Sequestrata Yulimar Palmieri, il papà è sindaco di Palmasola

BARQUISIMETO – È stata sequestrata ieri mattina a Barquisimeto la studentessa italovenezuelana, Yulimar Palmieri. La ragazza, 19enne, si stava dirigendo all’Università Centroccidental Lisandro Alvarado (UCLA), quando alcuni individui armati sono scesi dal loro veicolo, una Renault 11 di color verde, e l’hanno costretta a salire a bordo. L’avvenimento è accaduto all’incrocio tra la via 19 e la 8 della capitale dello Stato Lara.

Il Cicpc di Falcón ha inviato sul posto 8 agenti della ‘Brigada de Inteligencia de Coro y Tucacas’, mentre il Direttore di Sicurezza del Lara, José Enrique Maldonado Dupuy, ha informato che “la Polizia ha attivato il reparto di Intelligence per appoggiare le investigazioni”. Alla ragazza è stato permesso di telefonare al papà, Giuseppe Palmieri, sindaco del municipio Palmasola dello Stato Falcón, per comunicargli che stava bene.