Libero il calciatore palestinese 3 anni di carcere senza accuse

Pubblicato il 10 luglio 2012 da redazione

GERUSALEMME – Gaza è in festa per la scarcerazione del calciatore della nazionale palestinese Mahmoud Sarsak, detenuto per tre anni in Israele senza accuse formali e liberato ieri. Il ragazzo, 25 anni, era in sciopero della fame da oltre 90 giorni e la sua protesta aveva attirato l’attenzione di molteplici organizzazioni sportive di tutto il mondo. Israele aveva accusato Sarsak di essere membro della Jihad islamica, ma lui ha sempre negato.

Era stato arrestato nel luglio del 2009 alla frontiera tra la Striscia di Gaza e Israele, mentre era in viaggio verso la Cisgiordania per una partita di calcio. L’agenzia di intelligence israeliano Shin Bet lo aveva accusato di aver piantato una bomba che aveva ferito un soldato israeliano, ma i servizi avevano poi comunicato di non aver prove sufficienti per accusarlo.

Appena libero, il calciatore si è recato alla casa di famiglia nel campo profughi di Rafah, circondato da decine di uomini festanti, alcuni dei quali membri della Jihad islamica. Durante lo sciopero della fame Sarsak aveva perso quasi metà del peso e fino a ieri mattinaera ricoverato nell’ospedale della prigione.

Centinaia di palestinesi detenuti da Israele in simili condizioni hanno organizzato quest’anno scioperi della fame, ma nessuno ha ricevuto tutto il sostegno internazionale garantito a Sarsak. Quando le sue condizioni peggiorarono, il presidente della Fifa Joseph Blatter chiese alla federazione di calcio israeliana di intercedere con urgenza per conto del giocatore con le autorità israeliane. Anche FIFPro, l’organizzazione internazionale dei giocatori professionisti, chiese la sua liberazione. L’ex calciatore del Manchester United Eric Cantona e il regista britannico Ken Loach sono stati tra i firmatari di una petizione per chiedere la sua scarcerazione.

Olmert colpevole di corruzione
E’ stato riconosciuto colpevole di corruzione l’ex primo ministro israeliano Ehud Olmert: la Corte Distrettuale di Gerusalemme, nel pronunciare il verdetto, ha tuttavia prosciolto l’imputato dai due capi d’accusa più gravi. Tra questi, l’aver ricevuto tangenti (600mila dollari) per promuovere in Israele gli interessi di un uomo d’affari ebreo di nazionalità statunitense, Morris Talansky. Per Olmert, che a suo tempo aveva definito “scandalosi” gli addebiti, si tratta quindi di una mezza vittoria. L’ex premier è stato inoltre assolto dall’imputazione di aver emesso a carico di vari istituti benefici israeliani fatture gonfiate, o addirittura false, per rimborsi relativi a viaggi all’estero finalizzati alla raccolta di fondi, 92mila dollari secondo l’accusa. La colpevolezza riguarda invece i favori che Olmert garantì all’avvocato Uri Messer, per decenni suo braccio destro e confidente, in epoca precedente all’avvento alla guida dell’esecutivo, quando ancora era soltanto ministro del Commercio e dell’Industria. La pena sarà stabilita comunque dai giudici più avanti. Olmert deve peraltro ancora affrontare un secondo processo per le accuse che nel 2008 lo costrinsero a rassegnare le dimissioni da capo del governo dello Stato ebraico: si tratta di fatti risalenti al periodo in cui era sindaco della Città Santa, fra il 1993 e il 2003, e concernenti il cosiddetto scandalo ‘Holyland’, dal nome del complesso edilizio i cui costruttori avrebbero, secondo la magistratura, versato tangenti a pubblici funzionari, tra cui appunto Olmert. Olmert ha espresso soddisfazione per la sentenza. “Da quattro anni tutto i media si sono riempiti di articoli sulle tangenti che non ho mai preso. E questo è stato stabilito dai giudici una volta per tutte”, ha dichiarato al quotidiano Haaretz. “Anche per quanto riguarda il secondo caso, non ci sono biglietti, non ci sono fatture. Nessuna delle accuse nei miei confronti era certa. L’ex premier ha anche commentato il verdetto di colpevolezza. “Rispetterò le decisioni dei giudici”, ha assicurato. “Ho perso la fiducia” ma “imparerò la lezione che arriva da questa sentenza. Il tribunale ha deciso che c’è stato un errore procedurale. Non è corruzione, non ho avuto alcun beneficio”, ha affermato. Il processo è durato tre anni, 157 udienze in cui sono stati esaminati dossier per un totale di 190mila pagine. Olmert è coinvolto in un altro caso di presunta corruzione, conosciuto come Holyland. Secondo l’accusa diversi costruttori hanno corrotto le autorità per ricevere l’approvazione dell’omonimo progetto.

Ultima ora

22:50Bimbo di due mesi trovato morto in culla dai genitori

(ANSA) - CAGLIARI, 11 DIC - Era in culla e non respirava più. Così un padre e una madre, lui 39 anni lei 33, di Sant'Antioco, nel Sulcis, hanno trovato il corpo senza vita del figlioletto di soli due mesi. La tragedia, su cui stanno indagando i carabinieri, è avvenuta in una abitazione di via Matteotti, alle 18.30, orario in cui i genitori del piccolo hanno chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivati i medici del 118 che hanno solo potuto constatare il decesso. In via Matteotti sono poi arrivati i militari della Stazione che hanno raccolto le prime testimonianze. Dai primi accertamenti, non sarebbero stati riscontrati segni di violenza sul corpicino: si tende ad escludere l'azione di terzi. Il magistrato di turno ha comunque disposto il trasferimento della salma del piccolo al Policlinico di Monserrato dove sarà eseguita l'autopsia.

21:59Argentina: milioni di pesos falsi contro la corruzione

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - In occasione della Giornata nazionale contro la corruzione, i cittadini di San Salvador de Jujuy, città dell'Argentina nordoccidentale, hanno trovato per strada una montagna di denaro falso pari a 716 milioni di pesos argentini (circa 35 milioni di euro). L'iniziativa è stata realizzata dall'ufficio provinciale anticorruzione per informare i cittadini sugli effetti negativi della corruzione. L'ufficio ha voluto realizzare, in occasione del 9 novembre in Argentina, una riproduzione in scala di tutto il denaro che non si è potuto utilizzare per la costruzione di oltre 2.200 alloggi popolari. I fondi sarebbero coinvolti nel caso che vede sotto accusa la dirigente sociale Milagro Sala, attualmente detenuta per presunta frode, associazione a delinquere ed estorsione. L'iniziativa, costituita da quattro strutture cubiche, rappresentavano gli oltre 716 milioni di pesos la cui destinazione finale non è stata ancora chiarita.

21:55Pentagono ‘ignora’ Trump, transgender possono arruolarsi

(ANSA) - WASHINGTON, 11 DIC - Il Pentagono ha annunciato che consentirà ai transgender di partecipare all'arruolamento che comincia il primo gennaio, nonostante l'opposizione del presidente Donald Trump. Una mossa che, secondo gli osservatori, riflette le crescenti pressioni legali sulla questione e le difficoltà da parte del governo federale di attuare la richiesta del tycoon di bandire i transgender dall'esercito. Le sue direttive finora sono state bocciate da due corti federali. Le aspiranti reclute dovranno tuttavia superare una serie di esami fisici, psicologici e medici che potrebbero rendere più difficile ottenere la divisa.

21:53Putin sbarcato ad Ankara, faccia a faccia con Erdogan

(ANSA) - ISTANBUL, 11 DIC - Il presidente russo Vladimir Putin è sbarcato ad Ankara, ultima tappa del suo tour de force mediorientale che oggi lo ha portato nella base russa di Hmeimim in Siria, dove ha incontrato il suo omologo Bashar al Assad, e poi al Cairo per colloqui con il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi. In Turchia, il capo del Cremlino avrà un faccia a faccia con il presidente Recep Tayyip Erdogan sulle crisi regionali - dalla Siria a Gerusalemme - e i rapporti bilaterali, con un focus sulla cooperazione energetica e il progetto russo della prima centrale nucleare turca ad Akkuyu. Negli ultimi mesi, i due leader hanno avuto numerosi contatti. Il faccia a faccia di oggi, seguito da una conferenza stampa congiunta, è il terzo nell'ultimo mese.

21:53Maltempo: Toti, ‘Le prossime ore sono le più critiche’

(ANSA) - GENOVA, 11 DIC - "La nostra è una situazione di preoccupazione e di attenzione perché si tratta di una perturbazione molto complessa, sia da seguire che da capire. E' stata una tempesta perfetta, un fenomeno estremo per il variegato modo in cui si è presentato. Le prossime ore saranno quelle che danno maggiore preoccupazione". Così il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti ha commentato la situazione meteo. "Abbiamo avuto mareggiate con onde fino a 7 metri, vento fino a 160 km orari, precipitazioni fino a 300 mm, freddo molto intenso nell'entroterra con neve nel savonese con il fenomeno del gelicidio che ha provocato non pochi problemi ai trasporti ferroviari e stradali". Restano sorvegliati speciali l'Entella, il Magra e il Vara. "Adesso sarà importante vedere nelle prossime ore - continua Toti - quando le piogge intorno a mezzanotte caleranno, come reagiranno i bacini".

21:49Gerusalemme: razzi da Gaza, Israele risponde al fuoco

(ANSAmed) - TEL AVIV, 11 DIC - Razzi sono stati lanciati da Gaza verso Israele ma per ora non si conosce il luogo dell'impatto, né eventuali conseguenze. Lo ha riferito il portavoce militare aggiungendo che, in risposta al lancio, l'esercito ha sparato tre colpi di artiglieria verso la zona della Striscia da cui si presume siano parti i razzi. Non si hanno altre notizie al momento. Oltre l'artiglieria - ha in seguito aggiunto il portavoce - è intervenuta anche l'aviazione israeliana che ha colpito postazioni di Hamas nel sud della Striscia. Israele - ha spiegato - considera Hamas responsabile "per ogni attacco da Gaza".

21:48New York: ‘Vendetta per raid Israele a Gaza’

(ANSA) - NEW YORK, 11 DIC - L'attentatore di Manhattan parlando con gli investigatori avrebbe legato il suo gesto alle azioni di Israele contro la popolazione di Gaza: lo riporta la Cnn citando fonti investigative.

Archivio Ultima ora