Obama: “Appoggiamo l’Ue. La Grecia resti nell’eurozona”

WASHINGTON – La situazione in Europa “continua a porre venti contrari alla ripresa dell’economia statunitense”, comunque la buona notizia, dice poi il presidente Usa iniziando il suo discorso, è che nella soluzione della crisi economica “c’è un percorso da seguire”. I leader europei dovranno prendere decisioni “dure e necessarie” ma, afferma Obama, “possono contare sull’appoggio americano”. “È nell’interesse di tutti – sostiene Obama – che la Grecia resti all’interno dell’eurozona rispettando i suoi impegni nei confronti delle riforme. Riconosciamo – aggiunge – il sacrificio che il popolo greco sta affrontando e i leader europei comprendono la necessità di appoggiare il popolo greco se deciderà di restare nell’euro ma il popolo greco allo stesso tempo deve riconoscere che le difficoltà potrebbero essere ancora maggiori se scegliessero di uscire dall’area euro”. “Paesi come Italia e la Spagna hanno iniziato una serie di riforme strutturali intelligenti e necessarie, dal gettito fiscale al mondo del lavoro”, afferma Obama sottolineando che si tratta di “riforme importanti ma che hanno bisogno del tempo e dello spazio affinché possano portare dei risultati positivi”.

Condividi: