Passera: «Cresce il disagio sociale. Rischio tenuta del Paese»

ROMA  -”Il disagio sociale e diffuso legato alla mancanza di lavoro in Italia è più ampio di quello che le statistiche dicono. E’ a rischio la tenuta economica e sociale del Paese”. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera parlando all’assemblea di Rete Imprese Italia
– Se mettiamo insieme disoccupati, inoccupati, sottoccupati e sospesi arriviamo a 5-6- forse 7 milioni di persone – è quanto ha detto il ministro parlando del disagio sociale legato alla mancanza di lavoro -. Se moltiplichiamo per i loro familiari arriviamo alla metà della nostra società.
Quindi ha sottolineato:
– Non sono soltanto a rischio i consumi e gli investimenti ma anche tenuta economica e sociale del Paese
Il il ministro per lo Sviluppo economico, Corrado Passera, ha poi proseguito affermando che , purtroppo, ”l’Europa non ha saputo garantire se stessa”.
– Deve tutelare i suoi segmenti più deboli – ha spiegato -. Deve smettere di parlare di crescita, ma farla, con l’intelligenza di saper distinguere gli investimenti che creano sviluppo.
Ha poi evidenziato:
– Riavviare la crescita è fondamentale per garantire occupazione e mantenere la coesione sociale.