Dalla Basilicata un corso per 40 laureati, di cui almeno 10 dovranno essere figli

Specializzarsi nell’insegnamento della lingua italiana all’estero

Pubblicato il 26 luglio 2005 da 27/07/05/ Laura Pecora


Caracas. Con lo scopo di promuovere lo sviluppo dell’insegnamento della lingua italiana all’estero, il consiglio regionale della Basilicata ha annunciato l’attivazione di un corso di formazione dal titolo «Didattica dell’italiano come lingua seconda (L2)». Il corso, destinato a quaranta laureati di cui almeno dieci dovranno essere figli o discendenti di lucani emigranti all’estero, si svolgerà presso l’Universitá degli studi della Basilicata; avrà inizio il prossimo 12 settembre e avrà una durata di tre mesi.


Per essere ammessi al corso di formazione occorrerà superare un concorso preliminare. I candidati ammessi, figli o discendenti di lucani emigrati all’estero, riceveranno una borsa di studio pari a 3.000 euro, oltre al rimborso del viaggio di andata e ritorno dal paese di residenza (purché non superi i 1.500 euro; il costo del biglietto può essere anticipato dall’università); saranno inoltre esentati dal pagamento della quota d’iscrizione.


Il corso è riservato a laureati presso Universitá straniere attualmente disoccupati, che abbiano frequentato con profitto discipline umanistiche con indirizzo italianistico o discipline che contengano almeno un esame nell’area d’italiano, e che non abbiano percepito idennità da altre attività formative provenienti dal Fondo sociale europeo (FSE). È previsto un limite di età non superiore ai quarantacinque anni.


Gli aspiranti dovranno inviare la seguente documentazione: curriculum vitae dove siano specificati studi e attivitá professionali svolti, copia di un valido documento d’identità e dichiarazione ufficiale, vistata dal Consolato, di essere figlio o discendente di lucani residenti all’estero.


Le domande di ammissione dovranno essere consegnate all’Area Alta Formazione dell’università, all’indirizzo: Via della Tecnica, 3- 85100 Potenza; o spedite via fax, al numero 0971/601986. La scadenza per presentare domanda d’iscrizione ai corsi è il prossimo 3 agosto.


Si ricorda che è richiesta la presenza ad almeno il 75% delle ore di ogni corso, stage inclusi. Il corso comprende una prima fase di 340 ore, che si svolgerá in aula e nei laboratori di didattica dell’italiano. La seconda parte consisterà in visite di studio alle città d’arte con incontri presso altre università ed enti di cultura pubblici e privati.


Una volta concluso il corso, i partecipanti otterranno il riconoscimento professionale di personale specializzato come operatore nelle scuole italiane all’estero, collaboratore linguistico d’italiano in università straniere e docente d’italiano L2 in scuole pubbliche o private e in strutture preposte all’integrazione di immigrati in Italia.


La selezione dei quaranta candidati classificati sarà pubblicata sul sito web www.altaformazioneusb.it , dove gli interssati potranno anche trovare ulteriori informazioni.


 

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

13:41Moscovici, solo auspicio è che governo italiano sia pro-Ue

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - "Siamo sempre stati attenti ai bisogni dell'Italia perché sappiamo che è un grande Paese, un Paese al cuore della zona Euro. Il solo auspicio che ho, sul piano politico, è che il prossimo governo italiano, qualsiasi esso sia, perché sono gli italiani che votano, sia un governo pro-europeo". Così il commissario europeo Pierre Moscovici rispondendo ad una domanda.

13:34Lega: Sollecito, Bongiorno? spero che ce la faccia

(ANSA) - PERUGIA, 18 GEN - "Giulia Bongiorno può dare un contributo importante per una giustizia che dia fiducia": ne è certo Raffaele Sollecito, difeso dalla penalista, ora candidata per la Lega alle prossime elezioni, nel processo per l'omicidio di Meredith Kercher terminato con l'assoluzione dell'ingegnere informatico. Il quale ha commentato con l'ANSA la notizia. "Sono contento della sua candidatura, spero che ce la faccia" ha detto Sollecito parlando dell'avvocato Bongiorno. "Certo - ha aggiunto -, se avrò la possibilità le darò il mio voto". Il giovane parla del legale come di "una persona oculata". "Non prende mai - ha proseguito - decisioni a caso ma le sue azioni sono sempre ponderate. E' una persona corretta - ha concluso Sollecito - che non dà mai adito a sorprese". (ANSA).

13:34Maltempo, l’aeroporto di Amsterdam sospende tutti i voli

(ANSA) - BERLINO, 18 GEN - L'aeroporto Schiphol di Amsterdam ha sospeso oggi tutti i voli e le ferrovie nazionali olandesi hanno bloccato tutti i treni a causa della violenta tempesta che si abbatte in queste ore sul Paese. Lo scalo ha annunciato in un tweet che i voli sono sospesi "fino a nuovo avviso" in seguito al maltempo. La Klm aveva giù annullato oltre 200 voli prima dell'arrivo della tempesta.

13:27Siria: Ong, 110.000 bambini in fuga da Idlib

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - Nelle ultime settimane "oltre 110.000 bambini sono stati costretti ad abbandonare le proprie case a causa dei combattimenti in corso a Idlib, nel nord della Siria, in un nuovo grave movimento di sfollati interni". Lo denuncia Save The Children in un comunicato. "L'escalation dei combattimenti nella parte meridionale di Idlib - su legge nel testo - ha dato luogo a uno dei più gravi spostamenti di massa ai quali si è assistito in Siria dall'inizio del conflitto". Oltre 7.000 persone "in media, si spostano ogni giorno. I bombardamenti hanno portato alla chiusura centinaia di scuole e raso al suolo case e ospedali. Molti hanno trovato rifugio all'aperto, dove sono esposti a temperature gelide, o in edifici abbandonati".

13:22In aula col velo: praticante, sconvolta ma contenta

(ANSA) - BOLOGNA, 18 GEN - "Quando il giudice mi ha detto no ero davvero sconvolta, ma sono contenta di quello che ho fatto". Così Asmae Belfakir, la praticante marocchina di 25 anni, torna sull'episodio di ieri al Tar di Bologna, dove un giudice le ha detto che non poteva stare in aula col velo islamico. Lei si è rifiutata di toglierselo ed è uscita. La ragazza ne ha parlato con l'ANSA al tribunale ordinario di Bologna, dove è arrivata per un'udienza. Si è detta "molto colpita" dai tanti messaggi di solidarietà ricevuti. "Ci sono rimasta molto male, ho partecipato a tante udienze e una cosa del genere non mi era mai successa. Il cartello e la norma affissa sulla porta del giudice da ieri è su tutti i social network e sotto ci sono tanti commenti che dicono che il giudice ha ragione, ma non è così", ha aggiunto. "Le norme - ha spiegato - vanno lette, conosciute e interpretate. Uno prima si informa, legge, studia e poi si discute". Si tratta, ha detto in tribunale a Bologna "di una battaglia giuridica".(ANSA).

13:20Germania: Forsa, dopo accordo governo Spd crolla a 18%

(ANSA) - BERLINO, 18 GEN - Crollano al 18%, stando al sondaggio Forsa, i socialdemocratici tedeschi di Martin Schulz, che si apprestano a votare domenica sull'accordo raggiunto con l'Unione di Angela Merkel, per dire la parola decisiva sulle consultazioni di governo. Stando al rilevamento l'Spd perde ben due punti, rispetto alla settimana scorsa, scivolando sotto la soglia psicologica del 20%. Cdu-Csu sono al 34%.

13:19Tennis: Australia, Giorgi eliminata in tre set da Barty

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - Si ferma al secondo turno il percorso di Camila Giorgi all'Open d'Australia. La marchigiana, unica azzurra ancora in gioco a Melbourne dopo l'immediata uscita di Francesca Schiavone, è stata eliminata dall'australiana Ashlegh Barty che si è imposta in tre set (5-7, 6-4 6-0). Dopo due set di grande equilibrio, Giorgi ha ceduto di schianto nella terza e decisiva partita contro la più giovane e quotata avversaria (è n.17 del ranking Wta, l'italiana la n.66), che peraltro l'aveva battuta anche nei due precedenti incontri, entrambi lo scorso anno.

Archivio Ultima ora