SANCIONES

Conatel abre proceso condenatorio a Globovisión

Pubblicato il 30 giugno 2011 da redazione

CARACAS. La Comisión Nacional de Telecomunicaciones (Conatel) abrió un proceso administrativo sancionatorio a la empresa de comunicación Globovisión, por la trasmisión de mensajes de zozobra durante la intervención por parte de la Guardia Nacional Bolivariana (GBN) del centro de reclusión Rodeo I y II para desarmar a la población penitenciaria y evitar la reyerta entre los privados de libertad.


La información la dio a conocer este jueves director general de Conatel, Pedro Maldonado, en una rueda de prensa en la que presentó un video de la cobertura periodística realizada por Globovisión entre los días 16 y 19 de junio.


Maldonado enfatizó que el tratamiento de los hechos realizado por los reporteros de ese canal, al no contrastar las suposiciones de los familiares con la información de las autoridades sobre el procedimiento, y además la reiterada transmisión de mensajes de las madres de los privados de libertad en estado de angustia (más de 90 veces en tres días), hacen presumir que hay una línea editorial que pretende generar zozobra.


“Presuntamente existe una línea editorial de este medio de comunicación, de Globovisión, que busca generar zozobra en la ciudadanía, específicamente en los privados de libertad con las consecuentes derivaciones que eso conlleva”, indicó.


El director de Conatel detalló que las normas que presuntamente fueron violadas por Globovisión están contempladas en los artículos 7, 27 y 29 de la Ley de Responsabilidad Social en Radio y Televisión (Resorte), que establecen limitaciones a la transmisión de elementos que puedan generar zozobra en la comunidad, apología al delito, alteraciones del orden público y el desconocimiento al ordenamiento jurídico vigente.
Maldonado recalcó que todas las pruebas presentadas “van a ser valoradas de manera objetiva, de manera imparcial, y se realizarán posteriormente en la decisión las ponderaciones según la más sana interpretación del derecho”.


Por último, el funcionario instó a los venezolanos a ejercer la contraloría social en el funcionamiento de los medios de comunicación.


Sanción por el 10%


Ricardo Antela, consultor jurídico de Globovisión, explicó que la apertura del procedimiento es específicamente por declaraciones de familiares de los reos de El Rodeo y periodistas que a juicio de Conatel “constituyen una apología al odio, intolerancia por razones políticas, incitación a la zozobra y alteraciones al orden público”.


Esta presunta violación a la Ley de Responsabilidad Social podría traer como sanción, según el abogado, el pago de una multa por un total del 10% de los ingreso del canal. No habló de la posibilidad de cierre del canal por horas o días.


Antela indicó que hasta ahora este procedimiento ha sido el único formal que ha presentado Conatel ante el canal porque previo a esto “sólo habían existido declaraciones públicas de algunos funcionarios” cuestionando el tipo de cobertura dada a la crisis carcelaria del mencionado centro penitenciario.


Sobre los lapsos de este procedimiento dijo que por ahora será de 10 días “mientras se abren los descargos” y luego “habrá otros lapsos que pueden ser mayor o menor dependiendo de las pruebas”.


Repudio


El gobernador de Miranda, Henrique Capriles Radonski repudió el procedimiento contra el canal de noticias Globovisión declarando: “si no existieran medios como Globovisión que informaran la situación del Rodeo, jamás nos hubiésemos enterado minuto a minuto de lo ocurrido”.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

08:07Svezia: esplosione a Malmo, arrestati due sospetti

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - Due giovani sui 20 anni sono stati arrestati a Malmo perchè sospettati dell'attentato avvenuto ieri sera ai danni di una stazione di polizia della cittadina svedese, che avrebbe avuto come obiettivo proprio le forze dell'ordine. Lo scoppio, fortissimo, sarebbe stato provocato, secondo gli ultimi accertamenti, da un oggetto esplosivo contenente trotile (simile al tritolo) e non da una bomba a mano come riferito in un primo momento. E' stato udito in tutta la città, e ha danneggiato l'ingresso della stazione di polizia di Rosengard, nel quartiere di Helsingborg, e alcune auto parcheggiate nelle vicinanze, senza causare danni alle persone. Gli arresti sono stati confermati da fonti della polizia, ma devono ancora essere convalidati. La polizia ritiene che il gesto intimidatorio fosse "direttamente indirizzato alla polizia e alla sua attività". Sarebbe quindi da far risalire alla criminalità comune e non a un atto terroristico

08:04Mo: attentato contro rabbino, uccisi 2 palestinesi

(ANSA) - TEL AVIV, 18 GEN - Al termine di un prolungato scontro a fuoco l'esercito israeliano ha ucciso la scorsa notte a Jenin (Cisgiordania) due palestinesi responsabili, secondo la versione ufficiale, della uccisione di un rabbino avvenuta una settimana fa. Uno di essi era figlio di un dirigente di Hamas. Lo riferisce la radio militare secondo cui altri membri della stessa cellula sono stati arrestati. Feriti due militari israeliani, uno dei quali versa in condizioni gravi.La radio militare ha precisato che nell' operazione un'unità di elite israeliana ha localizzato i ricercati in un edificio ed ha ingaggiato uno scontro a fuoco. Ma presto è stata circondata da centinaia di abitanti del rione che hanno scagliato contro i militari sassi ed altri oggetti. Di conseguenza altre unità dell'esercito hanno fatto ingresso a Jenin. L' operazione si è conclusa con la demolizione dell' edificio dove si nascondevano i ricercati palestinesi.

01:32Calcio: Chelsea soffre, col Norwich passa solo ai rigori

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Soffre il Chelsea di Conte in Fa Cup. Sono serviti i rigori ai Blues per decidere la gara con il Norwich e accedere al quarto turno della Coppa: avanti con Batshuayi a segno al 10' del secondo tempo, il Chelsea si fa acciuffare nel recupero subendo la rete di Lewis. Sull'1-1 anche dopo i tempi supplementari, la squadra di Conte dal dischetto però fa la differenza (5-3) e si guadagna seppure a fatica il passaggio di turno.

00:54Calcio: Messi sbaglia rigore, Barca cade in Coppa del Re

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Il Barcellona non è imbattibile. Con un gol di Melendo all'88' l'Espanyol si aggiudica il derby di Coppa del Re, valido per l'andata dei quarti di finale. Dopo aver dominato il match, i blaugrana si devono arrendere anche di fronte alla serata super del portiere dell'Espanyol, Diego Lopez, che para anche il rigore calciato da Lionel Messi. Tra una settimana al Camp Nou il ritorno che vale l'accesso alla semifinale.

00:30Calcio: Psg a valanga in Ligue1, Ranieri beffato al 95′

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Un Psg senza pietà liquida la pratica Digione (travolto 8-0 con) e mantiene a debita distanza (-11) il Lione da stasera secondo solitario in classifica dopo il successo per 2-0 sul campo del Guingamp e la frenata del Monaco, fermato ieri dal Nizza. Nella 21ma giornata di Ligue1, al Parco dei Principi è stata davvero una formalità per la squadra di Unay Emery, già sul 4-0 dopo il primo tempo, fa altrettanto nella ripresa chiudendo con otto reti: doppio Di Maria, Cavani (che tocca quota 156 ed eguaglia Ibrahimovic come miglior realizzatore nella storia del Psg), poker di Neymar, a segno anche Mbappe. Beffa in peno recupero invece per il Nantes di Claudio Ranieri, raggiunto sull'1-1 a Tolosa da un rigore di Gradel al 95'. In Classifica guida solitario il Psg con 56 punti, davanti a Lione (45), Marsiglia (44), Monaco (43) e Nantes (34).

00:09Parte un colpo di pistola, uccide la fidanzata

(ANSA) - VILLA D'ALME' (BERGAMO), 17 GEN - Una giovane donna è morta questa sera, uccisa da un colpo di pistola, pare sparato accidentalmente dal fidanzato, una guardia giurata. L'episodio nella casa di quest'ultimo, in via dei Mille a Villa d'Almè. In casa c'erano anche i genitori del ragazzo, tra cui il padre che è un carabiniere andato da poco in pensione. L'allarme è stato immediato, ma per la ragazza non c'era più nulla da fare. Le notizie sono ancora frammentarie: all'abitazione sono giunti i carabinieri della Scientifica e il pubblico ministero di turno, Maria Cristina Rota.

23:04Calcio: Crotone, preso in prestito Benali dal Pescara

(ANSA) - CATANZARO, 17 GEN - Il centrocampista Ahmad Benali è un nuovo calciatore del Crotone. L'annuncio è stato dato dalla società che ne ha ottenuto il prestito con diritto di riscatto dal Pescara. Ventisei anni, Benali è nato a Manchester, naturalizzato libico, cresciuto nel Manchester City. Nel 2012 ha giocato a Brescia (Serie B) prima di passare al Pescara, dove ha ottenuto la promozione in Serie A nella stagione 2015/16. Lo scorso anno ha messo a segno, alla sua prima stagione nella massima serie, 6 reti, mentre nei primi mesi dell'attuale stagione ha realizzato 4 gol in 15 presenze, sempre col Pescara. Ha già preso parte al primo allenamento con i nuovi compagni.

Archivio Ultima ora