Il ministro Izarra: “Domani si lavora”

CARACAS – Il ministro dell’Informazione, Andrés Izarra, smentendo le voci che circolavano nell’aria riguardo la presunta dichiarazione del 30 maggio come giorno festivo, ha informato che domani è un giorno lavorativo.

Attraverso il suo account di Twitter, Izarra ha rivolto il seguente appello a tutti i lavoratori del paese: “Occhio: domani non è festivo. Tutti a lavorare per la Patria!”.

Le voci che circolavano sui social network si basavano sul fatto che il 30 maggio, essendo compreso tra due giorni festivi, divenisse a sua volta un giorno di vancanza, seguendo di fatto la convenzione volgarmente conosciuta come “ponte”.

Condividi: