Presentata su Facebook la nuova Ducati

ROMA – Una diretta “social” su Facebook per celebrare l’inizio di una nuova avventura. La Ducati ha svelato da Borgo Panigale la livrea delle sue moto nel 2012, la seconda stagione dell’era Valentino Rossi, in mondo visione sul profilo Facebook di Tim, piattaforma inusuale e mai utilizzata per un evento del genere nel mondo delle due ruote.
La Desmosedici appare differente rispetto a quella dei test invernali, ma si tratta solo di colore. Tecnicamente la moto non é dissimile dalla GP12 che ha già debuttato in pista. E’ soprattutto la carena che perde il tradizionale rosso e bianco dello sponsor tabaccaio per diventare tricolore. Una fascia che abbraccia tutta la nuova Ducati nel cupolino e nella parte laterale, lasciando il rosso a decorare solo serbatoio e parte del codino. Una colorazione simile era stata adottata nel 2006.
La Desmosedici perse anche in quell’occasione i colori del suo maggiore sponsor per essere tricolore, con un grande inserto argentato, ma solo nel Gp d’Italia al Mugello e solo con l’allora pilota ufficiale Loris Capirossi.
All’evento, seguito da 96.000 appassionati, hanno partecipato anche il progettista, Filippo Preziosi, e il presidente della Ducati, Gabriele Del Torchio.
“Abbiamo cominciato a lavorare su questa moto un mese fa, dal primo test a Sepang. Abbiamo fatto bene ed alla fine dei tre giorni ero anche quinto – ha detto Rossi -. Restavano sempre dei problemi in uscita di curva, che dobbiamo ancora risolvere del tutto, ma stiamo migliorando”.
Del resto la Ducati “é cambiata tanto rispetto allo scorso anno e ci sono molti particolari nuovi da provare. Ci vorrà tempo per conoscerla a fondo e metterla a punto, però siamo quasi pronti. Negli ultimi test di Jerez vedremo come andrà”.
Quanto agli obiettivi di una stagione che deve essere del riscatto dopo un 2011 amaro, Rossi è chiaro: “Stare davanti e lottare per le posizioni che contano. E, prima di tutto, migliorare rispetto al 2011, per essere competitivi prima possibile. La moto in questa nuova configurazione è più facile da mettere a posto, si possono apportare le modifiche più rapidamente”.
Ma nel 2012 la casa di Borgo Panigale vuole migliorarsi anche per tenersi per un’altra stagione o due Rossi, che quest’anno è in scadenza di contratto. Il nove volte campione del mondo, sebbene non abbia brillato nel 2011, ha comunque attratto sulla carena della Ducati numerosi nuovi sponsor. Poi, c’é anche la componente immagine a fare la differenza. Rossi è un comunicatore nato, capace di portare benefici anche quando si arrabbia. E questo non può che far piacere a chi, in queste ore, sta pensando di comprare la Ducati. Tanto basta per ora. La stagione che inizierà ufficialmente il giorno di Pasqua, l’8 di aprile nel Qatar, avrà comunque un suo prologo da venerdì 23 a domenica 25 marzo sulla pista di Jerez de la Frontera, vera prova generale della stagione che sta per iniziare.

Condividi: