Terzi: “Occorre rafforzare la missione Onu”

ROMA – La missione degli osservatori Onu in Siria “va rafforzata”: ad affermarlo è stato il ministro degli Esteri, Giulio Terzi, al termine di un incontro avuto alla Farnesina con il presidente del Consiglio Nazionale Siriano, Bourhan Ghalioun. Secondo il Capo della diplomazia italiana, gli osservatori delle Nazioni Unite “devono potersi muovere in modo libero su tutto il territorio siriano”. Nei giorni scorsi, il titolare della Farnesina aveva già parlato di un possibile rafforzamento della missione fino a “tremila uomini”.

“E’ responsabilità del governo siriano fermare le violenze e garantire gli accessi umanitari che devono poter coprire tutta la popolazione”, ha aggiunto il ministro Terzi. Il titolare della Farnesina ha inoltre ricordato che il governo italiano ha già approvato l’invio in Siria di 17 osservatori italiani; cinque di questi dovrebbero giungere nel paese arabo entro metà maggio.

Condividi: