Marcegaglia chiede modifiche Cgil difende il reintegro

Pubblicato il 10 aprile 2012 da redazione

ROMA – Oggi parte l’iter parlamentare del ddl sulla riforma del mercato del lavoro e si comincia con le audizioni delle parti sociali. Mentre le imprese si preparano a chiedere modifiche: proprio oggi pomeriggio Confindustria, Abi, Rete Imprese Italia, Ania e Alleanza delle cooperative si vedranno, nella foresteria degli industriali, per esaminare il ddl licenziato dal governo, decidere la strategia e la possibile linea comune, in vista dell’avvio della discussione in Senato.
– Non si tratta di chiedere ‘’stravolgimenti’’ – ha puntualizzato il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia – ma di cambiare alcuni punti soprattutto sulla flessibilità in entrata, senza tralasciare i ‘paletti’ per quella in uscita.
Intanto ieri la Cgil ha riunito la segreteria allargata ai leader delle categorie e dei territori: il numero uno Susanna Camusso ha ribadito come l’introduzione della possibilità del reintegro nei licenziamenti per motivi economici ‘insussistenti’ sia ‘’un concreto passo in avanti’’. Linea non condivisa dalla Fiom: il leader delle tute blu Maurizio Landini ha infatti, al contrario, ribadito il giudizio negativo sulla riforma e in particolare sulle modifiche all’articolo 18 tornando a dire che cosi’ il reintegro diventa ‘’un miraggio’’ per casi eccezionali, e che quindi non si è di fronte a un punto di avanzamento.
Divergenza di giudizio che si è riprodotta sui motivi della mobilitazione, che la Cgil ha mantenuto in campo (confermando il pacchetto di 16 ore di sciopero già proclamato), le cui data e modalità saranno decise al direttivo del 19 aprile, ma che non sarà più incentrata sull’articolo 18, come deciso dalla segreteria nazionale la scorsa settimana.
La maggioranza della Fiom, cosi’ come il coordinatore dell’area di sinistra della Cgil Lavoro Società, Nicola Nicolosi, hanno chiesto di ‘’reinserire’’ l’art.18 tra i motivi dello sciopero generale. La Cgil intende ‘’presidiare’’ la discussione sul ddl al fine di ‘’migliorarlo’’ a partire da precarietà e ammortizzatori. Non bisogna ‘’smobilitare’’, nè abbassare la guardia, è la posizione ribadita anche ieri da Camusso. Che come Cisl, Uil e Ugl punta il dito anche sulla crescita e sul fisco, chiedendo la riduzione delle tasse sui lavoratori dipendenti e i pensionati; oltre a ottenere provvedimenti per la crescita e l’occupazione.
– Occorre unificare gli sforzi per convincere il Governo ad aprire il capitolo delle tasse e della crescita – ha insistito il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni -. E su questo come sindacato siamo pronti a mobilitarci per ottenere questa svolta nella politica economica.
– Nessuno di noi ha chiesto di stravolgere tutto, però – ha spiegato Marcegaglia parlando del tavolo di oggi e di ‘’una serie di proposte’’ che verranno presentate anche ai partiti – ci sono molti punti’’, in particolare sulla flessibilità in entrata, che se non dovessero venire cambiati ‘’non solo non creerebbero nuova occupazione, ma rischierebbero di ridurla’’. E sull’articolo 18 ha ribadito:
– Secondo noi l’accordo del 23 marzo rimane una buona soluzione rispetto all’ultima che ridà un po’ di incertezza e rimette in mano ai giudici le decisioni sui licenziamenti per motivi economici. Questo non vuole dire che non ci sia stato un avanzamento, perchè oggi il giudice deve reintegrare se c’è un licenziamento illegittimo, domani potrà scegliere entro alcuni paletti che sono stati definiti. Vorremmo che si ragionasse su questo punto’’.

Ultima ora

22:55Calcio:Roma,Salah al Liverpool per 42 mln e 8 bonus

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - La Roma ha reso noto di aver sottoscritto con il Liverpool l'accordo per la cessione a titolo definitivo di Mohamed Salah. Il calciatore egiziano passerà al club inglese a fronte di un corrispettivo fisso di 42 milioni di euro, e variabile, fino a un massimo di 8 milioni di euro, per bonus legati al raggiungimento da parte del club inglese e del calciatore di determinati obiettivi sportivi. Salah, arrivato in prestito ad agosto 2015 e poi acquistato a titolo definitivo, ha totalizzato in giallorosso 83 presenze e 34 reti. Successivamente anche il Liverpool ha confermato la conclusione positiva dell'affare, con una nota sul proprio sito in cui si precisa che l'egiziano, che avrà la maglia numero 11, "ha firmato un contratto di lunga durata". "Sono felice di essere qui - ha commentato Salah - e darò tutto me stesso per questo club, con cui voglio vincere qualcosa".

22:50Tusk, Ue estenderà sanzioni a Russia su Ucraina di 6 mesi

(ANSA) - BRUXELLES, 22 GIU - L'Ue estenderà di sei mesi, a partire da luglio, le sanzioni economiche contro la Russia per il conflitto in Ucraina. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, via Twitter, mentre è in corso la sessione del vertice Ue dedicata alla politica estera. "D'accordo. L'Ue estenderà le sanzioni economiche contro la Russia per la mancata attuazione degli accordi di Minsk". La decisione fa seguito alla presentazione ai 28 della valutazione della situazione da parte della cancelliera tedesca, Angela Merkel, e del presidente francese, Emmanuel Macron.

22:42Corea Nord: Fox, testato motore per missili balistici

(ANSA) - NEW YORK, 22 GIU - Il regime nordcoreano avrebbe condotto un nuovo test per sperimentare un motore da utilizzare in futuro su missili balistici intercontinentali o su vettori per il lancio di satelliti in orbita. Lo riporta Fox News citanto fonti dell'amministrazione Usa. Se la notizia fosse confermata sarebbe il terzo test del genere dal mese di marzo, quando ve ne furono ben tre. E il sito in cui e' avvenuto sarebbe lo stesso delle volte precedenti, nell'area della citta' di Yun Song.

22:41Messico: a maggio boom di omicidi, è record ultimi 20 anni

(ANSA) - CITTA' DEL MESSICO, 22 GIU - L'ondata di violenza criminale che si abbatte sul Messico non sembra avere più alcun limite: secondo cifre ufficiali, il numero di omicidi registrati nel paese durante il maggio scorso ha superato il livello più alto registrato negli ultimi venti anni. Le statistiche diffuse dal Sistema Nazionale di Sicurezza Pubblica (Snsp), infatti, indicano che nel mese di maggio si sono aperte 2.186 inchieste giudiziarie per omicidio. Finora il numero più alto era quello del maggio del 2011, con 2.131 casi. A questo dato statistico, il peggiore dall'inizio della serie storica apertasi nel 1997, si devono aggiungere due fattori: il numero, difficile da stimare, di omicidi non denunciati né registrati dalle autorità e un livello di impunità superiore al 95%. In altre parole, ci sono ogni volta più omicidi in Messico, e ogni volta meno assassini catturati e condannati.

22:39Trump, da parte mia nessun nastro colloqui con Comey

(ANSA) - WASHINGTON, 22 GIU - "Con tutte le notizie recenti di sorveglianze elettroniche, intercettazioni, smascheramenti e fughe illegali di informazioni, non ho idea se ci sono 'nastri' o registrazioni delle mie conversazioni con James Comey, ma io non ho fatto, e non ho, alcuna registrazione del genere": lo ha twittato Donald Trump in riferimento ai suoi colloqui con l'ex capo dell'Fbi da lui licenziato.

22:37Brexit: May, nessun cittadino Ue dovrà lasciare Gb

(ANSA) - BRUXELLES, 22 GIU - La premier britannica Theresa May ha assicurato ai leader europei che nessun cittadino europeo dovrà il Regno Unito quando questo uscirà dalla Ue, e che a tutti verrà data la possibilità di regolarizzare il proprio status. Secondo quanto si apprende, la May avrebbe proposto di dare la residenza piena, con tutti i diritti connessi, ai cittadini europei residenti nel suo Paese da almeno 5 anni.

22:29Confederations: Germania-Cile 1-1

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - Germania e Cile hanno pareggiato per 1-1 in una partita del gruppo B della Confederations Cup giocata a Kazan. Reti di Alexis Sanchez al 6' pt e Stindl al 41' pt. Questa la classifica del girone dopo la 2/a giornata: Cile e Germania 4; Australia e Camerun 1. Domenica prossima, 25 giugno, si giocheranno Germania-Camerun e Cile-Australia.

Archivio Ultima ora