Capodanno: 1 morto e piú di 500 feriti

ROMA – Un morto e 500 feriti, di cui 44 gravi: è drammatico il bilancio delle vittime dei botti di Capodanno, non solo in Campania dove comunque si registra il numero più alto di casi, ma in tutta Italia. Tra i feriti in 68 hanno meno di 12 anni. A Crispano in provincia di Napoli un morto per un proiettile vagante. Le persone ferite a causa dell’uso sconsiderato di armi da fuoco in tutta Italia sono 8. D’altronde quello sequestrato dalla forze dell’ordine nell’imminenza di Capodanno, è un vero e proprio arsenale: 400 mila fuochi illegali; 300 detonatori; 1.558 pistole lanciarazzi; oltre 118 mila munizioni.


Notte frenetica anche per i Vigili del Fuoco con 800 interventi in tutta Italia. Diversi anche gli incidenti stradali: un morto e sei feriti in provincia di Varese; una vittima e cinque feriti nei pressi di Foggia; due ragazze morte e 11 feriti in un incidente sulla A4 tra Dalmine e Bergamo.

Condividi: