Gli Italiani e New Orleans: una storia da raccontare di Umberto Mucci

Pubblicato il 22 agosto 2013 da redazione

Umberto Mucci (We The Italians) intervista Frank Maselli, presidente dell’American Italian Museum di New Orleans. Racconta la storia degli italiani che emigrarono quando ancora l’Italia non esisteva come nazione.

NEW ORLEANS.- New Orleans fu la prima grande città americana ad accogliere un grande numero di emigrati italiani, ancora prima che questi partissero da un territorio che si potesse ufficialmente chiamare Italia, ovvero prima dell’unificazione del 1861. Le storie di quegli emigrati non contemplano il passaggio per Ellis Island, non si sviluppano nella Little Italy di Manhattan: alcune di esse sono se possibile ancora più tragiche, in alcune parti. Spesso gli italiani prendevano il lavoro degli schiavi afroamericani che venivano liberati, e molti venivano pesantemente discriminati. Due esempi aiutano a capire il clima.

Nel 1891, 250 italiani furono arrestati con l’accusa di aver ucciso il capo della polizia di New Orleans. Undici di loro furono processati e assolti, ma una folla di circa 20.000 nativi del luogo che non accettavano la sentenza assaltò il carcere nel quale essi erano ancora detenuti, e dopo averli presi in consegna li uccise brutalmente, alcuni per impiccagione: è stato per molto tempo il più grave linciaggio della storia degli Stati Uniti. I rapporti diplomatici tra Italia e USA furono in bilico per qualche tempo, fino a quando il Governo americano non si scusò ufficialmente e ordinò un risarcimento per le famiglie delle vittime.

Dal 1° Luglio 2012 solo online in PDF
Pag 1(02-09-15)

Quotidiano del 2 Settembre

Guarda il PDF

Ultima ora

16:16Gattegna, gravissimo marchiare profughi, evoca Shoah

(ANSA) - ROMA, 2 SET - "È un fatto gravissimo". Così il presidente dell'Unione delle Comunità ebraiche italiane Renzo Gattegna definisce "i segnali in queste drammatiche ore" dalla Repubblica Ceca dove "decine di profughi sono stati letteralmente marchiati come fossero bestiame al macello, richiamando inevitabilmente il periodo più oscuro della storia contemporanea".

16:10Immigrazione: Germania valuta modifiche Costituzione

(ANSA) - BERLINO, 2 SET - Il ministro dell'Interno Thomas De Maiziere sta verificando la possibilità di una modifica della Costituzione tedesca per poter gestire meglio l'emergenza profughi in Germania e velocizzare le procedure. Lo ha rivelato lo stesso De Maiziere affermando che "anche l'Europa però deve cambiare". Nell'anticipazione di un'intervista concessa al settimanale tedesco "Die Zeit", il ministro ha spiegato che la Germania intende agire "velocemente, nel giro di settimane".

16:06Riforme: Grasso, su emendamenti serve accordo politico

(ANSA) - ROMA, 2 SET - ''Non ho ancora le carte per decidere. Lo faro' quando arriveranno gli emendamenti per l'aula. Il mio auspicio e' che bisogna usare questo tempo per un eventuale accordo politico''. Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso, a New York, a proposito della ammissibilità degli emendamenti sull'articolo 2 della riforma costituzionale. ''Questa riforma - ha aggiunto - deve essere approvata e io sono ottimista. Bastano piccoli aggiustamenti per dare coerenza alla riforma".

16:05Immigrazione:Colloquio Cav-Daul,Ue si faccia carico problema

(ANSA) - ROMA, 2 SET - Il problema dell'immigrazione non riguarda un singolo Paese ma tutta l'Ue: è una emergenza di cui ogni Stato deve farsi carico in base alle proprie possibilità. E' questo, a quanto raccontano da Fi, il senso di un colloquio telefonico tra Silvio Berlusconi e Joseph Daul, presidente del Ppe, che in vista del vertice Ue del 14 settembre ha sentito i leader dei partiti appartenenti al partito Popolare europeo. Berlusconi ha annunciato a Daul la presenza al Congresso del Ppe a Madrid in ottobre.

16:05Simeoni (ex M5s), il primo ‘imbarcato’ è stato Casaleggio

(ANSA) - ROMA, 2 SET - "Siamo alla fiera dell'ipocrisia. Quando Grillo dice che nel 2013 il Movimento ha incamerato di tutto perché non ammette anche che il primo imbarcato è stato proprio Gian Roberto Casaleggio?". Ad affermarlo è la senatrice del gruppo Misto, Ivana Simeoni, eletta tra le fila del M5s. "La prima volta che abbiamo conosciuto Casaleggio, infatti - racconta Simeoni - è stato solo dopo le elezioni del 2013, quando Grillo riunì tutti noi parlamentari in un hotel romano".

15:58Vela: a Napoli il campionato italiano classi olimpiche

(ANSA)-NAPOLI,2SET-Dopo sette anni il Campionato italiano Classi Olimpiche di vela torna a disputarsi nelle acque del Golfo di Napoli. Dal 16 al 20 settembre, dinnanzi il lungomare Caracciolo il campo di regata che vedrà la presenza di oltre 250 atleti compresi gli azzurri della squadra Nazionale. La manifestazione è stata illustrata alla presenza, tra gli altri, del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, del presidente della Federazione italiana Vela Carlo Croce e del direttore tecnico degli Azzurri Michele Marchesini

15:50Scuola: Giannini, gran parte dei trasferimenti verso Nord

(ANSA) - ROMA, 2 SET - "Il grosso dei trasferimenti sarà dalla Sicilia verso il Nord, soprattutto in Lombardia, e dalla Campania non solo verso il Settentrione ma anche nel Lazio, polo attrattivo Roma e dintorni". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini sulla fase B delle assunzioni, comunicate stanotte. Invece, dei 38mila insegnanti assunti finora, ha aggiunto, "1 su 2 ha meno di 40 anni e l'87% è donna". Altre 55mila assunzioni, ha annunciato ancora Giannini, saranno fatte a novembre.