDF
Pag 1

Quotidiano del 29 Aprile

Guarda il PDF

Ultima ora

10:02Gambizzato in un bar a Reggio Calabria, arrestato ex cognato

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 29 APR - Un uomo, Antonino Ascrizzi, di 47 anni, è stato arrestato dai carabinieri a Reggio Calabria perchè accusato di essere l'autore del ferimento a colpi di pistola dell'ex cognato, Giuseppe Amadeo, 50 anni, avvenuto il 16 marzo scorso in un bar. All'arrestato i carabinieri hanno notificato una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Reggio Calabria che ha accolto la richiesta della Procura della Repubblica. Ascrizzi, secondo l'accusa, sarebbe entrato in un bar di Reggio Calabria ed avrebbe sparato due colpi di pistola ferendo Amadeo alle gambe. La vittima fu soccorsa ed accompagna in ospedale. I carabinieri hanno individuato Ascrizzi attraverso le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza. Gli investigatori hanno ritrovato il casco e la pistola utilizzata per il ferimento. Il movente del violento gesto è riconducibile, secondo gli investigatori, alla separazione tra la vittima e la sorella di Ascrizzi.(ANSA).

09:41Incassa pensione madre morta da 16 anni, denunciata

(ANSA) - LIVORNO, 29 APR - Per 16 anni ha percepito la pensione della madre morta nel 1997, riscuotendo oltre 160 mila euro dall'Inps. La donna, oggi sessantottenne, è stata scoperta e denunciata per truffa aggravata dalla guardia di finanza di Livorno che, in esecuzione a un'ordinanza del gip Antonio Pirato, ha effettuato inoltre il sequestro preventivo dell'abitazione dove risiede. Le indagini della procura di Livorno sono partite dalla denuncia della direttrice dell'Inps di Piombino che dopo una verifica aveva ravvisato 'anomalie' nell'erogazione di una pensione corrisposta a una signora, risultata deceduta nel 1997 a 74 anni, e che, con la rivalutazione Istat, nel 2013 aveva raggiunto l'importo mensile di 900 euro.

09:38Da tribunale ok adozione incrociata tre figli a coppia donne

(ANSA) - ROMA, 29 APR - Una nuova sentenza del Tribunale per i minorenni di Roma ha riconosciuto l'adozione 'incrociata' di tre figli a due donne. La famiglia coinvolta è quella della presidente dell'associazione Famiglie Arcobaleno, Marilena Grassadonia. A renderlo noto è l'associazione, che oggi a Milano, nel corso di una conferenza stampa, illustrerà i particolari della sentenza. Uno dei tre bambini è nato da una delle due donne e gli altri due dalla sua compagna. Non essendo stata appellata dalla Procura nei termini prescritti per legge, la sentenza è oggi definitiva. Il Tribunale per i minorenni di Roma aveva già riconosciuto quest'anno, per la prima volta in Italia, l'adozione del figlio del partner a una coppia di donne e un'altra adozione a una coppia di uomini. Si tratta proprio di quella stepchild adoption (adozione del figliastro) auspicata dalle associazioni lgbt ma che il Parlamento non ha inserito nella legge sulle unioni civili.

09:33Bimba giù da balcone: eseguito un arresto

(ANSA) - NAPOLI, 29 APR - Questa mattina i carabinieri della Compagnia di Casoria hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip su richiesta della Procura di Napoli Nord, per l'omicidio della piccola Fortuna Loffredo, avvenuto il 24 giugno 2014 nel Parco Verde di Caivano. Il corpo della bimba, che allora aveva sei anni, fu trovato davanti allo stabile dove abitava, molto probabilmente dopo essere precipitata, L'autopsia stabilì che aveva subito abusi sessuali.

08:49Mafia: Gdf sequestra beni per 15 milioni a Palermo

(ANSA) - PALERMO, 29 APR - Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Palermo ha sequestrato otto aziende, immobili, autovetture oltre a decine di rapporti finanziari, per un valore complessivo di oltre 15 milioni di euro a Francesco Paolo Maniscalco, più volte arrestato e inquisito per mafia, figlio di Salvatore, storico appartenente alla famiglia mafiosa di Corso dei Mille. La misura di prevenzione patrimoniale è stata disposta dalla sezione misura di prevenzione del Tribunale delle misure di prevenzione, su proposta del procuratore aggiunto Bernardo Petralia e del sostituto procuratore Calogero Ferrara. Tra le aziende sequestrate spicca, per valore economico e simbolico, il Bar San Domenico, nell'omonima piazza dinanzi la chiesa del "Pantheon degli eroi", ma anche altre note attività, quale la palestra "Body Club" di via Dante, oltre ad aziende operanti nel settore dolciario e della torrefazione del caffè.

07:19Iran: aperte urne per secondo turno

(ANSA) - TEHERAN, 29 APR - Si sono aperte stamane in Iran, alle 8:00 ora locale, le urne per il secondo turno delle elezioni parlamentari, in cui dovranno essere designati i 68 deputati che ancora mancano per completare i 290 seggi del nuovo Parlamento o Majilis. Tra i 212 eletti nel primo turno dello scorso 26 febbraio, il blocco dei riformisti moderati, sostenitori della politica di apertura all'Occidente del presidente della Repubblica Hassan Rohani, avevano conquistato 86 seggi. I fondamentalisti-conservatori legati alla Guida Suprema, ayatollah Ali Khamanei, 67 seggi e il resto era andato ad indipendenti. Oggi si vota in quelle circoscrizioni dove nessun candidato aveva raggiunto il quorum minimo del 25% delle preferenze, soprattutto nelle campagne e nei piccoli centri. Diciannove milioni di elettori dovranno tornare alle urne e la loro scelta sarà determinante per chiarire se i riformisti avranno una maggioranza sicura in Parlamento a sostegno di Rohani oppure no.

23:15Calcio: Europa League, una vittoria ed un pareggio

(ANSA) - ROMA, 28 APR - Si sono conclusi con una vittoria ed un pareggio gli incontri di andata delle semifinali di Europa League. Il successo (1-0) lo hanno colto in casa, al Madrigal, gli spagnoli del Villarreal sugli inglesi del Liverpool. La rete decisiva l'ha siglata nel recupero Adrian Lopez, al termine di una partita con poche emozioni e che sembrava avviata allo 0-0. Nella ripresa un palo a testa per le due squadre, con Bakambu e Firmino. A Leopoli gli ucraini dello Shakhtar Donetsk hanno pareggiato 2-2 con il Siviglia, detentore del trofeo. Gli spagnoli sono andati in vantaggio al 6' con Vitolo, ma sono stati raggiunti e superati dalle reti di Marlos e Stepanenko. Nella ripresa la rete del pari di Gameiro, su rigore. Tra una settimana le partite di ritorno, con le formazioni spagnole che partono favorite.