EN EL COMITES

Patronato INAS brindó asistencia a los pensionados en Puerto Ordaz

Pubblicato il 13 giugno 2011 da Zoe D'Eugenio

El Istituto Nazionale Assitenza Sociale, INAS, nuevamente visitó la sede de Oriente ubicada en Puerto Ordaz del Comitato degli Italiani all’estero, COMITES, para atender las necesidades de más de sesenta pensionados italianos, superando el número de personas asistidas en encuentros anteriores.
Los motivos primordiales de la jornada fueron la declaración del impuesto italiano del año 2010 y atender los reclamos cotidianos que poseen los pensionados, sobre todo por el desconcierto de muchos al recibir su pensión en una entidad distinta a la habitual.


Entre los reclamos expresados por la mayoría de los presentes fue el inconveniente para cobrar su pensión. De acuerdo a comunicaciones emitidas por parte del Consulado de Italia en Venezuela, esta medida sólo será por el mes de mayo y deberá efectuarse en Western Unión en vez de Italcambio.


No obstante, los pensionados manifestaron disconformidad en la calidad del servicio, en el pago de sus cheques directamente en bolívares sin previa consulta, el cobro de la comisión con un monto mayor a la de Italcambio y por último, el requerimiento por parte Western Unión de la fe de vida o presencia del beneficiado que en la mayoría de los casos, tienen impedimentos para realizarlo.


La Coordinadora Nacional del patronato INAS, María Teresa Mastromatteo, explicó que la incertidumbre manifestada por el colectivo, se suscita en el pago de la pensión de algunos italianos en los meses de mayo y junio, por lo desconocen si la medida se hará de forma permanente en Western Unión.


Nueva sede


Mastromatteo, anunció la apertura de una sede del Patronato INAS en Puerto Ordaz para el mes de julio, con el objetivo de atender a todos los pensionados de la zona sur del país como lo es Ciudad Guayana, Ciudad Bolívar, Upata, El Pao, El Manteco y de ciudades lejanas como Santa Elena de Uairén, entre otros.


“Lamentablemente las distancias en Venezuela son enormes y es por ello que existe la importancia de tener oficinas en todo el territorio del país, porque no es lo mismo trasladarse de Santa Elena de Uairén a Caracas que hasta Puerto Ordaz”, indicó Mastromatteo.


Italianos de la tercera edad que padecen enfermedades o discapacidades, no pueden transportarse con facilidad, además de aquellos que no poseen vehículos y deben pagar un alto costo en transporte público para poder realizar sus requerimientos. Estas entre otras razones motivaron a integrantes del Patronato INAS a instaurar la nueva sede en Oriente.


Connacionales italianos expresaron alegría por este anuncio y tranquilidad al saber que pueden acercarse a la sede en cualquier instante que deseen sin esperar la realización de las jornadas que constantemente realizan no sólo en Ciudad Guayana sino en todo el país.


La coordinadora de INAS, señaló que Anna María Pacitti será la encargada de asistir a los italianos, quien tiene vasta experiencia por haber desempeñado labores como asistente del Vice Consulado de Puerto Ordaz, por lo que conoce la normativa consular, dominio del idioma italiano, paciencia y carisma para brindar amable atención.


La sede tendrá lugar en el Centro Comercial María Luisa, planta baja, al lado de Mixto’s Restaurant, Frente al Hospital Américo Babó de la Ferrominera y se obtuvo en colaboración de las gestiones del presidente del Comites, José Rosario Puleo, la junta directiva y su secretaria Conchita Cenci.


Veterano agradecido


Quirino Carcerieri de 95 años, es el pensionado con más edad de los presentes en la sede del Comites. Nacido en Roma en abril de 1916, vivió hasta sus 30 años de edad en Pescara y por motivos de trabajo, viajó con una petrolera inglesa a la ciudad de Caracas, adoptando a Venezuela como su segunda patria.
Acompañado de su yerno, Julio César Machado, Carcerieri acudió con gran vitalidad y elegancia a la jornada realizada por el patronato INAS para la declaración de sus impuestos y otras gestiones referentes a su pensión.


Carcerieri y su yerno expresaron su agradecimiento y complacencia por el buen trato y dedicación que las integrantes del patronato y la asistencia de la secretaria del Comites tienen con cada uno de los italianos, que en su mayoría son de la tercera edad y requieren mayor paciencia al momento de ser atendidos.
Una vez más, a través del Comites de Oriente y Patronato INAS, lograron el objetivo de atender y darle una mano al ciudadano italiano, alcanzando la complacencia de los connacionales.

I commenti sono chiusi.

Dal 1° Luglio 2012 solo online in PDF
Pag 1

Quotidiano del 28 Maggio

Guarda il PDF

Ultima ora

17:31Nibali passerella trionfale a Torino, il 99/o Giro è suo

(ANSA) - TORINO, 29 MAG - Vincenzo Nibali (Astana) è il vincitore della 99/a edizione del Giro d'Italia di ciclismo. Al termine della corsa partita da Apeldoorn (Olanda) il 6 maggio, e conclusasi oggi con la passerella di Torino, ha preceduto il colombiano Chaves di 52" e lo spagnolo Valverde di 1'17". E' il secondo Giro vinto da Nibali, già trionfatore nel 2013. A imporsi nell'ultima tappa, da Cuneo a Torino di 163 chilometri, è l'italiano della Trek Segafredo Giacomo Nizzolo ha vinto in volata la 21/a e ultima tappa del Giro d'Italia, da Cuneo a Torino di 163 chilometri.

17:16Albero si abbatte su mercatino durante temporale, tre feriti

(ANSA) - PADOVA, 29 MAG - Tre persone sono rimaste ferite, due in modo più serio, a Piazzola sul Brenta (Padova) dopo essere state colpite dai rami di un grosso albero abbattuto dal vento, nel corso di un temporale. Il fatto è avvenuto questo pomeriggio nei pressi di un piazzale nel quale era in corso un mercatino dell'antiquariato. Scoppiato il temporale, i visitatori stavano abbandonando la piazza quando una folata di vento più forte ha fatto cadere un grande pino, che si è spezzato in due, colpendo un gruppo di persone. I due feriti più gravi sono stati portati in ospedale.

16:51Giro: con arrivo a Torino classifica generale neutralizzata

(ANSA) - TORINO, 29 MAG - Per motivi di sicurezza, legati al maltempo, la giuria della corsa rosa ha deciso di neutralizzare i tempi della classifica generale al passaggio del primo degli otto giri previsti nel circuito cittadino di Torino, arrivo della 21/a e ultima tappa del Giro d'Italia.

16:51F1: a Monaco vince Hamilton, Ferrari di Vettel è quarta

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Lewis Hamilton, su Mercedes, ha vinto il Gp di Monaco di F1, cogliendo il suo primo successo stagionale. Secondo posto per Daniel Ricciado (Red Bull), terzo per Sergio Perez (Force India). Quarta la Ferrari di Sebastian Vettel, seguito da Fernando Alonso (McLaren). Settimo Nico Rosberg (Mercedes), preceduto anche da Hulkenberg. Nero in volto sul podio Ricciardo che, ricevuta la coppa del secondo, l'ha subito poggiata a terra senza festeggiare. La gara si è decisa al 33/o giro quando l'australiano è rientrato al box per sostituire le gomme, ma per un improvviso cambio di strategia della Red Bull i nuovi pneumatici non erano pronti. La perdita di tempo gli è costato il sorpasso di Hamilton che non ha più mollato la prima piazza ed è andato a vincere, cogliendo il 44/o successo in carriera. Nella classifica del mondiale piloti, il leader resta Rosberg con 106 punti, ma Hamilton si avvicina a 82. Seguono Ricciardo a 66 e Raikkonen a 61, tallonato ora da Vettel con 60.

16:43Isis: schiave sbarcano online, in vendita su Facebook

(ANSA) - NEW YORK, 29 MAG - Schiave in vendita su Facebook, con foto e prezzo, 8.000 dollari. E' la nuova frontiera dell'Isis che ha fatto dell'uso dei social network uno dei suoi strumenti più potenti. Lo riporta il Washington Post. "A coloro che pensano di acquistare una schiava, questa costa 8.000 dollari" si legge in un post datato 20 maggio su un account dal nome Almani, riconducibile a un cittadino di origini tedesche che sta combattendo per l'Isis in Siria. L'annuncio è accompagnato da una foto. Un secondo messaggio, sempre di Almani, riguarda una seconda schiava, anche lei in vendita per 8.000 dollari. Le foto sono state rimosse poco dopo la loro pubblicazione. Almani nel messaggio che accompagna le due foto invita i suoi amici su Facebook a "sposarsi" e trasferirsi nel territorio occupato dall'Isis fra Iraq e Siria. A chi gli chiede cosa fa valere le due schiave 8.000 dollari e se hanno particolari qualità, Almani replica che il prezzo e' determinato dall'offerta e dalla domanda.

16:37Svizzera: referendum su reddito base per tutti, verso no

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Salvo sorprese dell'ultimo minuto, la Svizzera si appresta a respingere per referendum, il prossimo 5 giugno, il cosiddetto 'reddito di base incondizionato' (Rbi), sul modello di quello deciso in Finlandia a titolo sperimentale per due anni a partire dal 2017, previo il rispetto di alcune condizioni. Tutti gli ultimi sondaggi danno per certa la vittoria del 'no' all'ipotesi di inserire nella Costituzione il principio del reddito garantito per tutti: ad ogni cittadino dalla nascita alla morte verrebbe garantito una rendita mensile sufficiente per vivere. Secondo i promotori, così facendo si abolirebbe la povertà, dando più spazio alla creatività e aumentando il tempo passato con i figli. L'ipotesi è di una rendita di 2.500 franchi per gli adulti e di 625 franchi per i minorenni. Un franco vale circa 0,9 euro.

16:32Gb: ‘lavaggio di denaro sporco’? Ecco banconota di plastica

(ANSA) - LONDRA, 29 MAG - Banconote resistenti al "lavaggio di denaro sporco" (o money laundering, come si dice in inglese). Solo che questa volta non si tratta di riciclaggio e lotta ai paradisi fiscali, bensì di lavaggio in senso letterale: quello della lavatrice in cui capita di far finire il classico paio di jeans con il resto della spesa lasciato in tasca. Soldi perduti, finora. Ma non dalla prossima settimana, almeno in Gran Bretagna dove la Bank of England si prepara a mettere in circolazione un taglio da 5 sterline plastificato nuovo di zecca, in grado di uscire indenne dalla centrifuga fino a 90 gradi. La banconota, scrive oggi il Sunday Times, avra' su un lato il volto insostituibile della regina e sull'altro quello di Winston Churchill, scelto per rimpiazzare Elizabeth Fry, riformatrice ottocentesca del sistema penitenziario del regno.

Archivio Ultima ora