Prodi: «Sono disposto a cedere la leadership»


MILANO – Il leader dell’Unione Romano Prodi è disposto a sostenere un altro esponente politico al vertice dell’alleanza di centrosinistra, purché con lo stesso disegno politico, ritenendosi non indispensabile, ma coerente.


E’ quanto ha affermato Prodi nel corso della registrazione della puntata di «Porta a porta».


– Non ho mai pensato di essere indispensabile, ma coerente sì. Non posso accettare di regnare senza governare. La leadership deve avere la forza di governare, sennò di fronte al paese si fa un inganno – ha detto Prodi.


Il leader dell’Unione si è anche detto disponibile a sostenere eventualmente un altro candidato alla guida del governo:


– Se il disegno è lo stesso sì, anche fuori da palazzo Chigi, anche facendo il professore».


Ha poi aggiunto:


– Certamente bisogna dare un apporto ad un disegno che è importante per dare serenità, sicurezza e forza all’Italia.

Condividi: