Il Torino guida la classifica dei Master

Pubblicato il 16 aprile 2012 da redazione

CARACAS – Il weekend calcistico nel Centro Italiano Venezolano di Caracas ci ha offerto diversi colpi di scena un po’ in tutte le diverse categorie, ma quello che ha fatto parlare più di sé è quello dei Veteranos: una gara sospesa per rissa tra i giocatori ed una non disputata per forfait, mentre nei match giocati un 4-3 tra Milan e Napoli e un 2-0 nel Palermo-Lazio. Nei Master si è disputata la 16esima giornata, dove il Torino ha battuto per 1-0 il Milan ela Romaha avuto la meglio sul Napoli. Nei Super, 1-1 della Sicilia nel derby col Palermo, Milan e Juve hanno pareggiato 2-2 mentre l’Azzurra ha travolto 4-0 il Parma.

Master (16ª giornata)
 Il Toro sale in vetta tra le polemiche. Nel match che si è disputato nel Roberto Prosperi il Torino ha battuto il Milan per 1-0. Il gol che ha deciso l’incontro è stato segnato da Corbetta al65’, ma i giocatori rossoneri recalamo per un presunto fuorigioco. Con questo risultato i granata sono balzati in vetta alla clasifica del campionato dei Master, grazie alla sconfitta del Napoli conla Roma.

Roma, due sberle al Napoli. Una gara condizionata dalle assenza da parte della squadra partenopea, dove per diversi motivi mancavano 10 giocatori, quella tra Roma e Napoli. Nonostante i pochi giocatori a disponibili i partenopei hanno lottato per68’ ed hanno dato filo da torcere alla Roma. I giallorrossi sono risuciti a sfondare il muro napoletano a12’ minuti dal termine grazie a Bocchio, e tre minuti dopo è andato a segno Capanelli.

 Super (15ª giornata)
 Emozioni infinite tra Milan e Juve. Non solo nella Serie A, ma anche nel torneo del Civ Milan e Juve protagonizzano match emozionanti. Nella gara disputata questo fine settimana il risultato finale è stato di 2-2. I bianconeri sono stati i primi ad aprire le marcature con Serra al23’, si è andati al riposo sull’1-0. Nella ripresa il Milan ha trovato il pari con Claut al 63’, ma la risposta bianconera non si è fatta aspettare è tre minuti dopo i torinesi hanno trovato il vantaggio con ‘Pippo’ Galicia. Il Milan ha lottato fino a trovare il pari con Bavaro al71’.

Con una doppietta di Davoli, Azzurra travolge il Parma. L’Azzurra ha battuto il Parma per 4-0 grazie ad una doppietta di Davoli (12’ e69’). Le altre due reti sono state segnate da Ordoñez (49’) e Serra (60’). Gli azzurri per tutti gli80’ hanno mostrato una solidità difensiva e delle ottime ripartenze grazie alle genialità di: Davoli, Castro, Ordoñez e Serra.

Il derby siciliano finisce in parità. In una gara che si sarebbe dovuta disputare venerdì – ma a causa della pioggia è stata rinviata e disputata il giorno dopo – sul campo ‘Giuseppe Pane’ Sicilia e Palermo hanno pareggiato 1-1. I gol della partità sono stati segnati da Berrios (Sicilia) e Savino (Palermo). Un risultato che grazie alla sconfitta del Parma favorisce il Sicilia nella lotta per lo scudetto.

Veteranos (14ª giornata)
Gara pirotecnica tra Milan e Napoli. In una gara ricca di emozioni – ben sette i gol segnati – il Milan ha sconfitto 4-3 il Napoli. Esteban autore di quattro reti (7’,24’,28’,58’) è stato il protagonista della gara per i rossoneri. Per i partenopei sono andati in gol Minichino (21’), Pares (38’), Iannarilli (71’).

Navarro manda ko la Juve. Grazie alla doppietta di Navarro (8’ e 43’) ed un gol di Maceria (79’), l’Azzurra supera 3-1 la Juventus. L’unica rete bianconera è stata segnata da Iannicelli (49’).
Concludiamo con gli episodi tristi che hanno macchiato la 14ª giornata di campionato del torneo dei Veteranos. Cominciamo con la gara Parma-Fiorentina dove, dopo appena30’di gioco, la partita è stata sospesa per una parapiglia generale che ha coinvolto tutti i giocatori in campo. La commissione ha deciso di sospendere la gara e di aprire un’inchiesta per capire i motivi di questa battaglia che ha opacato lo spettacolo sul rettangolo verde.
Un’altra gara non andata a buon fine è stata quella tra Palermo e Lazio, dove i biancocelesti non si sono presentati in campo ed hanno regalato per forfait la vittoria ai siciliani.
Un episodio come quello accaduto nella gara tra Parma e Fiorentina, non dovrebbero sucedere in un recinto dove le persone vanno per divertirsi con i compagni di squadra ed anche con i rivali, dato che fuori dal rettangolo verde tutti sono soci e si conoscono. Speriamo in futuro di non dover raccontare episodi violenti e vergognosi come questi, ma di dover descrivere le doti tecniche di uno dei protagonisti, o la pennellata d’autore che regala la vittoria alla propria squadra.

 

Ultima ora

21:39Gerusalemme:Casa Bianca, Trump resta impegnato su pace

(ANSA) - WASHINGTON, 13 DIC - Trump "resta impegnato per la pace come sempre": lo ha ribadito la Casa Bianca dopo l'annuncio dei palestinesi che non riconosceranno più il ruolo degli Usa nel processo di pace con Israele. Una fonte dell'amministrazione ha osservato che "questa retorica ha impedito la pace per anni". La Casa Bianca, ha aggiunto, continuerà a lavorare duro "per elaborare il suo piano, di cui beneficeranno sia il popolo israeliano sia quello palestinese". Un piano che sarà svelato "quando sarà pronto e il momento sarà giusto".

21:38Gerusalemme: Iron Dome intercetta 2 razzi da Gaza

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - Il sistema antimissili Iron Dome ha intercettato "con successo" due razzi lanciati dalla Striscia di Gaza verso Israele. Lo ha riferito il portavoce militare israeliano.

21:34Tribunale, Inps eroghi premio nascita a tutte le madri

(ANSA) - MILANO, 13 DIC - Ha "carattere discriminatorio" la condotta dell'Inps "consistente nell'aver introdotto requisiti non previsti dalla legge del 2016 per poter beneficiare del cosiddetto 'premio alla nascita'" come il permesso di soggiorno di lungo periodo. Il premio va quindi esteso "a tutte le future madri" straniere "regolarmente presenti in Italia che ne facciano domanda". Lo ha deciso il giudice del Tribunale civile di Milano accogliendo il ricorso di APN - Avvocati per niente Onlus, A.S.G.I. Associazioni Studi Giuridici sull'Immigrazione e Fondazione Guido Piccini per i Diritti dell'Uomo Onlus.

21:27Calcio: Mondiale club,2-1 all’Al Jazira e R.Madrid in finale

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il Real Madrid vince 2-1 contro i padroni di casa dell'Al Jazira di Abu Dhabi e stacca il biglietto per la finale del Mondiale per club di sabato, dove affronterà i brasiliani del Gremio Porto Alegre, campioni in carica del Sudamerica.

21:23Gerusalemme: sirene di allarme nel sud di Israele

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - Le sirene di allarme anti missili sono risuonate poco fa nel sud di Israele, nella zona della cittadina di Sderot non lontano dalla Striscia. Lo conferma l'esercito, citato dai media. Secondo questi ultimi ci sarebbe stato almeno un razzo dalla Striscia intercettato dall'Iron Dome.

21:15‘Boicotta Espresso’, ma blitz Forza Nuova fallisce a Torino

(ANSA) - TORINO, 12 DIC - Avevano in programma un'azione dimostrativa sotto la redazione torinese del quotidiano La Repubblica, simile a quella effettuata a Roma lo scorso 6 dicembre, i militanti di Forza Nuova che ieri sono stati fermati dalla polizia a Torino. Gli investigatori della Digos hanno intercettato il corteo, non autorizzato, prima che arrivasse in via Lugaro, sede del giornale, e i manifestanti si sono allontanati. Secondo quanto appreso, l'intenzione di Forza Nuova era quella di appendere uno striscione con la scritta 'Boicotta il Gruppo Espresso'. (ANSA).

21:12Calcio: 3-2 alla Sampdoria, Fiorentina ai quarti

(ANSA) - FIRENZE, 13 DIC - La Fiorentina ha battuto 3-2 la Sampdoria negli ottavi di Coppa Italia. Nei quarti affronterà la vincitrice di Lazio-Cittadella, in programma domani sera allo stadio Olimpico di Roma. Viola in vantaggio già al 2' grazie a Babacar. Il pareggio ligure lo firma Barreto a cinque minuti dall'intervallo. Nella ripresa l'arbitro Rosario Abisso, di Palermo, diventa protagonista fischiando tre rigori, due con l'ausilio della Var. Il primo lo trasforma Veretout, il secondo - quello del 2-2 - è opera di Ramirez al 32'. Al 90' ancora Veretout sul dischetto. Il francese non sbaglia battendo Puggioni con grande freddezza. Per la Samp anche un clamoroso palo colpito da Caprari su punizione.

Archivio Ultima ora