“Atene rispetti gli impegni o vada fuori dall’Euro”

BRUXELLES – Spetta alla Grecia decidere se rimanere o meno nell’euro. E’ il monito rivolto ad Atene dal ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schaeuble nel corso di un intervento alla radio tedesca Wdr, in cui ha ricordato che in caso affermativo il Paese mediterraneo dovrà rispettare gli impegni presi con i partner internazionali in cambio dell’assistenza finanziaria. “I greci decideranno se restare o meno nell’eurozona”, e “se la Grecia decide di non restarvi, non possiamo forzarla”, ha affermato il rappresentante di Berlino, premettendo però che “ogni ombra di dubbio” sul rispetto degli impegni presi con la troika Ue-Bce-Fmi “farebbe immediatamente scattare un’incertezza catastrofica sui mercati finanziari”. Preoccupano infatti a Berlino, le dichiarazioni del leader di Syriza, Alexis Tsipras che vuole dichiarare nulli gli accordi sui prestiti dell’Ue e dell’Fmi ad Atene. Intanto oggi la Grecia riceverà come previsto la tranche di aiuti da 5,2 miliardi di euro nell’ambito del secondo pacchetto di assistenza Ue-Fmi approvato a marzo.

Condividi: