La Di Grigoli terza all’Open di Spagna

CARACAS – La campionessa del cielo, l’italo-venezuelana Joanna Di Grigoli è arrivata al terzo posto nella tappa spagnola dei Campionati di Parapendio. L’evento si è svolto nella località di Paralajar, in Andalucía.

A causa delle condizioni climatiche un po’ avverse (le manches 4 e 5 sono state rinviate), solamente l’audacia e lo spitito di competitività dei piloti ha permesso decolli sicuri sui cieli andalusi. In quota, infatti, persisteva un forte vento che comunque non ha impedito ai campioni che si sono sfidati di volare e controllare i loro mezzi. I parapendii e deltaplani moderni sono macchine di grande efficienza e particolarmente idonei per innalzarsi a quote considerevoli e percorrere decine di chilometri, tanto che gli attuali record mondiali di distanza sono di ben 450 e 701 chilometri, rispettivamente per parapendio e deltaplano.

Si sono sfidati circa 150 piloti in rappresentanza di 48 nazioni. Ha vinto il titolo femminile la giapponese Keiki Hiraki con 3304 punti, seguita dalla padrona di casa Sofía Rebollo con 1659, sul terzo gradino è salitala DiGrigoli.Durante i cinque giorni di durata della manifestazione sportiva, la ragazza di origine siciliana è riuscita a portare a casa 1400 punti.

Fino all’ultima manche della gara Di Grigoli era in sesta posizione, ma grazie al secondo posto ottenuto all’ultima gara è balzata fino al terzo posto della classifica generale.

 

Condividi: