Presentan audio de Mario Silva con funcionario del G2 cubano

Pubblicato il 20 maggio 2013 da redazione

CARACAS- El diputado Ismael García presentó ayer el audio de una conversación en un tal Aramis Palacios, un supuesto funcionario del G2 cubano, y Mario Silva, durante una reunión en la que el presentador de VTV y dirigente del PSUV hace un informe sobre las luchas internas en el chavismo y graves denuncias de presunta corrupción y conspiración militar vinculados a Diosdado Cabello.

“La conversación es grabada por el conductor Mario Silva. Allí se nombran casos muy graves: negocios en el sector económico relacionados con Diosdado Cabello, su hermano, el jefe de Cadivi, situaciones graves en las Fuerzas Armadas, control de las instancias del Estado, de lo que ocurre en el CNE, de un supuesto golpe de Estado que ellos mismos habrían planificado. Es la develación de una situación crisis, estaríamos ante una crisis institucional”.
Informó que en los próximos días presentarán nuevas evidencias ante la Fiscalía General de la República.

“La campaña de persecución contra la verdad que hoy descubrimos. La comisión que crearon para incriminarlo (a Henrique Capriles) por unos muertos que ocurrieron el 14 de abril es parte de la tragedia que vive el país”.

García asegura que el audio presentado por los diputados de la MUD “revela una situación de extrema gravedad”, y aseguró que el informe que presuntamente Silva le entregó a Palacios “va dirigido a Raúl Castro, quien orienta y dirige la política de este país”.

Cabello “blanquea” dólares
Durante la grabación, Mario Silva etsraía denucnaindo que el presidente de la Asamblea Nacional (AN), Diosdado Cabello, habria “blanqueado” dinero a través de Cadivi y el Seniat, y obtenido fondos que le darían “poder” dentro del gobierno nacional. “Tú recuerdas que en un informe anterior había que cercenar los puntos de financiamiento de Diosdado, e incluso te dije que dos de sus puntos de financiamiento eran Cadivi y el Seniat, su hermano José David Cabello y Barroso”, dijo en la conversación con Palacio.

Dal 1° Luglio 2012 solo online in PDF

Quotidiano del 6 Maggio

Guarda il PDF

Ultima ora

16:22 Scuola: Guerini, vedremo sindacati domani pomeriggio

(ANSA) - ROMA, 6 MAG - Sarà domani nel primo pomeriggio l'incontro tra i vertici del Pd e i sindacati della scuola. "Domani ascolteremo e spiegheremo la riforma - spiega il vicesegretario Lorenzo Guerini - Siamo disponibili a cogliere nel lavoro parlamentare gli elementi che hanno caratterizzato il dibattito in queste settimane, e già sono stati presentati alcuni emendamenti in commissione. Domani ascolteremo ancora e ci confronteremo".

16:20 Assenteismo all'Accademia di Macerata, 17 indagati

(ANSA) - MACERATA, 6 MAG - Sono 17, a quanto si sa docenti e personale amministrativo, i dipendenti dell'Accademia di Belle arti di Macerata indagati per truffa allo Stato per essersi assentati dal lavoro senza timbrare il badge marcatempo. Gli accertamenti sono stati condotti dalla Guardia di finanza e la procura ha chiuso l'inchiesta. Appostamenti e riprese video della Gdf avrebbero documentato che i dipendenti non timbravano il badge e si allontanavano per diverse ore, che però poi venivano regolarmente remunerate.

16:19 Case cura condannate a risarcire 25 mln

(ANSA) - FIRENZE, 6 MAG - La Corte dei Conti della Toscana ha condannato quattro case di cura fiorentine a risarcire alla Asl 10 di Firenze 25 milioni di euro per rimborsi non dovuti ottenuti dalla stessa Asl. I rimborsi indebiti riguardano singole somme che i pazienti avevano già pagato a queste case di cura. La stessa sezione giurisdizionale della Corte dei Conti con la medesima sentenza ha anche condannato in via sussidiaria al risarcimento alcuni dirigenti della Asl per omissioni nel controllo sui rimborsi erogati.

16:13 Baby calciatori vittime pedofili, in un club due 'orchi'

(ANSA) - TREVISO, 6 MAG - Non un orco, ma due. Un incubo la pedofilia per una società di calcio trevigiana, che ha visto i suoi baby atleti vittime di abusi sessuali compiuti da propri collaboratori per due volte in meno di 3 anni. Nel 2011 era stato arrestato - e successivamente condannato - un massaggiatore di 77 anni. Oggi è stato indagato un accompagnatore della squadra di circa 40 anni. I ragazzini vittime di abusi, di età fra i 13 e 17 anni, sarebbero una decina. L'inchiesta è stata condotta dai carabinieri.

16:03 Uccise uomo e ne ferì 2,Cassazione conferma legittima difesa

(ANSA) - TORINO, 6 MAG - Aveva ucciso un uomo e ne aveva feriti altri due, sparando in un giardino pubblico per difendere il figlio da un'aggressione. Per il torinese Antonio Catelli, 64 anni, la Cassazione ha confermato la sentenza d'appello: due anni di carcere (con la condizionale) per eccesso colposo. Il fatto il 6 dicembre 2008, a Torino, nel quartiere Santa Rita. Catelli, difeso dagli avvocati Mussa e Portulano, è una ex guardia giurata che in passato lavorò anche come autista del senatore Sergio Pininfarina.

16:01 Ex banchiere italo-brasiliano Pizzolato impugna estradizione

(ANSA) - ROMA, 6 MAG - Henrique Pizzolato, il banchiere italo-brasiliano, ex direttore marketing del Banco do Brasil, condannato in Brasile a 12 anni e 7 mesi per il giro di tangenti 'Menselao' e per il quale l'Italia ha dato il via libera all'estradizione verso il Brasile pochi giorni fa, ha impugnato il provvedimento di estradizione di fronte al Tar del Lazio: il ricorso - a quanto si apprende - è stato presentato oggi alla prima sezione.

15:56 Guerini, Civati? Dispiace ma non siamo preoccupati

(ANSA) - ROMA, 6 MAG - "Sono dispiaciuto ma era una decisione preannunciata da tempo". Così il vice segretario del Pd Lorenzo Guerini a proposito della scelta di Civati di lasciare il gruppo. Per quanto riguarda la maggioranza al Senato Guerini dice di non essere "impensierito, non credo che la minoranza Pd lo seguirà anche se dovete chiedere a loro".