Formigoni: “Mai ricevuto regalie o soldi”

MILANO – “Nessun problema, nessuna irregolarità ma soprattutto nessuna regalia: non ho mai ricevuto regalie e neppure un euro da nessuno”: lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, parlando delle notizie di stampa sulle carte che indicano il pagamento di una vacanza da parte di Pierluigi Dacò.
Secondo Formigoni si è trattato “di una vacanza di gruppo come fanno tanti italiani”.
Formigoni ha risposto ai giornalisti dopo le notizie in particolare di una vacanza a Parigi che gli sarebbe stata pagata da Pierangelo Daccò.
– Dov’è il problema? Anzitutto – ha spiegato il presidente della Lombardia – verificherò se quel viaggio davvero l’ho svolto.
Formigoni ha raccontato di essere solito viaggiare in gruppo, occasione in cui “a fine vacanza si fanno i conti”, di quanto speso durante soggiorno.
– Io, come tutti gli italiani, faccio vacanze di gruppo – ha aggiunto il governatore, che poi ha parlato di “giornalista triste, sfigato e malinconico” riferendosi a chi ha firmato il servizio sul viaggio. – Quello che è grave – ha quindi allargato il discorso – è la speculazione politica, il fango, l’attacco mediatico contro Roberto Formigoni e la Regione Lombardia, da cui mi difenderò.
– Il nostro buon governo dà fastidio a molti e in questo momento di crisi della politica a livello nazionale evidentemente c’è chi ha interesse a indebolire e denigrare l’amministrazione italiana più forte dopo il governo.