Hamsik e Cavani per continuare la volata Champions dei partenopei

LECCE – Il Napoli espugna il Via del Mare e torna a sognare il terzo posto. I partenopei sfruttano il capitombolo inatteso del Novara controla Lazioe tornano a -1 dai biancocelesti. Successo meritato dei partenopei che hanno mostrato il ritmo e le gambe dei bei tempi e soprattutto il cinismo dei giorni migliori. I ragazzi di Mazzarri hanno, infatti, vinto con due gol per tempo arrivati nei minuti iniziali. A realizzarli Marek Hamsik, che ha festeggiato nel migliore dei modi il rinnovo del contratto firmato in settimana ed Edinson Cavani, che ha realizzato al Lecce (squadra alla quale ha segnato ben 9 gol in carriera) il 100esimo gol in Italia. Pessime notizie invece per il Lecce che dopo sei turni ferma la sua rincorsa al quartultimo posto e resta a una lunghezza dal Genoa.

La partita contro il Lecce è delicatissima per il Napoli che èperò ha il merito e la fortuna di trovare il gol alla prima occasione da gol. Minuto numero 5, punizione di Inler dalla trequarti che pesca Hamsik al limite dell’area, lo slovacco non ci pensa due volte a provare la conclusione al volo da fuori area: ne esce un gol meraviglioso con la palla che si insacca sul secondo palo. Il gol stordisce il Lecce che fatica a riordinare le idee e soprattutto soffre maledattamente sulle fasce laterali dove Zuniga e soprattutto Maggio, saltano sistematicamente Cuadrado e Brivio. Cosmi è una furia e capisce i problemi e decide di sostituire dopo25’proprio Brivio per il più difensivo Di Matteo. La partita procede con un dominio territoriale del Napoli che però al35’rischia grosso: cross dalla destra di Cuadrado dalla trequarti, Di Michele fa un intelligente sponda aerea per Muriel che solissimo a centro area davanti a De Sanctis lo grazia calciando proprio tra i piedi del numero uno azzurro. Scampato il pericolo il Napoli riprende le redini del gioco e al41’va vicino al 2-0 con un destro da Dzemaili che impegna Benassi che si salva con una gran parata.

Nella ripresa pronti-via e come nel primo tempo il Napoli colpisce a freddo:49’, Cannavaro pressa Cuadrado e gli scippa palla e con un lancio illuminante pesca Cavani sul filo del fuorigioco, il Matador si invola verso la porta e con un diagonale realizza il 2-0. Per il centravanti si tratta della 100esima rete in serie A. Il gol a freddo chiude in pratica i conti della sfida con quaranta minuti d’anticipo. Il Lecce nonostante la buona volontà prova a riaprirla inserendo Bojinov e Corvia ma crea pochissimi grattacapi a un Napoli che, nonostante perda Campagnaro per infortunio al 15′ del secondo tempo per un possibile striramento, non rischia nulla e all’83’ va addirittura vicinissimo a calare il tris con un tiro da fuori area alto sopra la traversa. Finisce dunque così col Napoli che trova la seconda vittoria consecutiva e il Lecce che vede complicarsi il suo cammino verso la salvezza.

Condividi: