Presentato dall’Associazione Calabrese il cortometraggio «La mia Mantia»

CARACAS – L’Associazione Calabrese del Venezuela ha presentato il cortometraggio “La mia Mantia”, di due italo venezuelani, Giulio Vita e Andres Paduano. L´evento ha avuto luogo presso il Centro Italiano Venezuelano di Caracas e la presentazione è stata a carico della presidente dell’Associazione e mamma di uno dei Direttori, Teresina Giustiniano.
Ha assistito alla proiezione del cortometraggio un nutrito gruppo di calabresi e tanti amici, simpatizzanti e soci dell’Associazione. Tra i presenti, anche il presidente dell’ Associazione Abbruzzesi e Molisani di Caracas, Tina Di Battista, il presidente del Comites di Caracas, Michele Buscemi, ed altri membri e consiglieri del Comites e del Cgie.
Il cortometraggio, che è stato girato l´anno scorso presso il Comune di Amantea in provincia di Cosenza e la cui realizzazione è stata possibile grazie agli aiuti ricevuti da tutto il Paese ed i contributi del Comune e del M.A.I.E, sottolinea l’importanza delle radici negli esseri umani. Scritto e diretto da Giulio Vita e Andres Paduano, due nostri giovani che attualmente risiedono a Madrid, dove studiano Cinema, il cortometraggio, nonostante le tante carenze tecniche dovute probabilmente all’inesperienza dei giovanissimi Direttori, rappresenta un tentativo interessante di esprimere sentimenti e stati d’animo. I due intraprendenti direttori, alle loro prime armi, hanno creato anche una propria casa produttrice, La Guarimba, incaricata di raccontare, appunto, storie come queste.
Vita ha inviato, a tutti i presenti, un saluto molto conmovente che si è concluso con la seguente frase: “….un cortometraggio che è stato realizzato dall’amore o forse invece dalla necessità di amore, che non è lo stesso…”

Condividi: