Sierra Leone, Charles Taylor colpevole di crimini di guerra

Pubblicato il 26 aprile 2012 da redazione

LEIDSCHENDAM – La giustizia internazionale ha chiuso con una sentenza di condanna il processo all’ex presidente liberiano Charles Taylor, giudicato responsabile di una delle pagine più sanguinose e brutali della recente storia africana. Taylor, 64 anni, è stato riconosciuto colpevole dalla Corte speciale delle Nazioni Unite per la Sierra Leone, istituita all’Aja, di tutti e 11 i capi d’imputazione a suo carico, tra cui crimini di guerra e crimini contro l’umanità. Una sentenza trasmessa in diretta tv a Freetown, capitale liberiana, e accolta con un’esplosione di gioia nelle piazze al grido di ‘Giustizia è fatta!’. L’ex signore della guerra liberiano era accusato di aver armato e fornito assistenza ai ribelli del Ruf (Fronte rivoluzionario unito) nella guerra civile in Sierra Leone (1991-2001), che usavano mutilare piedi e mani alle loro vittime con il machete, e di essere responsabile di numerosi altri crimini commessi dai ribelli, tra cui omicidi, stupri di massa, torture e arruolamento di bambini-soldato. Il giudice Richard Lussick ha letto la sentenza in cui si stabilisce che Taylor ha fornito aiuto materiale, assistenza e sostegno ai ribelli ma non ha esercitato il comando del Ruf. “Foday Sankoh era l’unico capo del Ruf e non prendeva ordini da Charles Taylor”, ha stabilito il giudice. Taylor è stato quindi giudicato colpevole di tutti i capi di imputazione di cui era accusato: atti di terrorismo, omicidio, violenza, stupro, schiavitù sessuale, oltraggio alla dignità personale, atti disumani, reclutamento di soldati-bambino, riduzione in schiavitù e saccheggi. “La Corte ha dimostrato oltre ogni ragionevole dubbio che l’imputato è penalmente responsabile per aver favorito e sostenuto l’attuazione di tutti i crimini di cui era accusato”, ha detto Lussick, il quale ha stabilito inoltre che l’ex presidente liberiano fornì armi ai ribelli del Ruf in cambio di diamanti. Alcuni dei quali, peraltro, furono regalati da Taylor alla modella Naomi Campbell. La ‘venere nera’, in una deposizione alla Corte dell’Aja, confermò di aver ricevuto alcune “piccole pietre” mentre si trovava in Sudafrica. La testimonianza della modella venne però smentita dall’attrice Mia Farrow, secondo cui la Campbell le confidò di aver ricevuto in regalo un “grosso diamante” dal dittatore liberiano. La vicenda dei ‘diamanti insanguinati’ della Sierra Leone ispirò nel 2006 il film ‘Blood diamond’, interpretato da Leonardo di Caprio e Jennifer Connelly.

Chi è Taylor
Taylor è stato presidente della Liberia dal 1997 al 2003, quando accettò di andare in esilio in Nigeria su forti pressioni internazionali per poi essere estradato in patria nel 2006 dopo un tentativo di fuga. Dopo gli studi negli Usa, Taylor tornò in Liberia alla fine degli anni ‘80, dopo il colpo di stato del sergente Samuel Doe, di cui divenne capo dei servizi di sicurezza. Accusato di furto da Doe, fuggì negli Usa dove venne arrestato ma riuscì ad evadere con l’aiuto della Cia, interessata a rovesciare il regime di Doe. Il golpe effettivamente avvenne e Taylor si fece poi eleggere presidente nel 1997. L’ex presidente liberiano sconterà la pena, che sarà comunicata alla fine di maggio, in un carcere britannico.

Ultima ora

14:53Calcio: Serie A, Verona-Milan a Orsato

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Queste le altre designazioni per le partite della 17/a giornata di serie A in programma domenica 17 dicembre alle ore 15. Benevento-Spal (ore 18): Pasqua; Crotone-Chievo: Pairetto; Fiorentina-Genoa: Calvarese; Verona-Milan (ore 12.30): Orsato; Sampdoria-Sassuolo: Gavillucci.

14:52Schiaffi e maltrattamenti bimbi,sospese maestre

(ANSA) - SAN GIORGIO ALBANESE (COSENZA), 14 DIC - Schiaffi, pizzicotti e tirate d'orecchie ai bambini, una decina in tutto, dell'unica classe della scuola d'infanzia di San Giorgio Albanese nel cosentino. E' l'accusa rivolta a due insegnanti alle quali i carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno notificato una misura interdittiva della sospensione per sette mesi. I provvedimenti sono stati disposti dal gip dell Tribunale di Castrovillari su richiesta della Procura della Repubblica. L'indagine condotta dai carabinieri e coordinata dal procuratore di Castrovillari Eugenio Facciolla e dal sostituto Valentina Draetta, è stata avviata a seguito di una denuncia presentata da alcuni genitori. Gli accertamenti effettuati dai militari hanno permesso, in poco tempo, di documentare, con servizi di osservazione e di video riprese all'interno degli spazi didattici, una serie di maltrattamenti posti in essere dalle due insegnanti nei confronti dei bambini in un arco temporale di appena quindici giorni. (ANSA).

14:44Calcio: serie A, Inter-Udinese a Mariani

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Sarà Mariani ad arbitrare l'anticipo della 17/a giornata di serie A tra Inter e Udinese, in programma sabato 16 dicembre alle 15. Torino-Napoli (sabato alle 18) sarà diretto da Mazzoleni e Roma-Cagliari (sabato alle 20.45) da Damato. Per Bologna-Juventus (domenica alle 15) designato Banti. Il posticipo delle 20.45 tra Atalanta e Lazio è stato affidato a Irrati.

14:43Expo: Pg, da Sala danno di particolare gravità

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Il sindaco di Milano Giuseppe Sala, ex ad di Expo, avrebbe causato, assieme all'ex manager Angelo Paris, un "danno di particolare gravità" alla società che gestiva l'Esposizione con l'affidamento diretto alla Mantovani spa della fornitura di 6mila alberi per l'evento, parte del capitolo 'verde' dell'appalto per la Piastra dei Servizi. Lo scrive la Procura generale nell'atto di chiusura indagini per abuso d'ufficio notificato ieri. Secondo l'accusa, mancava anche il "requisito dell'urgenza" per l'affidamento senza gara.

14:42Biotestamento: Gentiloni, passo avanti dignità persona

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - "Biotestamento, dal Senato via libera a una scelta di civiltà. Un passo avanti per la dignità della persona". Così il premier Paolo Gentiloni commenta su twitter il via libera del Senato al biotestamento.

14:31C.sinistra: ecco “Insieme”, lista Psi-Verdi-Prodiani

(ANSA) - ROMA, 14 DIC -"Insieme": è questo il nome con cui scendono in campo, a fianco del Pd, Psi, Verdi e Area Civica, i prodiani. Sul simbolo, oltre alla scritta "Italia Europa", compaiono, su uno sfondo bianco, i simboli dei Verdi, del Psi e il bollo arancione di Aera Civica e figura, al centro, un ramoscello d'Ulivo. "E' un ricordo che non è nostalgia ma impegno", spiega il prodiano Giulio Santagata presentando una lista che, rimarca, "non vuole essere testimonianza ma contribuire alla linea programmatica del centrosinistra".

14:26Biotestamento: Boldrini, atto responsabilità Parlamento

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - "L'approvazione definitiva della legge sul #biotestamento è un importante e positivo atto di responsabilità del #Parlamento. D'ora in poi i malati, le loro famiglie, gli operatori sanitari saranno meno soli in situazioni drammatiche". Lo afferma la presidente della Camera Laura Boldrini in un tweet.

Archivio Ultima ora