Hollande vola da Merkel: un fulmine colpisce l’aereo

Pubblicato il 15 maggio 2012 da redazione

BERLINO – Un fulmine ha colpito l’aereo presidenziale che portava Francois Hollande a Berlino per incontrare Angela Merkel, costringendo l’equipaggio a rientrare a Parigi e a cambiare velivolo. Questa la motivazione alla base dell’ora di ritardo con cui Hollande è atterrato nella capitale tedesca. Hollande e il suo entourage sono però ripartiti dalla Francia poco dopo aver cambiato aereo. All’inizio della conferenza stampa la Merkel ha fatto riferimento a questo episodio con un po’ di ironia. “Ringrazio Hollande per essere venuto, ci rallegriamo che sia venuto da noi in Germania nel giorno dell’insediamento e che lo abbia fatto dopo essere stato colpito dal fulmine, forse questo è un buon segno per la nostra cooperazione”, ha detto. Al suo arrivo il presidente francese è stato ricevuto con gli onori militari.

I due leader:
“Speriamo che la Grecia resti nell’Ue”
“Da parte nostra siamo d’accordo che la Grecia debba rimanere nell’euro e sappiamo che la maggioranza delle persone lo vuole”. Così il cancelliere tedesco Angela Merkel esprime il parere suo e del presidente francese François Hollande nella conferenza stampa congiunta al termine del loro incontro a Berlino. La Merkel ha aggiunto però che “la Grecia ha concordato un memorandum e deve continuare a osservarlo”. Per ribadire il suo favore a che Atene resti nella zona euro la Merkel ha detto di aver “telefonato a Samaras e Papademos per chiedere in cosa possiamo aiutare dal punto di vista strutturale e organizzativo”.

Crescita e fiscal compact
Al vertice si è parlato naturalmente anche di patto di bilancio e crescita. “Il fiscal compact è stato firmato a fine marzo e i lavori sia nel corso dei vari consigli europei, che poi a giugno continueranno anche nel segno della crescita”, ha detto la Merkel lasciando intravedere un segnale d’apertura alla strada sulla quale insiste Hollande. Il presidente francese poi, insediatosi ieri mattina all’Eliseo, ha detto che ai vertici di Bruxelles, come quello straordinario del prossimo 23 maggio, bisogna “mettere tutto sul tavolo”, compresi “gli eurobond”.

Incontro nel segno
della tradizione
La prima visita all’estero di Hollande da presidente si inserisce in una lunga tradizione dei leader di Francia e Germania di farsi visita poco dopo l’insediamento. Anche Nicolas Sarkozy si era recato a Berlino dalla cancelliera il giorno che assunse il mandato presidenziale. La stessa Merkel, inoltre, per il suo primo viaggio all’estero da cancelliere aveva fatto visita a Jacques Chirac a Parigi il giorno dopo essersi insediata nel 2005.

Ultima ora

13:02Incidenti montagna: in Lombardia quattro morti in tre giorni

(ANSA) - MILANO, 18 DIC - E' stato trovato stamani il cadavere di un alpinista di 57 anni di Taceno (Lecco) che ieri sera non era rientrato alla base. L'allarme è scattato intorno alle 18. Impegnati una trentina di tecnici della XIX Delegazione Lariana del Soccorso alpino. Stamattina l'elicottero della Guardia di Finanza lo ha avvistato in un canale nella zona della Cima D'Olino, sotto il sentiero che dall'Alpe Paglia porta al rifugio Santa Rita, a una quota di circa 1.600 metri. Secondo una prima ricostruzione dell'incidente, nonostante indossasse dei ramponi leggeri, il 57enne ha perso l'equilibrio ed è scivolato sul ghiaccio per un centinaio di metri, riportando ferite mortali. Sono intervenuti anche il Sagf (Soccorso alpino Guardia di Finanza) e i Carabinieri. Sul posto anche l'elisoccorso da Como. Il tecnico ha trasferito a bordo il corpo per il trasporto a valle. Il soccorso Alpino sottolinea che si tratta del quarto incidente mortale in Lombardia in tre giorni. (ANSA).

12:56Sparò a ladro che stava entrando in casa, condannato

(ANSA)- PADOVA, 18 DIC - E' stato condannato a quattro anni e undici mesi, all'interdizione temporanea dai pubblici uffici e al pagamento di un risarcimento di 24.500 euro, Walter Onichini, di Legnaro (Padova), commerciante accusato di tentato omicidio per aver sparato a un uomo che si era introdotto nella sua villetta, assieme ad altri per compiere un furto, la notte del 22 luglio 2013. Il pm Emma Ferrero aveva chiesto 5 anni e due mesi. Secondo l'accusa, il macellaio aveva sparato con l'intenzione di uccidere. Onichini aveva sparato a Nelson Ndreaca, albanese di 25 anni, che stava cercando di fuggire rubandogli l'auto parcheggiata sotto casa. Il commerciante lo aveva ferito e caricato in auto, per abbandonarlo poco dopo, a circa un chilometro da casa, dove all'alba era stato ritrovato, ferito, da un passante. Alla lettura della sentenza, molte le proteste di amici e sostenitori di Onichini.

12:54Amianto: ottavo giorno sciopero fame davanti a Montecitorio

(ANSA) - CAGLIARI, 18 DIC - All'ottavo giorno di sciopero della fame davanti alla Camera, in piazza Montecitorio a Roma, il presidente dell'associazione dei familiari dei militari e civili del comparto Difesa e della sicurezza nazionale esposti e vittime dell'amianto e altri fattori nocivi, Salvatore Garau, rientra ad Alghero. La protesta proseguirà comunque con la staffetta di altri aderenti al coordinamento, per chiedere al Parlamento che nella legge di bilancio venga inserita una norma "chiara ed equa" che superi "l'attuale matassa intricata di leggi che non tutelano familiari e vittime". "Sono tornato ad Alghero, a casa - spiega Garau - per ottemperare a un impegno formale che non poteva concludersi senza la mia presenza. Davanti a Montecitorio c'è ancora il mio impegno a manifestare un pieno e incondizionato No all'Inail. Ho perso cinque chili, ma non la determinazione a continuare a portare avanti le ragioni della lotta. Il Governo e il Parlamento dello Stato a cui ho giurato fedeltà incondizionata ci ascoltino".(ANSA).

12:53Pirati strada: arrestato dopo aver travolto e ucciso donna

(ANSA) - BOLOGNA, 18 DIC - È stato individuato dai Carabinieri il 'pirata' che sabato pomeriggio a Zola Predosa ha travolto e ucciso una pensionata di 74 anni, Lina Romagnoli, fuggendo dopo l'incidente senza prestare soccorso. Si tratta di un 51enne dello stesso paese del Bolognese, che è stato arrestato per omicidio stradale, omissione di soccorso e fuga del conducente. L'uomo si è tradito, portando a riparare in una autofficina della zona la Golf grigia danneggiata dopo l'impatto con il pedone. Ma i Carabinieri avevano già contattato tutti i carrozzieri del circondario, dopo avere repertato sul luogo dell'incidente alcuni frammenti del veicolo. Il 51enne, che dopo avere inizialmente negato le accuse ha ammesso di avere investito la pensionata, è stato posto agli arresti domiciliari. Dopo l'incidente il sindaco di Zola Predosa, Stefano Fiorini, e la nipote della vittima avevano lanciato appelli su Facebook per cercare testimoni o informazioni utili a rintracciare l'investitore. (ANSA).

12:53Germania: maltempo, cancellati 170 voli a Francoforte

(ANSA) - BERLINO, 18 DIC - Una forte nevicata ha provocato la cancellazione di 170 voli nell'aeroporto di Francoforte, il più grande scalo tedesco, nonostante le previsioni del tempo indichino un miglioramento nel corso della giornata. Le cancellazioni riguardano i voli verso Berlino, Amburgo, Monaco, Vienna, Dublino e Varsavia. I collegamenti della Delta e della Lufthansa tra Francoforte e gli Stati Uniti Delta hanno subito dei rallentamenti a causa del blackout che si è verificato stanotte all'aeroporto di Atlanta.

12:33Scherma: Cdm, Curatoli stop ai quarti a Cancun

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - Luca Curatoli si ferma ai piedi del podio al Grand Prix FIE di sciabola maschile svoltosi a Cancun, in Messico. L'azzurro è stato sconfitto ai quarti di finale col punteggio di 15-12 dal sudcoreano Oh Sanguk, poi vincitore della gara. La gara di Curatoli era iniziata col successo contro il francese Fabien Ballorca per 15-10 ed era proseguita con le vittorie contro l'ungherese Nikolasz Iliasz per 15-11 e contro il tedesco Benedikt Wagner col punteggio di 15-10. Si era invece conclusa nel turno dei 16 la gara di Luigi Samele che dopo aver superato lo statunitense Jeff Spear per 15-8 e il russo Veniamin Reshetnikov per 15-9, è stato battuto 15-14 da Oh. Stop nel turno dei 32 per Aldo Montano, Dario Cavaliere, Enrico Berrè e Riccardo Nuccio. Montano è stato eliminato dallo statunitense Eli Dershwitz per 15-7, Cavaliere ha perso con l'ungherese Gemesi per 15-5, Berrè è stato sconfitto 15-10 dal tedesco Wagner, Nuccio si è arreso 15-14 col campione del mondo in carica, l'ungherese Andras Szatmari (FOTO BIZZI).

12:27Fifa: Re Arabia Saudita vede Infantino

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - Il re dell'Arabia Saudita, Salman bin Abdul Aziz Al Saud, ha ricevuto nel palazzo Al Yamamah a Riad il presidente della Fifa, Gianni Infantino. Secondo quanto riportato dal quotidiano Arab News, durante l'incontro si sarebbero discusse possibili aree di cooperazione fra la Federazione internazionale e l'Autorità Generale dello Sport dell'Arabia Saudita.

Archivio Ultima ora