Dall’ambasciata i premi ai medici della Fondazione per il Trapianto di Midollo Osseo

CARACAS – Si è svolta venerdì 6 luglio, presso l’Hotel Alba di Caracas, la cerimonia organizzata dall’Ufficio del Vice Ministro per l’Europa, Dr. Temir Porras Ponceleón, per la consegna delle onorificenze al personale direttivo e ai medici collaboratori della Fondazione per il Trapianto di Midollo Osseo.

Durante l’evento, il Vice Ministro ha espresso il suo riconoscimento e ribadito l’appoggio del Governo venezuelano a questa importante collaborazione tra Italia e Venezuela che, in 14 anni, ha permesso la guarigione di molti pazienti affetti da leucemia, grazie alla disponibilità di alcune strutture ospedaliere italiane e all’interazione tra medici dei due paesi. Ha altresì espresso gratitudine per l’intervento di supporto di PDVSA e CITGO.

Il Vice Ministro è stato accompagnato nell’atto dall’Ambasciatore d’Italia, Paolo Serpi, che ha lodato i successi raggiunti dalla Fondazione (nata dalla volontà della Dott.ssa Mercedes Álvarez de Franceschi, Presidente e fondatrice) affermando che questa “cooperazione per la vita” è profondamente significativa dell’attenzione e dell’interesse che i Governi venezuelano e italiano ripongono nello scambio di esperienze e conoscenze in campo medico, per il progresso nella cura di patologie fino a poco tempo fa considerate inguaribili.

Oltre alla Dott.ssa Mercedes Álvarez e alla Dott.ssa Enrica Giavatto, Direttrice Generale della Fondazione, sono stati insigniti i medici italiani: Patrizia Dall’Igna; Maria Cristina Menconi; Marta Pillon e Massimo Berger. Per la parte venezuelana hanno ricevuto il riconoscimento le Dottoresse: Marisol Zavahara; Susana; Yoneida Lozano; Leditza Chourio e Angelica Páez.

Condividi: