MERCATO: Tutti a caccia di Cavani e Lavezzi Montella sempre più lontano da Roma

ROMA – Tra milioni di voci, molte trattative e, finora, pochi affari conclusi, il mercato estivo prende vita. Sono in primo luogo le panchine a preoccupare quelle società che hanno l’obbligo o la volontà di cambiare guida tecnica, dato che sarà poi il nuovo arrivato a dover dare almeno un’impronta alla rosa.

I campioni d’Italia della Juventus hanno praticamente concluso con Antonio Conte, che ieri si è recato in sede per discutere del rinnovo: prevede un prolungamento fino al 2015 e stipendio che dovrebbe raddoppiare a 3 milioni l’anno. A questo punto manca soltanto l’ufficialità e un unico minimo dubbio riguardante la vicenda Calcioscommesse: ma Chiellini si è detto certo di ritrovare Conte sulla panchina a luglio.

Lontanissimo dalla Juve, ma nel mirino di molti, è Zdenek Zeman, che però ieri si è detto contento di restare a Pescara. Il boemo è conscio che qualche gioiello tra Verratti (conteso da molte squadre), Insigne (nel mirino del Napoli) e Immobile (già del Genoa), se ne andrà, ma di fronte ad una smobilitazione potrebbe guardarsi intorno.

Resta da definire la questione Montella, che sembrava destinato a tornare nella capitale: ma le ritrosie di Pulvirenti e un non facile accordo economico lo stanno allontanando dalla panchina giallorossa. La società guarda ad André Villas-Boas, una scommessa d’alto livello; ma piacciono anche i nomi di Frank Rijkaard e Unai Emery, ex Valencia, che però sarebbe già in accordi con lo Spartak Mosca.

Un altro nome che potrebbe diventare caldo è quello di Walter Mazzarri, che aspetta di incontrare a giorni il presidente Aurelio De Laurentiis per chiarire il suo futuro. Tecnico a parte, Napoli resta al centro dell’interesse generale per la sorte di Lavezzi e Cavani. ‘Il Pocho’ è il pezzo forte del mercato, ma De Laurentiis non ha ancora ricevuto offerte ritenute valide. L’Inter continua a corteggiarlo – oggi Tronchetti Provera ha detto “se non viene sbaglia” – ma l’arrivo di Palacio ha dato fiato al club nerazzurro, che lavora ancora su Destro ma cerca alternative a Parma, con Giovinco in pole. Secondo fonti brasiliane, l’Inter si interessa anche al giocatore del Corinthians Paulinho. Più probabile un’uscita di Lavezzi verso l’estero, con in pole Psg e le squadre inglesi con le spalle più robuste. Quanto a Cavani, anche per lui il Napoli vuole una ricca contropartita. La Juve sarebbe molto interessata, ma a certe cifre guarda piuttosto a Luis Suarez, perché l’operazione richiederebbe un esborso minore rispetto agli altri candidati. La Juve resta vigile su Higuain e anche su Van Persie, ma guarda pure a Destro, considerato dai dirigenti bianconeri l’attaccante del futuro.

Il Milan gioca intanto in difesa, con l’intenzione di trattenere Thiago Silva e Ibrahimovic e la necessità di cedere qualche uomo di troppo. L’unico possibile arrivo di rilievo finora, Balotelli, ha detto ‘no’ parlando di un suo futuro in rossonero ed anche per Tevez ormai la strada pare sbarrata.