Di Matteo: “Non voglio subire reti”

LONDRA – “Dobbiamo guardare avanti, al futuro non al passato. Sono orgoglioso di rappresentare questa società in semifinale. Abbiamo raggiunto l’ennesima semifinale (la sesta negli ultimi nove anni, ndr) e stiamo davvero bene. Rappresenterò un pochino anche l’Italia”. Queste le parole del tecnico del Chelsea Roberto Di Matteo alla vigilia della semifinale di andata contro il Barcellona di Pep Guardiola.
“Quando si gioca in casa si deve puntare al risultato e dobbiamo cercare di non farli segnare se è possibile – continua Di Matteo – Lo spirito del gruppo è alto e possiamo fare bene”. Sul Barcellona il tecnico italo-svizzero afferma: “Al Barça non piace giocare contro di noi? Forse è il nostro modo di giocare, creiamo loro problemi. Abbiamo bisogno di fare due partite perfette, stiamo bene e dobbiamo crederci”
In casa Chelsea c’è un assenza importante ed è quella del difensore brasiliano David Luiz: “E’ una grande perdita per noi – continua Di Matteo -. Speriamo di riaverlo nell’arco di due settimane e speriamo soprattutto che possa essere pronto per la fine della stagione”.
Uno degli ostacoli più alti per chi deve affrontare il Barcellona è Leo Messi: “Se pensiamo solo a fermare lui bisogna ricordarsi che il Barcellona può contare su altri 9 o 10 giocatori importanti che possono far male. Abbiamo bisogno di limitare il Barcellona nel suo complesso”.
Tornando alla sua squadra Di Matteo sottolinea lo stato di forma di Fernando Torres: “Ha fatto molto bene nell’ultimo periodo, ha fatto tanti gol e ha distribuito assist. Sono molto contento di lui. La formazione? Ho ancora dei dubbi nella mia mente e ci dormirò sopra, deciderò poche ore prima del fischio d’inizio”.

Condividi: