“8 mld destinabili alla lotta alla disoccupazione”

ROMA – “E’ venuta meno l’idea del posto di lavoro a tempo indeterminato ed è aumentata la paura di non farcela” ma “le minori certezze non significano meno opportunità”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio Mario Monti, intervenendo all’iniziativa ‘Guardo al futuro’, organizzata dal Forum giovani.

– Avere un sogno in tasca -ha aggiunto il premier- è il più bello e il più forte degli incentivi. Siate pronti a rischiare, è importante che siate più disponibili a cambiare più lavori, accettando i cambiamenti. E’ un atto imprenditoriale quello di reinventarsi, lo spirito di iniziativa dovrà permeare sempre più il mondo del lavoro dipendente.

Il presidente del Consiglio si è detto “più contento” che da organizzazioni quali l’Unione europea e l’Ocse siano arrivati “giudizi positivi” sulla riforma del mercato del lavoro, “di quanto sia infelice” che le organizzazioni imprenditoriali e sindacali “abbiano manifestato poco consenso”.

Poi l’annuncio:

– In Italia il 29% dei fondi strutturali 2007-2013 è ancora privo di allocazione, più di 8 miliardi sono potenzialmente destinabili alla lotta alla disoccupazione giovanile”. Si potrebbero beneficiare 128 mila govani.