Situazione preoccupa Alto Commissario Onu e Ong

Pubblicato il 14 febbraio 2014 da redazione

CARACAS. – L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Diritti Umani e varie Ong hanno espresso la loro preoccupazione per la situazione in Venezuela e hanno chiesto al governo di garantire una “inchiesta imparziale” sugli scontri di mercoledì scorso a Caracas, in cui sono morte tre persone, e di non mettere a repentaglio la libertà di manifestare il dissenso e di informare liberamente su quanto sta avvenendo nel paese. Rupert Colville, delegato regionale dell’agenzia Onu, ha detto che i responsabili delle violenze “devono essere processati e condannati” dopo “una inchiesta imparziale” e che esiste “preoccupazione per le notizie di attacchi di uomini armati che agiscono con totale impunità contro i manifestanti”. “Abbiamo anche ricevuto informazioni su intimidazioni contro giornalisti, alcuni dei quali hanno subito il sequestro del loro materiale di lavoro mentre coprivano le proteste”, ha aggiunto Colville. Anche Transparency International ha denunciato quello che ha definito “il blackout informativo” imposto dalle autorità contro “media nazionali, regionali, internazionali e di Internet” mentre Human Rights Watch ha commentato che “quello di cui il Venezuela non ha proprio bisogno è vedere le autorità che trasformano gli oppositori politici in capri espiatori e chiudono i media quando non gli piace la copertura che offrono degli avvenimenti”. 

Dal 1° Luglio 2012 solo online in PDF
Pag 1

Quotidiano del 30 Aprile

Guarda il PDF

Ultima ora

17:27Concertone taranto, in tanti sotto la pioggia

(ANSA) - TARANTO, 01 MAG - Sotto una pioggia battente, e alla presenze di diverse migliaia di persone, è partita nel pomeriggio nel Parco archeologico delle mura greche di Taranto la quarta edizione del concertone del Primo maggio organizzato dal 'Comitato cittadini e lavoratori liberi e pensanti', totalmente autofinanziato. Nonostante la pioggia caduta incessante sin dalla mattinata e il terreno fangoso, in tanti continuano tuttora ad affluire per partecipare all'evento nel quale la musica è il pretesto per dare voce a chi lotta contro i soprusi e la violazione dei diritti e difende il futuro dei propri figli. Sul palco ai brani degli artisti si alternano i racconti di chi "non accetta prevaricazioni e si impegna per la tutela dell'ambiente, della vita e della bellezza". La direzione artistica del concertone, fino alle 2 di notte, è affidata a Michele Riondino e a Roy Paci con il contributo del cantautore tarantino Diodato. A condurre l'evento sono Valentina Petrini, Valentina Correani e Andrea Rivera.

16:53F1: Raikkonen deluso, non era quello che volevamo

(ANSA) - ROMA, 01 MAG - "È stato un weekend fantastico, la macchina è andata benissimo, sono molto molto felice", così Nico Rosberg durante le interviste sul podio. Sul ritmo mantenuto sino alla fine ha sottolineato: "mi piace continuare a tirare per favorire la concentrazione perché se rallenti rischi di fare degli errori". Hamilton, dal canto suo, ha detto che non "aveva dubbi di poter vincere" perché aveva "il passo giusto". "Ma ho avuto ancora problemi quindi ho dovuto desistere: non andavo al massimo nei rettilinei". Hamilton ha detto comunque di essere "felice per la squadra e di aver preso i punti". Per quanto riguarda il sorpasso ai danni di Raikkonen, "non credo che Kimi se lo aspettasse". Raikkonen ovviamente si è mostrato deluso: "non era ovviamente quello che volevamo". "Siamo venuti qui per vincere - ha ribadito - ma non eravamo abbastanza veloci per battere le Mercedes: dopo la ripartenza non avevamo il passo".

16:50Calcio: Allegri ringrazia tifosi, cori gratifica per tutti

(ANSA) - ROMA, 1 MAG - "Cori e striscioni sono una gratifica per il lavoro svolto tutti assieme". Massimiliano Allegri ringrazia così, su Twitter, i tifosi della Juventus che gli hanno reso omaggio per lo scudetto durante la partita col Carpi. Nonostante la vittoria per 2-0, la 25esima nelle ultime 26 partite disputate, la prestazione non è stata delle migliori e il tecnico bianconero chiede più attenzione alla squadra: "Antenne dritte - scrive sul social - che vogliamo arrivare affamati alla finale!" di Coppa Italia.

16:24F1: in Russia trionfa Rosberg, 3/a Ferrari Raikkonen

(ANSA) - ROMA, 1 MAG - Trionfo di Nico Rosberg e doppietta Mercedes al Gran Premio di Russia di formula 1. Il leader del mondiale si è imposto anche sulla pista di Sochi, precedendo il compagno di scuderia Lewis Hamilton, e centra così la quarta vittoria consecutiva in questo avvio di mondiale. Completa il podio la Ferrari di Kimi Raikkonen, terzo. Sfortunato Sebastian Vettel che, tamponato da Kvyat, è stato costretto al ritiro al primo giro. Rosberg è sempre più numero uno, in testa alla classifica a 'punteggio pieno', a quota 100 seguito da Hamilton a 57 e Raikkonen a 43.

16:13Concertone Roma si apre in memoria di Regeni

(ANSA) - ROMA, 1 MAG - "C'era un ragazzo di 28 anni... Si chiama Giulio Regeni e vive in ognuno di noi per chiedere giustizia e verità". Si apre in memoria del giovane ricercatore italiano morto in Egitto la 26/a edizione del Concertone di Roma, in una piazza San Giovanni che va lentamente riempiendosi. Dopo il ricordo di Regeni, con la foto sui maxischermi, il conduttore Luca Barbarossa ha intonato Here's to you, di Ennio Morricone. Barbarossa ha poi salutato anche Taranto: "non dimenticherò l'urlo di quella piazza. Taranto libera".

16:13Iraq: Onu, ad aprile 741 uccisi, in marzo erano stati 1.119

(ANSA) - BAGHDAD, 1 MAG - E' diminuita l'entità della carneficina giornaliera in Iraq da marzo ad aprile: secondo il rapporto diffuso oggi dalla missione delle Nazioni Unite in Iraq, Unami, in un mese si è passati da 1.119 persone uccise a 741. Una buona notizia rovinata subito dal nuovo duplice attacco di oggi a sud di Baghdad con un bilancio di 23 morti destinato inevitabilmente a salire visto l'alto numero di feriti. Delle 741 vittime di aprile, 410 erano civili mentre il resto erano membri delle forze di sicurezza. Nello stesso mese sono stati feriti 1.374. A marzo, invece, i feriti sono stati 1.561. La zona più colpita è stata la capitale, Baghdad, con 232 civili uccisi e 642 feriti, seguita dalla provincia settentrionale di Ninive, che è quasi interamente controllata dall'Isis, con 72 morti e 30 feriti.

16:11Siria: prolungato cessate il fuoco di 24h intorno a Damasco

(ANSA) - DAMASCO, 1 MAG - L'esercito siriano ha prolungato di altre 24 ore la tregua temporanea, dichiarata venerdì scorso, intorno alla capitale Damasco e alla regione costiera di Latakia. Lo riferisce l'agenzia di Stato siriana. Il cessate il fuoco esclude Aleppo, la più grande città siriana e terreno di scontro tra ribelli e forze fedeli al presidente Bashar Assad, dove circa 250 civili sono rimasti uccisi nei combattimenti dell'ultima settimana, secondo fonti degli attivisti. Oggi, secondo l'Osservatorio per i diritti umani in Siria, ad Aleppo la situazione appare abbastanza tranquilla.