1 maggio: cambiano le circoscrizioni consolari in Brasile

BRASILIA – Favorire la gestione dei settori di attività affidati alle nostre rappresentanze consolari ed all’Ambasciata a Brasilia. Questa la motivazione alla base della modifica di alcune delle circoscrizioni consolari in Brasile che, dal 1 maggio, muteranno i loro confini.
Due i consolati interessati: Rio de Janeiro e Recife, diversi gli stati coinvolti.
Ecco come: lo Stato di Bahía – ora di competenza di Rio de Janeiro – passerà al Consolato a Recife, mentre lo Stato di Espirito Santo continuerà ad essere seguito da Rio de Janeiro.
Dunque tutti i residenti nello Stato di Bahía dovranno, a partire dal 1 maggio, indirizzare le loro richieste di servizi consolari direttamente al Consolato di Recife ed alla sua rete di uffici periferici.
li appuntamenti che erano già stati presi sino al 30 aprile 2012 manterranno la loro validità e le relative richieste saranno pertanto evase dal Consolato di Rio de Janeiro, sempre con la collaborazione del Consolato onorario a Salvador de Bahia cui gli interessati potranno far riferimento.
Questa operazione richiederà il trasferimento di circa 4.500 fascicoli di connazionali da Rio a Recife.
Recife dal canto suo “cederà” gli stati dell’Amazonas, Parà, Amapà e Roraima all’Ambasciata d’Italia a Brasilia. Dunque tutti i connazionali lì residenti dovranno indirizzarsi a Brasilia. Questa operazione richiederà il trasferimento di circa 3.500 fascicoli.

Condividi: