Faja del Orinoco aumentará producción de crudo

Pubblicato il 20 marzo 2012 da redazione

ANZOÁTEGUI- A finales de 2012 la producción de la Faja Petrolífera del Orinoco (FPO) se incrementará en 522.000 barriles diarios para llegar al millón 635 mil barriles diarios, informó este martes el ministro de Petróleo y Minería, Rafael Ramírez.
En declaraciones ofrecidas a su salida de la quinta reunión del Órgano Superior de la FPO, realizada en la División Junín de Petróleos de Venezuela (Pdvsa), al sur del estado Anzoátegui, explicó que 160.000 de estos barriles corresponderán a proyectos de producción temprana.
En la faja se han perforado 4.600 pozos, cifra que será incrementada en 25% para lograr las metas estipuladas.
“La idea es conectar 1.067 de estos pozos a través de la construcción de 700 macollas, que son la unidad por excelencia de producción de la faja”, dijo.
Manifestó que a través de estas instalaciones, las cuales agrupan 37 pozos y facilitan su perforación, se puede llegar a producir 40.000 barriles diarios de petróleo.
Ramírez, destacó que el Plan Tricolor, que prevé el incremento de la producción de crudo, contempla para el primer trimestre del año un hito de 45.500 barriles, 108.006 para el segundo, 155.300 para el tercero y 500.000 para el cuarto.
Destacó que en lo que va del año han obtenido una producción de un millón 183 mil barriles diarios, lo que representa un incremento de 63.000 barriles con respecto al millón 120 mil barriles registrados en el trimestre anterior.

Adquisición de nuevos taladros
ANZOÁTEGUI- El también presidente de Pdvsa mencionó que actualmente existen 246 taladros dispuestos en el territorio nacional, sin embargo, para finales de año está estimado contar con 373.
Sólo en la Faja Petrolífera del Orinoco funcionan 117 taladros y la idea es aumentarlos a 202.
Con la fabricación de taladros para la perforación de pozos Venezuela dejará atrás el esquema del enclave petrolero y avanzará en el proceso de industrialización de los sectores conexos a la actividad petrolera.

Ultima ora

16:33Schembri ‘non dormo per Daphne, Malta non è terzo mondo’

(ANSA) - ROMA, 20 OTT - "Quando hanno ucciso Daphne per tre notti non sono riuscito a dormire: Malta e' Europa, non e' terzo mondo. Dobbiamo essere uniti di fronte a un lutto del genere, per dire che siamo migliori di tutto questo". Andrè Schembri, capitano della nazionale di Malta, spiega all'Ansa la sua scelta di non esultare al gol di ieri all'Atalanta, il primo nelle coppe europee di un giocatore maltese. "Amo il mio Paese, e a quella rete mi e' venuto naturale pensare alla liberta' di una cronista e alla vita di una madre di tre figli".

16:23Calcio: Spalletti, a Napoli possiamo giocarcela ad armi pari

(ANSA) - APPIANO GENTILE (COMO), 20 OTT - "Siamo nelle condizioni di giocarci la partita ad armi pari. Loro hanno giocato in Champions, ma noi saremo gli stessi di domenica. Noi siamo costruiti in maniera perfetta per quella che è la nostra corsa": lo dice il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti alla vigilia della partita contro il Napoli. "Loro sono belli - continua il tecnico - ma sono anche concreti. Però noi ci stiamo attrezzando, le cose migliorano di vola in volta, lo scalino fatto in avanti o il balzo fatto ci permetterebbe di accorciare le differenze con loro. Quanto fatto finora sé merito di tutti, siamo una grande squadra in cui ognuno conta uno".

16:22Brexit: Farage, pessima May, ha chiesto l’elemosina all’Ue

(ANSA) - BRUXELLES, 20 OTT - "Pessima". E' la valutazione di Nigel Mansell, l'ex leader dell'Ukip e primo promotore della Brexit, che stamane si è presentato nella sede del Consiglio Europeo per una 'passerella' in sala stampa. Parlando con l'ANSA ha elaborato: "Pessimo vedere un primo ministro britannico che va dentro e va a chiedere l'elemosina. Che dice 'per favore datemi qualcosa altrimenti ci sarà un'eruzione politica a casa'. Non avremmo mai dovuto essere d'accordo con un processo negoziale in cui abbiamo lasciato la frusta in mano agli europei sin dal primo giorno, in particolare quando ci hanno detto che se non avessimo fatto l'accordo sulle tre precondizioni non avremmo parlato di commercio. Lo abbiamo accettato ed ora il Regno Unito rischia di esserne vittima di questo".

16:20Scherma: sotto sfratto spadisti argento a Rio 2016

(ANSA) - MILANO, 20 OTT - Quattro giorni di tempo per lasciare la palestra della Caserma dei vigili del fuoco di Milano, dove si allenano dal 2012: questo l'ordine di sfratto ricevuto dagli schermidori Marco Fichera, Enrico Garozzo e Andrea Santarellli - argento nella spada a squadre ai Giochi di di Rio 2016 - e con loro i 50 bambini dell'Associazione di scherma Cariplo Piccolo Teatro, a una settimana dalla gara di Coppa del Mondo a Berna (prossima tappa 27-29 ottobre). "Siamo esterrefatti - afferma il presidente dell'Associazione Cariplo Piccolo Teatro di Milano, Girolamo Abbatescianni, - la richiesta del comandante Gaetano Vallefuoco non ha motivo di esistere essendovi un regolare contratto". Vallefuoco, affermano gli schermidori in una nota, non riconosce il protocollo di intesa che l'associazione ha firmato cinque anni fa con il precedente comandante Barberi "che prevede l'uso degli spazi con lo scopo di promuovere la scherma tra i vigili e aprire la palestra alla città".

16:20Weinstein: anche Tariq Ramadan accusato di aggressione

(ANSA) - PARIGI, 20 OTT - Non si fermano le accuse di aggressioni sessuali in Francia. L'ultima in ordine di tempo è della scrittrice franco-tunisina Henda Ayari, che oggi punta il dito contro il controverso studioso islamico Tariq Ramadan, usando l'hashtag #balancetonporc, equivalente francofono del #metoo nato sulla rete dopo lo scandalo legato al produttore Usa, Harvey Wienstein. Sul suo profilo Facebook la donna scrive che si tratta di una "decisione molto difficile, ma anch'io ho deciso che sia arrivato il momento di denunciare il mio aggressore, è Tariq Ramadan". La donna precisa che già oggi sporgerà denuncia alle autorità preposte.

16:05Bankitalia: Gentiloni, rapporti Governo-Pd ottimi

(ANSA) - BRUXELLES, 20 OTT - "Il rapporto tra Governo e partito di maggioranza relativa sono fondamentali e ottimi in generale, poi (su Bankitalia, ndr) decidiamo avendo in mente quell'obiettivo lì (l'autonomia, ndr), non è una decisione di buona creanza, l'autonomia è rilevante perché è importante in sé per i mercati, deve stare a cuore alle autorità di governo, in modo particolare perché abbiamo alle spalle le difficoltà del nostro sistema bancario": lo ha detto il premier Paolo Gentiloni al termine del vertice Ue.

16:01Bankitalia: Berlusconi,è indipendente,Renzi improvvido

(ANSA) - ROMA, 20 OTT - "La Banca d'Italia appartiene all'Eurosistema e la sua indipendenza è sancita nei trattati che hanno istituito la Banca Centrale Europea. Quando si intacca in qualche modo la sua autorevolezza si scalfisce l'intero sistema bancario europeo e si incide, negativamente, sulle relazioni internazionali" italiane, "messe ai margini dall'improvvida iniziativa parlamentare dei giorni scorsi del Pd e del suo segretario, Matteo Renzi". Così Silvio Berlusconi che aggiunge: "Mai trascinare Via Nazionale in scontri tra gruppi politici o partiti".

Archivio Ultima ora