Hamas alla conquista della striscia di Gaza

GAZA / TEL AVIV – Una striscia di Gaza sotto il controllo totale di Hamas: questo l’obiettivo annunciato dalle Brigate Ezzedin al-Qassam, braccio armato del movimento islamico, che hanno concesso alle forze rivali fedeli al presidente Abu Mazen (al Fatah) solo due giorni ancora per consegnare le armi.


Nel frattempo, secondo Abu Obeida (portavoce delle Brigate al-Qassam) Hamas controlla già in maniera significativa il Nord e il Sud della Striscia di Gaza. “Sembra di essere ormai in uno Stato di Hamas” ha confermato un giornalista palestinese indipendente dopo aver compiuto un sopralluogo nella zona Nord compresa fra Sheikh Radwan (Gaza City), Jabalya, Beit Lahya e Beit Hanun, al confine con Israele.


Di fronte ai massacri quotidiani, centinaia di abitanti di Gaza hanno avuto il coraggio di sfidare i cecchini e di organizzare un corteo di protesta. Chiedevano a Hamas e ad al-Fatah di cessare le lotte fratricide. Ma dai tetti delle case vicine è stato aperto il fuoco anche contro di loro: due i morti, 17 i feriti.

Condividi: