Alonso: “Bisogna essere veloci per inseguire il mondiale”

ROMA – Uno, da leader del mondiale, confida in una macchina più veloce, l’altro non getta la spugna e spera di fare quel salto di qualità che ancora non si è visto. La Ferrari a due facce si prepara al Gp del Canada dove arriva con Fernando Alonso primo in classifica e Felipe Massa che deve ogni volta arginare le domande sul suo futuro e il possibile addio alla Rossa.

“Abbiamo bisogno di una maggiore velocità se vogliamo continuare a lottare per il campionato” ammette lo spagnolo. Già perché, pe seguire l’analisi fatta proprio da Alonso, “la domenica siamo di norma più competitivi, perché lì conta anche l’esperienza e la strategia del team. Ma dobbiamo essere veloci anche il sabato, riusciamo a stare in Q3, ma è sempre difficile lottare per la pole. Speriamo in Canada di fare un altro passo avanti, ma fino a che non si scende in pista per le qualifiche non lo sapremo”.

La stagione è in salita per Massa, ma il brasiliano è apparso in miglioramento. “Spero che quanto scoperto a Montecarlo possa essere utilizzato per poter andare meglio qui in Canada e per le rimanenti gare della stagione. Mi sento molto più a mio agio con la monoposto – dice il brasiliano -, adesso si adatta molto al mio stile di guida. Mi aspetto quindi di migliorare gara dopo gara. Il mio obiettivo sono la vittoria e il podio”.

Solo la pista però dirà quanto gli aggiornamenti sulla Rossa daranno l’impulso giusto. Ma la vera fatica per Massa è lo slalom sul tormentone sul suo futuro.

“Non ho detto che se non guiderò più per la Ferrari allora smetterò – ha detto il pilota di San Paolo – Ho detto che se dovessi andare in una piccola squadra, allora forse penserei a fare qualcos’altro. Ma adesso dobbiamo pensare al presente: sono qui e sto cercando di lottare per il successo come ho fatto per molti anni, e non vedo l’ora di ritrovarmi presto nella stessa posizione, così da poter lottare per le vittorie e per il campionato. Credo in me, e anche se la stagione non è iniziata come mi aspettavo, le cose stanno migliorando. E’ importante continuare in questa direzione e guardare al futuro, sia che significhi guidare ancora per la Ferrari o cercare una valida direzione in cui correre”.

Al Gilles Villeneuve Circuit per timori di una protesta studentesca é stata annullata l’apertura al pubblico.

“Peccato che i fan non siano potuti entrare – dice Massa – speriamo che la situazione torni alla normalità”.

Il mondiale che ha già celebrato sei gare e altrettanti diversi vincitori riparte pe il rush estivo.

“E’ un campionato imprevedibile e per questo interessante – dice Alonso – ma penso che presto si normalizzerà”. La Ferrari però non deve perdere la scia.