Sondaggi: Chávez al 53%, Capriles al 34%

CARACAS – L’intenzione di voto a favore del presidente venezuelano Hugo Chávez, in vista delle elezioni politiche, nel mese d’aprile è stato situato a circa il 53%, secondo un’inchiesta realizzata da Hinterlaces. A quasi 20 punti di distanza si situa il candidato della Mud, Henrique Capriles Radonski, con il 34% degli intervistati che si dice intezionato a votare per lui.

Secondo il direttore di Hinterlaces, Oscar Schemel: “le aree della gestione del Presidente” più apprezzate sono “il settore edilizio, l’educazione, la salute e il campo delle relazioni internazionali”.

La breccia a favore del blocco del presidente proviene dal voto certo con tendenza a crescere e a cinque mesi dalle votazioni è una tendenza con poche probabilità di cambiare, riferisce l’analisi citata dal giornalista José Vicente Rangel, in un programma trasmesso dalla televisione privata Televen.

Il Partito Socialista Unito del Venezuela raggiunge il 45,7 per cento d’accettazione tra i venezuelani e la percezione favorevole verso questa organizzazione è cresciuta del 12% in maniera sostenuta nei 10 mesi, indica l’investigazione ed ha una breccia favorevole del 23.6 % rispetto agli altri partiti.

In accordo con uno studio sulla tendenza dei blocchi politici, elaborato dall’ Istituto Venezuelano d’Analisi dei Dati, tra il giugno scorso e l’aprile di quest’anno, il voto sicuro a favore di Chávez ha raggiunto il 47,7% e il livello di quello dell’opposizione il 20.1%.

Il resto delle organizzazioni esistenti nel terreno politico nazionale, unite, hanno visto un calo in 10 mesi dell’11.5%, segnala l’analisi.

Tutti i sondaggi coincidono e sostengono che il presidente vincerà le prossime elezioni con un’ampia maggioranza, davanti al candidato oppositore, Henrique Capriles, della Mesa de la Unidad Democrática.

Condividi: