Gli Italiani e New Orleans: una storia da raccontare di Umberto Mucci

Pubblicato il 22 agosto 2013 da redazione

Umberto Mucci (We The Italians) intervista Frank Maselli, presidente dell’American Italian Museum di New Orleans. Racconta la storia degli italiani che emigrarono quando ancora l’Italia non esisteva come nazione.

NEW ORLEANS.- New Orleans fu la prima grande città americana ad accogliere un grande numero di emigrati italiani, ancora prima che questi partissero da un territorio che si potesse ufficialmente chiamare Italia, ovvero prima dell’unificazione del 1861. Le storie di quegli emigrati non contemplano il passaggio per Ellis Island, non si sviluppano nella Little Italy di Manhattan: alcune di esse sono se possibile ancora più tragiche, in alcune parti. Spesso gli italiani prendevano il lavoro degli schiavi afroamericani che venivano liberati, e molti venivano pesantemente discriminati. Due esempi aiutano a capire il clima.

Nel 1891, 250 italiani furono arrestati con l’accusa di aver ucciso il capo della polizia di New Orleans. Undici di loro furono processati e assolti, ma una folla di circa 20.000 nativi del luogo che non accettavano la sentenza assaltò il carcere nel quale essi erano ancora detenuti, e dopo averli presi in consegna li uccise brutalmente, alcuni per impiccagione: è stato per molto tempo il più grave linciaggio della storia degli Stati Uniti. I rapporti diplomatici tra Italia e USA furono in bilico per qualche tempo, fino a quando il Governo americano non si scusò ufficialmente e ordinò un risarcimento per le famiglie delle vittime.

Dal 1° Luglio 2012 solo online in PDF

Quotidiano del 23 Maggio

Guarda il PDF

Ultima ora

23:45Calcio: Gasperini, nessuno merita Europa più del Genoa

(ANSA) - GENOVA, 23 MAG - "Non era facile fare una partita così: per 2 volte siamo andati in svantaggio contro un Inter forte soprattutto in attacco. Siamo stati in grado di rimontare per 2 volte, la vittoria è meritata. A Genoa abbiamo vissuto tante serate belle". E' un Gasperini soddisfatto quello che commenta il successo del Genoa sull'Inter. "Meritiamo tutti i nostri punti - aggiunge -, e forse ce ne manca qualcuno. Siamo sempre stati nelle zone alte, non credo ci sia una squadra che merita l'Europa più del Genoa".

23:37Calcio: Spagna, Real saluta Bernabeu con 7 gol, tris Ronaldo

(ANSA) - MADRID, 23 MAG - Il Real Madrid saluta il pubblico del Bernabeu, nell'ultima giornata della Liga, con una goleada per 7-3 di cui ha fatto le spese il Getafe. Inutile dire che il protagonista dell'incontro è stato, ancora una volta, Cristiano Ronaldo, autore di una tripletta che gli ha fatto raggiungere l'incredibile totale di 48 reti, che sono valse al fuoriclasse portoghese il titolo di 'Pichichi'. Gli altri gol del Real sono stati segnati da Chicharito Hernandez, James Rodriguez, Jesè e Marcelo.

23:35Calcio: Ancelotti, rimango al Real o prendo 1 anno di break

(ANSA) - MADRID, 23 MAG - Nei programmi di Carlo Ancelotti non sembra esserci un ritorno al Milan, almeno per ora. Parlando del suo futuro dopo la partita che il Real ha vinto 7-3 sul Getafe, il tecnico ha risposto così a una domanda sul suo futuro: "o rimango a Madrid o mi prendo un anno di break. Chiarirò la questione - ha aggiunto - in un incontro con il club che ci sarà lunedì o martedì". Ancelotti ha ancora un anno di contratto con il Real Madrid.

23:21Burundi: ucciso leader di un partito dell’opposizione

(ANSA) - KAMPALA, 23 MAG - Il leader di uno dei partiti dell'opposizione in Burundi è stato ferito a morte a Bujumbura, capitale del Burundi. Secondo i media locali, Zedi Feruzi del partito UPD-Zigamibanga è stato raggiunto da colpi di arma da fuoco sparati da uomini armati questa sera. Due delle sue guardie del corpo sono morte nell'agguato. Il Burundi è stato scosso nelle ultime settimane da un colpo di Stato dei militari, poi fallito, contro il presidente uscente Nkurunziza e dalle proteste di piazza.

23:18Calcio: Francia, Monaco vince e conquista posto in Champions

(ANSA) - PARIGI, 23 MAG - Con una rete del romanista mancato Ferreira Carrasco al 20', il Monaco ha vinto per 1-0 sul campo del Lorient e si è assicurato un posto in Champions League per la prossima stagione, conquistando il terzo posto nella Ligue 1, dietro Paris SG (oggi vittorioso sul Reims per 3-2, con doppietta di Cavani) e Lione. Niente Europa che conta, quindi, per Marsiglia e St. Etienne.

23:14Yemen: raid sauditi colpiscono postazioni ribelli Houthi

(ANSA) - SANAA, 23 MAG - Proseguono nello Yemen i raid aerei della coalizione a guida saudita che oggi hanno colpito postazioni dei ribelli sciiti Houthi a Sanaa, Dhamar, Hodeida e a Saada. All'alba alcuni aerei hanno preso di mira proprietà dell'ex presidente Ali Abdullah Saleh e della sua famiglia nel villaggio di Sanhan. Intanto il portavoce del governo yemenita Rageh Badi ha annunciato che il presidente Abed Rabbo Mansour Hadi (in esilio in Arabia Saudita) non parteciperà ai colloqui di pace a Ginevra.

23:14Ucraina: media, 7 ribelli morti in attentato

(ANSA) - MOSCA, 23 MAG - Almeno 7 separatisti filorussi sono stati uccisi in un attentato sull'autostrada Perevalsk-Lugansk, nel sud-est ucraino, mentre viaggiavano a bordo di tre auto. Lo sostiene il vice procuratore dell'autoproclamata repubblica di Lugansk, Serghiei Gorenko, citato dall'agenzia dei ribelli, Novorossia, precisando che tra le vittime c'è anche Alexiei Mozgovoi, comandante della brigata 'Fantasma'. Le auto sarebbero state fatte saltare in aria da mine sulla strada e poi crivellate di proiettili.