Contro l’abrogazione degli esami d’italiano nelle scuole di New York

NEW YORK – La Coalition of Italian American Associations invita i suoi associati e simpatizzanti e tutti i membri della comunità italo-americana a firmare una petizione volta ad opporre l’abrogazione dei Regents Exams di lingua italiana nelle scuole di New York.


Più in generale, informa la Coalizione, il New York Board of Regents intende eliminare tutti i suddetti esami di lingua, esclusi quelli di francese e spagnolo.


Nella petizione, si esprime “preoccupazione e disagio per la decisione di recente presa dall’Office of Elementary, Middle, Secondary, and Continuing Education, di eliminare tutti i Regents Exams di lingua, con l’eccezione dello spagnolo e del francese.


Negli ultimi anni, AATI ha collaborato attivamente con il College Board e i sostenitori dell’educazione della lingua italiana nel riffermare l’Advanced Placement Program nei corsi di Lingua e Cultura Italiana. Grazie a questi sforzi, è stato reintrodotto l’AP nell’Italiano.


Ultimamente, tuttavia, l’EMSC Committee ha proposto misure di taglio al budget che potrebbero eliminare, come detto, tutti gli esami di lingua, eccetto che per il francese e lo spagnolo. Questa misura estrema eliminerebbe gli esami in Italiano, Latino, Ebraico, e Tedesco. Siamo certi che il nuovo Governatore dello Stato di New York sarà più favorevole alle lingue e pronto a definire un nuovo budget.


Migliaia di studenti delle scuole secondarie di New York – conclude la petizione – attualemente studia l’Italiano, e l’eliminazione dei suddetti esami potrebbe portare alla chiusura di numerose classi e corsi di italiano nello Stato di New York”.

Condividi: