“OBITER DICTA”

“El nuevo decreto de desalojo”

Pubblicato il 28 giugno 2011 da Por: Hildegard Rondón de Sansó

En materia de régimen inquilinario, Venezuela sufrió con los desaciertos del Decreto Legislativo sobre Desalojo de Vivienda del 27 de septiembre de 1947, que fuera dictado por la Asamblea Nacional Constituyente, convocada para elaborar la Constitución de 1947. Esta situación solo concluiría 52 años más tarde, con el vigente Decreto Ley de Arrendamientos Inmobiliarios del 7 de diciembre de 1999 que, finalmente, eliminó la dispersión de la materia y racionalizó el sistema para hacerlo más equilibrado, incluso, en la parte relativa al desalojo.

Pues bien, el mal sueño ha regresado, ya que el 6 de mayo de 2011, en la Gaceta Oficial N° 39.668, fue publicado el Decreto 8.190 con Rango, Valor y Fuerza de Ley contra el Desalojo y la Desocupación Arbitraria de Vivienda. El Decreto fue anunciado como una de las grandes novedades legislativas, conjuntamente con otras dos normas jurídicas de igual rango y tendencia, sobre las cuales no vamos a dar opinión alguna. A diferencia de ello, sí vamos a comentar el nuevo decreto que hace renacer un sistema que ya pensábamos había sido superado.

El nuevo decreto de desalojo es revelador de una extraña concepción jurídica de quienes lo elaboraron, por cuanto se basa en una noción anárquica, que es el propiciar a través de una norma, la inaplicación, desobediencia e ignorancia de cualquier otra o de cualquier otro acto dictado sobre la materia, bien sea de naturaleza administrativa o judicial. Quedará así para los estudiosos del Derecho como un ejemplo de hasta donde puede llegar la vulnerabilidad de los principios sobre los cuales se erige la existencia misma del Estado.

El nuevo Decreto les da un escudo mágico a determinados sujetos para que, con relación a sus intereses, no surtan efecto las normas jurídicas del ordenamiento; un paraguas para que no lluevan sobre ellos las consecuencias naturales de su conducta.

Entre otros errores, el Decreto se especializa en establecer procedimientos que están, intencionalmente, destinados a no llevar a quienes los emprenden a parte alguna; procedimientos que son, como el proceso de Kaffka, sin salida, sin solución, meros trámites burocráticos y nada más.
Una de las cosas más originales del decreto está en el enunciado del artículo 19 que declara su total y completa aplicación preferente sobre cualquier otra norma que pueda regular la materia.
Nos preguntamos si alguna vez volveremos a ver esos “carteloncitos” que se colocan al frente de muchos inmuebles en todas las ciudades del mundo con la indicación de “SE ALQUILA”. Hace muchos años que tales anuncios no aparecen entre nosotros por ninguna parte, porque el contrato de arrendamiento dejó de ser libre, rápido, posible de celebrar, una alternativa válida para obtener vivienda, porque nuestro régimen es esencialmente punitivo.

Querríamos ver los múltiples llamamientos de “Se alquila”, pero ello exige una industria de la construcción floreciente, porque confía en las normas y los recursos de un sistema que proteja al inquilino, al fomentar nuevas edificaciones a su alcance. Un sistema que deje de lado impedimentos y sanciones para lograr una regulación no discriminatoria. No será justamente con este nuevo decreto de desalojo que le gana en rigidez al de 1947, que se corregirán los grandes vicios que el contrato de arrendamiento de inmuebles ha debido tolerar. Por el contrario, constituirá un factor que propicie el empeoramiento de la situación actual.

I commenti sono chiusi.

Dal 1° Luglio 2012 solo online in PDF
Pag 1

Quotidiano del 5 Maggio

Guarda il PDF

Ultima ora

18:35Bimba uccisa, detenute picchiano mamma Antonio

(ANSA) - NAPOLI, 5 MAG - ''Le detenute del carcere di Pozzuoli hanno picchiato la mamma del piccolo Antonio, vittima del palazzo degli orrori di Caivano'' fa sapere, con una nota, il Sappe, Sindacato autonomo di polizia penitenziaria. ''Solo l'intervento delle poliziotte penitenziarie, due delle quali sono rimaste contuse, ha impedito un linciaggio''. "L'intervento a difesa della detenuta, in carcere per violazione degli arresti domiciliari, è stato tempestivo,rapido, anche se due agenti sono rimaste ferite", dice Donato Capece, segretario del Sappe.

18:01Calcio: Serie A, Damato arbitra Torino-Napoli

(ANSA) - ROMA, 5 MAG - Arbitri, assistenti, IV ufficiali e addizionali della 37/a giornata di Serie A, in programma domenica alle 15: Atalanta-Udinese, Rizzoli di Bologna (Di Liberatore-Stallone/Manganelli/Calvarese-Pasqua); Bologna-Milan (sabato, ore 20:45), Doveri di Roma (Crispo-Peretti/Padovan/Russo-Saia); Carpi-Lazio, Rocchi di Firenze (Di Fiore-Longo/Costanzo/Mazzoleni-Pinzani); Fiorentina-Palermo, Orsato di Schio (Preti-Tegoni/Galloni/Fabbri-Pairetto); Frosinone-Sassuolo, Cervellera di Taranto (Dobosz-Soricaro/Giallatini/Guida-Manganiello); Inter-Empoli (sabato, ore 18), Di Bello di Brindisi (Ranghetti-Tasso/Paganessi/Giacomelli-Aureliano); Roma-Chievo (ore 12:30), Celi di Bari (Meli-Vivenzi/Fiorito/Irrati-Gavillucci); Sampdoria-Genoa, Tagliavento di Terni (Cariolato-Vuoto/Tonolini/Banti-Massa); Torino-Napoli (ore 20:45), Damato di Barletta (Passeri-Marzaloni/Barbirati/Gervasoni-Mariani); Verona-Juventus (ore 20:45), Maresca di Napoli (Musolino-Gava/Valeriani/Valeri-Sacchi).

18:00Condominio contro gay: vittima, serve legge contro omofobia

(ANSA) - TORINO, 5 MAG - "L'unico modo per fermare le violenze, quelle psicologiche e verbali che ti colpiscono solo perché in strada dai la mano al tuo compagno, è una legge contro l'omofobia". Così il torinese che ha denunciato di essere stato vittima di stalking, perché gay, da parte degli inquilini del condominio in cui viveva con l'ex compagno. L'uomo, la cui vicenda è finita in tribunale a Torino, è stato ricevuto dal sindaco Piero Fassino. Il primo cittadino - racconta l'uomo - "è stato molto fermo nel ribadire la condanna di questi episodi e nel sottolineare che la Città è da tempo impegnata su questi temi. E ha ricordato l'importanza della nuova legge regionale contro le discriminazioni che istituisce anche un fondo". "Torino non è omofoba, ma purtroppo lo sono molti suoi cittadini. Solo qualche giorno fa per strada - rivela - sono di nuovo stato insultato. Ormai non vivrò più una relazione alla luce del sole - conclude - non sopporterei di essere di nuovo additato...".(ANSA).

17:56Camera a Boeri, vitalizi li paghiamo noi non l’Inps

(ANSA) - ROMA, 5 MAG - "Gli oneri derivanti sia dal nuovo sistema contributivo, che dal sistema dei vitalizi in vigore in precedenza, gravano interamente ed esclusivamente sui bilanci interni di Camera e Senato, e non dell'Inps". E' quanto si legge in una nota della Camera dei deputati, che replica al presidente dell'Inps Tito Boeri sui vitalizi dei parlamentari le cui valutazioni "quanto alla sostenibilità del sistema dei vitalizi per i parlamentari sono ben note all'amministrazione della Camera dei deputati".

17:55Giubileo: pellegrini a Roma oltre quota 6 milioni

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 5 MAG - I pellegrini convenuti a Roma in occasione del Giubileo straordinario della Misericordia hanno superato quota sei milioni. Il sito ufficiale dell'Anno Santo, coordinato dal Pontificio Consiglio per la Nuova evangelizzazione, nel suo ultimo aggiornamento fornisce infatti la cifra di 6.183.256 fedeli, tenendo conto di quanti si sono registrati da tutto il mondo per partecipare agli eventi giubilari romani e per attraversare la Porta Santa di San Pietro.

17:47Calcio: Tavecchio, all’Europeo con voglia di far bene

(ANSA) - ROMA, 5 MAG - "L'Europeo è una competizione di tale portata che tutti sperano di far bella figura. Noi ci presentiamo un po' acciaccati, ma con la voglia di far bene, con la capacità del nostro patrimonio sportivo e tecnico e un allenatore che ha della cultura del sacrificio il massimo rispetto". Così il presidente della Figc Carlo Tavecchio, parlando della prossima avventura degli azzurri di Antonio Conte agli Europei di Francia. "Speranze? La palla è rotonda, i risultati dipenderanno da tanti fattori", si dice convinto il numero 1 della Federcalcio a margine della celebrazione del 70/o anniversario del Totocalcio, a Roma. Quanto al futuro ct, Tavecchio ha dichiarato di "non avere ancora idea" su chi sarà. "Sostituire Conte sarà molto difficile; ma anche quando muore il papa, ne arriva un altro. Finora abbiamo solo dato delle indicazioni, creeremo un'area tecnica e poi avremo un ct", ha concluso.

17:45Salvini, libri distrutti? Gesto stupido, non porta bene

(ANSA) - ROMA, 5 MAG -"Che tristezza guardare come i sinistri di HoboBologna Occupato entrano in libreria oggi a Bologna, lanciando e strappando le copie di "Secondo Matteo"! Un conto è contrapporre alle idee altre idee, un altro è distruggere e bruciare libri:un atto che, la storia insegna, non è mai sintomo di grande intelligenza e non porta bene a chi lo commette". Lo afferma il segretario della Lega Nord Matteo Salvini commentando il gesto di alcuni componenti del centro sociale bolognese Hobo che sono entrati in una libreria della città e distrutto alcune copie del biografia del leader della Lega Nord "Secondo Matteo". "Alla faccia loro - scrive Salvini su Facebbok - il mio libro dopo poche ore è già quarto nella classifica generale delle vendite su Amazon. E comunque - conclude - i nostri parlamentari presenteranno interrogazioni al governo affinché vengano identificati i responsabili del gesto, questo sì, nazista compiuto dai soliti asociali".