Imu, i comuni protestano Monti: «Non pagarla è evasione»

Pubblicato il 02 maggio 2012 da redazione

ROMA – L’Imu continua a creare tensioni e contrasti: tra i sindaci, ma soprattutto tra i primi cittadini e il Governo. Ieri l’Anci ha lanciato una mobilitazione, che si concluderà il 24 maggio a Venezia, per chiedere all’Esecutivo di modificare quella che considera ‘’una imposta statale, non municipale, che rende i cittadini più tassati e i comuni più poveri’’. Ma il premier Mario Monti non ha dubbi:
– E’ inaccettabile l’ipotesi che non si paghi l’Imu perché si tratta di evasione fiscale e per questo meriterebbe un trattamento molto rigoroso da parte dello Stato.
E prima ancora della presentazione dell’iniziativa dell’Anci, il titolare del Viminale, Anna Maria Cancellieri, era intervenuta sull’argomento, per ricordare ai sindaci che ‘’sono ufficiali di Governo, hanno funzioni istituzionali ed è bene che non dimentichino mai che portano la fascia tricolore e lavorano per il Paese’’.
Ma Roberto Maroni ha ricordato al suo successore al Viminale che “i sindaci (prima che “ufficiali di governo”) sono appunto Sindaci, eletti direttamente dai cittadini per tutelare i loro diritti e dare risposte ai loro bisogni”. Alla Cancellieri ha risposto anche il presidente dell’Anci, Graziano Delrio:
– E’ giusto quel che dice il ministro: le istituzioni devono comportarsi da istituzioni ma vorremmo che lo Stato non si ricordasse che siamo un pezzo della Repubblica solo quando si tratta di chiederci di riscuotere le tasse e gestire l’ordine pubblico. Noi siamo istituzioni tutti i giorni dell’anno, ci comporteremo come tali, non si preoccupi il ministro, ma chiediamo rispetto.
E ancora, secondo il presidente dell’Anci, l’Imu ‘’non è un’imposta municipale ma è una patrimoniale’’.
– I sindaci – ha commentato il presidente dell’Anci – non vogliono fare lo sceriffo che di notte prende i soldi dalle tasche dei cittadini, non vogliono essere i gabellieri dello Stato. Se lo Stato ha deciso di fare una patrimoniale lo dica chiaramente: è giusto pensare ad una tassazione del patrimonio ma non nascondersi dietro la faccia dei comuni.
Altrettanto duro il primo cittadino di Roma, Gianni Alemanno, il quale ha tra l’altro ricordato che su questa iniziativa tutti i sindaci dei comuni aderenti all’Anci sono compatti, senza distinzioni politiche.
– I comuni – ha sostenuto Alemanno – sono dalla parte dei cittadini e vogliono far crescere questa protesta anche perchè non sono arrivate risposte dal Governo. Da tempo chiediamo un incontro al premier Monti, che non è mai arrivato. Se non arriveranno risposte dal Governo alle nostre richieste di modifica, non potremo che continuare nella nostra azione di mobilitazione.
Quanto alla protesta fiscale annunciata dalla Lega, secondo Delrio, ‘’se dal punto di vista politico è legittima la proposta di Maroni, tecnicamente non sarà attuabile’’.
– La gran parte dei primi cittadini della Lega – ha aggiunto Delrio – sanno che questa è la realtà. D’altra parte siamo in campagna elettorale e questo, certamente, non aiuta.
Anche il primo cittadino di Milano, Giuliano Pisapia, non appoggia la proposta leghista di ‘rivolta fiscale’, confermando l’intenzione di ‘’combattere ogni forma di illegalità fiscale perchè il nostro compito non deve assolutamente essere quello di incentivare l’evasione, che va contrastata in ogni modo, ma quello di batterci per una vera giustizia sociale e fiscale’’.
Sul tema Imu è intervenuto anche il segretario del Pd, Pierluigi Bersani.
– Il peso dell’Imu – ha detto – è effettivamente micidiale. Per questo noi proporremo di attenuarlo e affiancare all’Imu un’imposta patrimoniale sui grandi patrimoni per ridistribuire meglio il carico.
Il presidente di Sel, Nichi Vendola, ha proposto di ‘’abolire l’Imu sulla prima casa e sostituirla con la patrimoniale per le grandi ricchezze, intervenire anche tassando le transazioni finanziarie’’, mentre per Oliviero Diliberto, segretario nazionale del Pdci, ‘’la strada maestra per evitare che l’Imu sia l’ennesima scure che si abbatte sui più deboli è che i Comuni applichino l’aliquota minima, quella dello 0,2% per mille sulla prima casa, compensando le minori entrate aumentando, invece, l’aliquota sugli altri fabbricati.
E mentre vari esponenti del Pdl continuano a dirsi ‘’orgogliosi per aver abolito l’Ici’’, Beppe Grillo, in un comizio, ha commentato: ‘’aspettano il buco di bilancio per dire quanto dovremo pagare. Non sanno l’importo ne’ le rate, perche’ aspettano di sapere quanto e’ il buco per farlo riempire da noi’’.

Ultima ora

10:48Auto: Profeta va all’assalto della Ronde di Sperlonga

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Tradizionale impegno di fine anno per il pilota palermitano Alessio Profeta che, nel prossimo week-end, sarà al via della 9/a Ronde di Sperlonga (Lt). Il ventunenne portacolori della scuderia Island motorsport sarà al volante della Peugeot 208 in configurazione R5, coadiuvato dalla conterranea Jessica Miuccio. L'affiatato equipaggio isolano, già sfortunato protagonista nella Ronde di Gioiosa Marea (Me) di pochi giorni addietro (archiviata anzitempo per l'afflosciamento della gomma anteriore sinistra, dovuto a un brusco 'atterraggio' subito dopo un salto quasi a fine tracciato), punterà a un piazzamento di rilievo, pur consapevole di doversi confrontare con alcuni tra i migliori interpreti nazionali della disciplina. Per Profeta si tratterà della seconda partecipazione consecutiva alla gara laziale, dopo un esordio degno di nota all'edizione 2016, contrassegnato dall'11/a piazza assoluta e, in quell'occasione, per la prima volta alla guida della Ford Fiesta R5. La manifestazione si aprirà sabato 16 dicembre.

10:48Calcio: Copa Sudamericana, vincono argentini Independiente

(ANSA) - SAN PAOLO (BRASILE), 14 DIC - Gli argentini dell'Independiente hanno vinto la Copa Sudamericana, secondo trofeo più prestigioso del Sud America (paragonabile a un'Europa League sudamericana). Un pareggio ieri sera per 1-1 con i brasiliani del Flamengo a Rio de Janeiro ha regalato agli argentini una vittoria per 3-2 nel risultato complessivo e il loro secondo titolo nella competizione. Il titolo riporta un certo orgoglio all'Independiente, dopo che la squadra di Buenos Aires è stata retrocessa nel suo campionato nazionale nel 2013.

10:39Sci: Cortina 2021, siglati protocolli antimafia

(ANSA) - BELLUNO, 14 DIC - Una 'lente d'ingrandimento' sulle vicende societarie delle imprese esecutrici e un controllo coordinato dei cantieri: sono gli strumenti principali previsti nelle due intese sottoscritte in Prefettura a Belluno per prevenire le infiltrazioni mafiose nel settore degli appalti legati all'organizzazione dei Mondiali di sci alpino di Cortina nel 2021. Il progetto è articolato su due accordi che consentiranno di rendere più efficace la prevenzione da indebite ingerenze della criminalità organizzata nell'esecuzione delle opere pubbliche. Il primo consentirà di disporre di un quadro informativo completo sulle ditte appaltatrici, il secondo di prevenire tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nelle opere rientranti nel "Piano straordinario per l'accessibilità a Cortina 2021".

10:24Gerusalemme: fonti, rinviata visita Mike Pence

(ANSAmed) - TEL AVIV, 14 DIC - La visita dal 17 al 19 dicembre del vicepresidente Usa Mike Pence in Israele e nella regione è stata rinviata "di qualche giorno". Lo afferma una fonte a Gerusalemme secondo cui la decisione è legata all'esigenza della presenza di Pence al Congresso Usa. La visita - secondo la stessa fonte - è stata riprogrammata per la metà della prossima settimana.

10:01Tunisia: disordini ieri sera nella capitale

(ANSAmed) - TUNISI, 14 DIC - E' tornata la calma nel quartiere popolare del Kram di Tunisi, dopo gli scontri ieri sera tra forze dell'ordine e un gruppo di giovani sceso in strada per protestare contro il trattamento brutale, secondo alcuni testimoni, riservato dalla polizia a un pescivendolo del quartiere. Dopo l'uso di gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti la situazione è tornata alla normalità, riferiscono i media locali.

10:00Giappone: indennizzo governo a operaio Fukushima

(ANSA) - TOKYO, 14 DIC - Il ministero del Lavoro giapponese ha certificato il diritto all'indennizzo delle spese mediche per un ex operaio della centrale nucleare di Fukushima, ammalatosi di leucemia dopo un'eccessiva esposizione alle radiazioni. Secondo il canale pubblico Nhk, l'uomo, poco più che quarantenne, ha lavorato 19 anni per la Tokyo Electric Power (Tepco), il gestore dell'impianto che ha subito le maggiori conseguenze dello tsunami e la successiva dispersione delle radiazioni. L'operaio è stato esposto a 99,3 millisieverts di radiazioni; un valore che secondo il ministero della Salute nipponico può causare la leucemia. Si tratta della quarta persona in Giappone a vedere riconosciuti i propri diritti ad un rimborso, dopo aver certificato lo sviluppo della leucemia e il cancro alla tiroide, come conseguenza delle condizioni di lavoro. Dalla catastrofe di Fukushima circa 56.000 persone sono state impiegate per i lavori di smantellamento dell'impianto fino al maggio di quest'anno.

09:59Somalia: kamikaze contro polizia, almeno 10 morti

(ANSA) - MOGADISCIO, 14 DIC - E' di almeno 10 morti il bilancio di un attacco contro una accademia di polizia a Mogadiscio. Un attentatore suicida si è infiltrato tra gli agenti, facendosi esplodere durante l'addestramento del mattino.

Archivio Ultima ora