Di Matteo: “Le chance di passare il turno sono 50 e 50”

BARCELLONA – Tutto aperto, con Chelsea e Barcellona che hanno le stesse possibilità di arrivare in finale nonostante il risultato di Stamford Bridge. Per Roberto Di Matteo le chance di passare il turno “sono 50 e 50. E’ una semifinale di Champions, c’è un ritorno da giocare e anche se abbiamo un gol di vantaggio sappiamo tutti quanto sarà complicato questo match”. Rimandate ad le decisioni sull’undici da mandare in campo (“devo ancora valutare lo stato mentale e fisico dei miei giocatori”), senza fare calcoli sui diffidati (“dobbiamo giocare e pensare partita per partita”), il tecnico italiano ha però chiara la strategia.

“Dobbiamo sfruttare i nostri punti di forza e individuare i punti deboli dei nostri avversari – spiega – Ogni giocatore dovrà fare la sua parte, il Barca creerà le sue occasioni come fa contro chiunque, noi dovremo cercare di limitarli ma anche di segnare, perché ci sarebbero più possibilità di andare in finale”. I precedenti, però, non sorridono ai Blues. “Nel 2001, al ritorno, il Barca vinse 5-1 ma è il passato, la squadra di oggi è più forte di quella di allora”, sottolinea ancora Di Matteo. In generale il Chelsea “ha le qualità per vincerela Championsma dobbiamo andare per la nostra strada. Bisogna avere un po’ di fortuna ma di sicuro i giocatori sono pronti”.

Del resto, essere in semifinale dopo il 3-1 del San Paolo nell’andata degli ottavi, è già un traguardo insperato. “Questo gruppo ha dato grande dimostrazione di qualità, di motivazione, di ambizione, di voler vincere, sia nella partita di Londra col Napoli che nelle gare successive con Benfica e Barcellona, c’è stata una reazione positiva di tutto il gruppo”.

Il Chelsea, insomma, ha diritto di sognare, così come lo stesso Di Matteo può aspirare a una conferma alla guida del Chelsea. “A questo punto della stagione questo non è importante – taglia corto – La società prenderà poi le migliori decisioni per il club”.

Condividi: