GERMANIA-OLANDA 2-1: Una doppietta di Gomez frulla gli Orange

Pubblicato il 13 giugno 2012 da redazione

CRACOVIA – L’Olanda ci mette60’per svegliarsi. Troppi, per pensare di provare ad aver ragione di una Germania bella e concreta. Dopo il comunque vincente rodaggio con il Portogallo, la squadra di Loew è tornata ad essere, anche se con qualche pausa di troppo, quel frullato di organizzazione, disciplina tattica, piedi buoni e sfrontatezza che aveva incantato in Sudafrica, una squadra, in parole povere, che diverte e vince.

In una delle grandi, affascinanti classiche del calcio europeo, il torneo trova (o meglio conferma) nella Germania una sicura protagonista e rischia di avere nell’Olanda una altrettanto grande delusa. Calcolatrice alla mano, infatti, il girone di ferro che non conosce pareggi non dà ancora verdetti:la Germaniaha ipotecato il biglietto per i quarti, ma la matematica ancora non lo certifica. L’Olanda ha un piede sull’aereo, ma il pallottoliere ed il regolamento non ne sanciscono ancora il rimpatrio.

La Germania, per un tempo e un pò, ha giocato a memoria, correndo e facendo correre il pallone sul campo di Kharkiv umiliando un’Olanda svaporata e senza identità, un circo dove i suoi giocolieri faticano a sincronizzarsi, un esercito dove le linee difensive lasciano passare ospiti indesiderati. Come Mario Gomez, un ragazzone mezzo spagnolo e mezzo tedesco che quando si fa l’elenco dei campioni della gioventù selvaggia tedesca non viene mai in mente a nessuno. E che però ha già fatto 40 gol in stagione e due, nel primo tempo, all’Olanda. Sempre servito dal compagno di squadra Bastian Schweinsteiger, leader della squadra, e dispensatore di assist: il primo ha fatto danzare Gomez fra la sciatta difesa arancione, il secondo che gli ha permesso di segnare al volo il raddoppio e la doppietta tedesca.

I gol che hanno permesso alla Germania di conquistare sei punti vengono tutti dai piedi di Mario Gomez. A questa Germania manca, forse, solo un po’ di tenuta psicologica che duri novanta minuti. Ma d’altronde non si poteva nemmeno pretendere che Robben, Sneijder e Van Persie se ne stessero lì a testa bassa a farsi prendere a pallonate per un’ora e mezzo. E infatti, al quarto d’ora della ripresa l’Olanda ha avuto un sussulto: prima ci ha provato Van Persie, poi Sneijder, finché ancora Van Persie ha infilato una bordata dal limite dell’area ricordando ai presenti chi è stato il capocannoniere dell’ultima Premier League. Fatto uno, ne serviva un’altro. Ma il coro era tornato stonato e le pur sempre temibili iniziative dei solisti si sono comunque trovate davanti una difesa germanica (Hummels sontuoso) che non ha sbagliato quasi niente. L’Olanda, però, può ripartire da quel quarto d’ora di cose buone mostrate controla Germania. Neavrà bisogno perché fra quattro giorni col Portogallo si giocherà le minuscole chance di qualificazione che le sono rimaste. Alla Germania, invece, basterà un pareggio per esser sicura del primo posto.

Ultima ora

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

20:45Nuoto: Europei, Quadarella bronzo negli 800 stile libero

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - L'azzurra Simona Quadarella ha vinto la medaglia di bronzo negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen, con il tempo di 8'16"53, suo primato personale. L'oro è andato alla tedesca Sarah Koehler (8'10"65), il bronzo all'ungherese Boglarka Kapas (8'11"13). "Non pensavo di riuscire a prendere la medaglia quindi sono molto contenta del podio" ha commentato l'atleta romana, che lunedì compirà 19 anni.

20:33Calcio: Donnarumma “Io sono un tifoso del Milan”

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Poche parole ma tante foto e autografi. Se Gattuso dopo la contestazione di ieri sera aveva chiesto ai tifosi di proteggere Gianluigi Donnarumma, i ragazzi del vivaio del Milan, durante la festa di Natale, hanno seguito alla lettera le richieste del mister, coccolando il portiere con tanti applausi e un vero bagno di folla. Donnarumma si è dimostrato molto disponibile, ha salutato tutti i ragazzi sempre con il sorriso e dal palco ha ribadito un concetto: ''Sono un tifoso del Milan''. Ha fatto a tutti gli auguri di ''buon Natale'', ha ammesso di ''sognare un gol come quello fatto da Brignoli'', sottolineando quanto un gol del portiere arrivi solo in situazione di svantaggio, e ha ricordato che il suo idolo sia sempre stato Abbiati.

20:31Nuoto: Europei, Rivolta-Codia, doppietta 100 farfalla

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - 14 DIC - Matteo Rivolta ha vinto la medaglia d'oro nei 100 farfalla all'Europeo di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen con il tempo di 49"93. La doppietta azzurra è stata completata dall'argento di Piero Codia (49"96). Terzo posto e medaglia di bronzo per il tedesco Marius Kusch (50"01).

20:29Consip: difetto iter, nulla sospensione di Scafarto e Sessa

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Per un difetto di procedura, il mancato interrogatorio degli indagati prima dell'emissione del provvedimento della loro sospensione dalle funzioni, il gip di Roma Gaspare Sturzo ha annullato l'interdizione disposta nei confronti del maggiore dei carabinieri Gian Paolo Scafarto e del colonnello Alessandro Sessa, entrambi coinvolti nell'inchiesta della procura sul caso Consip. La misura dell'interdizione sarà quindi ripristinata la settimana prossima subito dopo l'interrogatorio dei due ufficiali dell'Arma.

20:26Ex calciatore scomparso: trovato ucciso dopo un mese

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - E' stato trovato ucciso Andrea La Rosa, l'ex calciatore di serie C, poi direttore sportivo del Brugherio calcio, scomparso il 14 novembre scorso. I carabinieri avevano aperto un'inchiesta che ipotizzava l'omicidio dopo la denuncia di scomparsa da parte della famiglia.

Archivio Ultima ora