Il Psg scatenato si prende pure Verrati Behrami e Gamberini al Napoli

ROMA – Il Milan è pronto alla rivoluzione: via Thiago Silva è attesa adesso la firma anche di Zlatan Ibrahimovic, sempre per il Paris St Germain. E questo nonostante al Parlamento francese approdi la riforma fiscale promessa in campagna elettorale da Francois Hollande che intende tagliare del 75 per cento chi guadagna sopra il milione di euro. Lo svedese, in vacanza, aspetta una chiamata. Il suo manager Mino Raiola continua i suoi contatti con il Psg, mentre il legale del giocatore, Vittorio Rigo, è tornato in Via Turati per limare con Adriano Galliani gli ultimi dettagli dell’addio al Milan.

Con i soldi delle cessioni di Thiago Silva e Ibra, il Milan si lancerebbe subito all’assalto di Tevez o Dzeko. Roberto Mancini ha detto che non si muovono da Manchester, ma potrebbe essere un bluff visto che il City mira a Van Persie. Com’é noto l’accordo tra i due club c’é, resta da definire la questione ingaggio, adesso complicata dalla norma fiscale che potrebbe entrare in vigore anche a breve. Un onere in più per gli sceicchi proprietari del Psg, che dovrebbero mettere di nuovo alzare la posta per dare a Ibra quello che chiede.

Leonardo dice “domani (oggi per legge) sarà un giorno importante per il Psg”, facendo capire così che la firma è vicina. Intanto i rossoneri fanno sapere che Robinho, richiesto dal Santos, reasterà a Milano. Intanto già ieri il Psg ha messo un altro importante tassello alla nuova squadra di Ancelotti, con l’acquisto di Marco Verratti. Ieri mattina, nella sede del Pescara, è arrivato l’ok definitivo del Psg, che ha comunicato di accettare di pagare i 12 milioni richiesti dal club abruzzese. Il cui presidente Daniele Sebastiani ieri si è incontrato con i vertici della Roma per il via alla trattativa ufficiale per Leandro Greco, che non rientra nei piani di Zeman e andrà in prestito con diritto di riscatto. E gli sceicchi del club parigino, più che mai scatenati, non sembrano nemmeno spaventati dai 50 milioni richiesti dal Tottenham per il talento croato Luka Modric, su cui punta molto anche il Real Madrid di José Mourinho.

A Roma, sponda giallorossa, è arrivato Leandro Castan. Per lui visite mediche e giovedì aspetta i nuovi compagni per la presentazione ai tifosi. Prossimo colpo di mercato potrebbe essere Mattia Destro. L’ad del Genoa Enrico Prezioni e Pietro Lo Monaco ha detto: “Se dovessimo riscattare Destro posso dire con certezza chela Romasi è mossa con largo anticipo e molto bene sul giocatore, e non ha nulla da rimproverarsi. Ha fatto un’offerta importante”. In caso di mancato riscatto il giocatore potrebbe restare al Siena. Per di arrivare a Destrola Romavorrebbe inserire nella trattativa anche Marco Borriello. In dirittura d’arrivo, intanto, l’operazione Tachtsidis con Bertolacci che ha lasciato il ritiro di Riscone di Brunico e finirà in rossoblù come contropartita tecnica. In uscita anche Curci (Bologna), mentre per quanto riguarda il terzino destro restano vive le piste che portano a Ivan Piris (San Paolo) e Sebastian Jung (Eintracht).

Fa le valigie invece Juan:la Romaha raggiunto un accordo per la risoluzione consensuale anticipata del contratto economico (scadeva nel 2013). Il brasiliano andrà all’Internacional di Porto Alegre. Si rinforza anche il Napoli: da Firenze arrivano Valon Behrami e Alessandro Gamberini. I viola si ‘consolano’ con Juan Guillermo Cuadrado: il colombiano, di proprietà dell’Udinese, ha giocato nell’ultimo campionato a Lecce.

Ieri l’attaccante avrebbe dovuto sottoporsi alle visite mediche a Firenze e definire il suo trasferimento, invece è stato operato d’urgenza a Udine per un attacco di appendicite acuta.

La Fiorentinaha ufficializzato la cessione in prestito oneroso del difensore Lorenzo De Silvestri alla Sampdoria: al club viola andranno circa 250 mila euro, mentre il riscatto a favore della società ligure è stato fissato intorno ai 4 milioni di euro. Il Palermo ha ceduto in prestito al Parma il centrocampista ghanese Afriyie Acquah. Nuovo rinforzo anche per il Cagliari: arriva dagli ucraini del Karpaty di Leopoli il difensore brasiliano Danilo Avelar.

Condividi: