Chiellini: “Juve cambiata, è tutto un interrogativo”

“Non so che squadra sarà – ha detto il difensore della Juve e della nazionale – Se l’allenatore segue le sue abitudini, corta e aggressiva. Per il resto, è cambiato tutto: è un interrogativo. Tante persone con le quali abbiamo lavorato in questi anni non ci saranno. Bisognerà fare le valutazioni tra un anno”.

Chiellini si è detto d’accordo con Buffon che ha richiamato alla necessità di una Juve operaia, ma ha negato l’ipotesi del gioco al risparmio di qualche compagno, in vista del Mondiale.

“In questa stagione abbiamo fatto tante brutte figure, che non si può pensare che qualcuno si sia risparmiato pensando al Sudafrica: no, non è un’ipotesi credibile”.

Condividi: