Vittorie sofferte per Lara e Caracas

CARACAS – Dopo la 10ª giornata invariate le gerarchie al vertice del campionato di Primera División con Lara e Caracas separati da tre lunhezze.
La compagine crepuscolare ha ottenuto un’importante vittoria sul campo dell’Estudiantes de Mérida. La squadra allenata da Saragò ha letteralmente sudato le sette camicie prima si superare 2-1 gli accademici. Le reti della vittoria sono state segnate dall’italo-venezuelano Mea Vitali (33’) e Castellín (86’). Il momentaneo pari per gli ‘albirojos’ era stato segnato da Salazar al 73’.
Nella stadio Olimpico, il Caracas ha battuto per 2-1 l’Aragua. I ‘rojos del Ávila’ sono andati in vantaggio grazie ad un gol alla ‘Maradona’ di Jesús Meza al 22’ ed hanno raddoppiato con Uribe all’86’. Il gol della bandiera per i giallorossi è stato segnato da Rondón al 92’.
Il Mineros, terzo in classifica, ha strapazzato con facilità l’Atletico El Vigía, il risultato finale è stato di 4-0. Per i neroazzurri hanno gonfiato la rete avversaria José Manuel Velázquez (30’), Julio Gutiérrez (39 e 88’) ed Alejandro Guerra 87’.
La rivelazione del torneo Llaneros si è sbarazzata (2-1) del Tucanes grazie ai gol di Antonioni González al 22’ e Danny Cure al 36’. La rete per gli amazzonici è stata siglata da Framber Villegas al 49’.
Il Zamora non sa più vincere, anche questa settimana è uscito sconfitto, perdendo in casa del Deportivo Anzoátegui. Rivas al 79’ ha segnato la rete che ha sancito il successo per i padroni di casa.
Hanno completato il resto della 10ª giornata le gare: Carabobo-Táchira 1-0, Real Esppor-Zulia 1-0, Trujillanos-Deportivo Petare 0-0 e Yaracuyanos-Monagas 1-0.
F.D.S.

Condividi: