30 euro il gelato, 100 la polenta: boom di prezzi anti casta

NAPOLI – Radio Padania ha sposato l’iniziativa lanciata dal commissario regionale campano dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e dallo speaker radiofonico Gianni Simioli contro i privilegi della ‘casta’, invitando gli esercizi commerciali del nord a maggiorare i prezzi per i nostri deputati.


– Siamo curiosi di vedere chi aderirà – spiegano Borrelli e Simioli – e, soprattutto, se saranno duri anche con la casta leghista che ne ha combinate di tutti i colori. Comunque ci fa piacere il loro sostegno. Se da Sorbillo i rappresentati della destra e della sinistra pagano una pizza 100 euro, da domani – continauno – una porzione di polenta nella bergamasca per i nostri deputati avrà lo stesso prezzo.


E non è tutto: Angelo Di Massimo lancia nella sua gelateria in via dell’Angeletto, nel rione Monti, quella che definisce un’iniziativa semplice ma efficace. ‘Per deputati e senatori il gelato costa 30 euro’ come recita il cartello che appare sulla porta.


– E’ importante questa iniziativa – dice Di Massimo – perché è un segnale. I politici hanno difficoltà a relazionarsi con la vita che facciamo noi tutti i giorni e questo è un modo per dargliene un esempio.
Anche Angelo ha preso ispirazione dalla iniziativa di Napoli:
– L’ho visto al telegiornale – continua Di Massimo – e ho pensato di farlo anche io.


L’iniziativa ha suscitato grande interesse tra i clienti e i commercianti della zona che alla vista del cartello sono entrati a congratularsi in tanti con il gestore, incitandolo ad andare avanti.


– Colgo l’occasione – spiega Di Massimo – per invitare i miei colleghi commercianti a fare altrettanto perché questo è un gesto semplice che però dà fastidio e dunque può essere utile più di una manifestazione in piazza con migliaia di persone.

Condividi: