Presentan audio de Mario Silva con funcionario del G2 cubano

Pubblicato il 20 maggio 2013 da redazione

CARACAS- El diputado Ismael García presentó ayer el audio de una conversación en un tal Aramis Palacios, un supuesto funcionario del G2 cubano, y Mario Silva, durante una reunión en la que el presentador de VTV y dirigente del PSUV hace un informe sobre las luchas internas en el chavismo y graves denuncias de presunta corrupción y conspiración militar vinculados a Diosdado Cabello.

“La conversación es grabada por el conductor Mario Silva. Allí se nombran casos muy graves: negocios en el sector económico relacionados con Diosdado Cabello, su hermano, el jefe de Cadivi, situaciones graves en las Fuerzas Armadas, control de las instancias del Estado, de lo que ocurre en el CNE, de un supuesto golpe de Estado que ellos mismos habrían planificado. Es la develación de una situación crisis, estaríamos ante una crisis institucional”.
Informó que en los próximos días presentarán nuevas evidencias ante la Fiscalía General de la República.

“La campaña de persecución contra la verdad que hoy descubrimos. La comisión que crearon para incriminarlo (a Henrique Capriles) por unos muertos que ocurrieron el 14 de abril es parte de la tragedia que vive el país”.

García asegura que el audio presentado por los diputados de la MUD “revela una situación de extrema gravedad”, y aseguró que el informe que presuntamente Silva le entregó a Palacios “va dirigido a Raúl Castro, quien orienta y dirige la política de este país”.

Cabello “blanquea” dólares
Durante la grabación, Mario Silva etsraía denucnaindo que el presidente de la Asamblea Nacional (AN), Diosdado Cabello, habria “blanqueado” dinero a través de Cadivi y el Seniat, y obtenido fondos que le darían “poder” dentro del gobierno nacional. “Tú recuerdas que en un informe anterior había que cercenar los puntos de financiamiento de Diosdado, e incluso te dije que dos de sus puntos de financiamiento eran Cadivi y el Seniat, su hermano José David Cabello y Barroso”, dijo en la conversación con Palacio.

Dal 1° Luglio 2012 solo online in PDF
2 MAGGIO 2016-1

Quotidiano del 2 Maggio

Guarda il PDF

Ultima ora

12:54Scomparsa nell’Aretino: niente libertà per padre Gratien

(ANSA) - AREZZO, 2 MAG - Niente libertà per padre Gratien Alabi, il frate imputato di omicidio volontario nell'ambito dell'inchiesta sulla sparizione due anni fa da Ca Raffaello nell'aretino di Guerrina Piscaglia. La Corte d'Assise ha respinto l'istanza di libertà presentata dagli avvocati Francesco Zacheo e Rizieri Angeletti che lo rappresentano legalmente. L'ordinanza è stata depositata questa mattina e subito notificata alle parti, la procura, la difesa e le parti civili. Le motivazioni sono stringate ma molto chiare: il buon comportamento che padre Graziano ha tenuto prima in carcere e poi ai domiciliari, nel convento romano dei premostratensi, era dovuto, non basta da solo a giustificare il ritorno in libertà. E' un verdetto quello della Corte d'Assise che si adegua alle pronunce del tribunale del Riesame che aveva concesso i domiciliari, e della Cassazione, che aveva a sua volta annullato l'ordinanza del Riesame, disponendo un nuovo giudizio. Nel quale Padre Graziano rischia seriamente di tornare in carcere, perché per la suprema corte lo scemare del pericolo di fuga non è adeguatamente motivato. Venerdì nuova udienza del processo in Corte d'Assise.(ANSA).

12:54Calcio: De Laurentiis,con Sarri iniziato cammino molto lungo

(ANSA) - NAPOLI, 2 MAG - Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis afferma che "con Sarri è iniziato un cammino molto lungo negli anni, considerato che il tecnico ha saputo imprimere alla squadra un bellissimo e divertentissimo gioco che raramente si vede sui campi di calcio". Lo si legge in una nota emessa dal Napoli per "smentire nel modo più categorico le affermazioni di Televideo secondo le quali, in caso di non raggiungimento del secondo posto, potrebbe sostituire Maurizio Sarri con un altro allenatore".

12:41Calcio: Mancini striglia l’Inter, “pietosi e molli”

(ANSA) - MILANO, 2 MAG - Domani pomeriggio l'Inter tornerà ad allenarsi ad Appiano Gentile dopo aver detto addio alla Champions League. I nerazzurri, ormai esclusi matematicamente dalla corsa al terzo posto, prepareranno sfida contro l'Empoli di sabato alle 18, ultima partita a San Siro della stagione. Roberto Mancini ritroverà la squadra dopo la sconfitta contro la Lazio di ieri. Ci sarà probabilmente un duro confronto con i giocatori perché il tecnico è rimasto molto deluso e arrabbiato dalla prestazione dell'Olimpico. "L'impatto - ha detto dopo la partita - è stato pietoso, siamo scesi in campo molli e in attacco manca qualità. Sono stati i primi 20 minuti peggiori di sempre. Abbiamo meritato di perdere e sono amareggiato per l'atteggiamento di alcuni giocatori. Molti devono capire che l'Inter è l'Inter".

12:39Marò: Girone in Italia durante l’arbitrato

(ANSA) - NEW DELHI, 2 MAG - Il marò Salvatore Girone sarà in Italia durante l'arbitrato. Sarebbe questa la decisione del Tribunale arbitrale dell'Aja che avrebbe accolto la richiesta italiana, invitando le parti a concordare le modalità del rientro del fuciliere in patria. L'ordinanza verrà resa pubblica domani.

12:23‘Ndrangheta: arrestato latitante accusato traffico droga

(ANSA) - AFRICO (REGGIO CALABRIA), 2 MAG - I carabinieri hanno arrestato ad Africo Nuovo, nella locride, Domenico Morabito, di 59 anni, presunto affiliato all'omonima cosca della 'ndrangheta, latitante dal 2011. Morabito deve scontare una condanna a 22 anni di reclusione per traffico internazionale di droga. L'arresto di Morabito, che è nipote di Giuseppe Morabito, di 82 anni, detto "Tiradritto", è stato eseguito dai militari del Gruppo di Locri unitamente a quelli dello Squadrone Cacciatori della Calabria. Morabito nel 2011 sfuggì alla cattura, lanciandosi da una finestra della propria abitazione, nell'ambito di un'operazione contro il traffico internazionale di eroina, cocaina ed hashish, tra l'ex Jugoslavia e l'Italia. Al momento dell'arresto il latitante aveva trovato rifugio in una abitazione del centro cittadino di Africo Nuovo, di proprietà di un fratello, attualmente detenuto.(ANSA).

12:22Renzi, vinceremo referendum, coinvolgere gli italiani

(ANSA) - FIRENZE, 2 MAG - "Noi vinceremo il referendum" sulle riforme costituzionali. "Io ne sono certo, però quello che è più importante di vincere il referendum è coinvolgere gli italiani". Lo ha detto il premier Matteo Renzi parlando a margine del suo intervento al Niccolini di Firenze. "Io sono in prima fila perché si capisca che da questa sfida dipende il futuro delle nostre istituzioni", ha detto il premier.

12:08Renzi: voto unioni civili tra 10-12 maggio

(ANSA) - FIRENZE, 2 MAG - "Tra il 10 e il 12 maggio votiamo le unioni civili, probabilmente con la fiducia, e il 25 maggio ci sarà il voto della legge sul terzo settore". Lo ha annunciato il premier Matteo Renzi a Firenze.