Monti: “nel mio governo avrei voluto più donne”

Pubblicato il 16 luglio 2012 da redazione

ROMA – ‘’Banca, moneta, inflazione, liquidità, indipendenza (della banca centrale): tutte le parole chiave sono al femminile. Ma non lo spread, quello non è ne’ maschile ne’ femminile..’’. Mario Monti arriva alla conferenza della Farnesina ‘Women in diplomacy’ sereno, sorridente e scherza nel ricordare che tutte le parole centrali in economia sono in ‘rosa’. Ma non il differenziale con i bund tedeschi, volato nel frattempo vicino a quota 500 punti, sul quale non aggiunge altro: sorride ma volge la testa dall’altra parte ai cronisti che lo incalzano sul tema, lasciando sui taccuini solo quel ‘’non e’ ne’ maschile, ne’ femminile…’’.

Il suo intervento – il primo dopo il rientro dal ‘Far West’, dall’Idaho dove ha partecipato ad un incontro dei tycoon dei media – è così tutto dedicato al tema della conferenza, al ruolo delle donne.

Il premier torna a sottolineare che nel suo governo ne avrebbe ‘’volute di più’’, oltre ai tre ministri e i tre sottosegretari. Ma rivendica il fatto che i responsabili femminili dei dicasteri siedono su poltrone cruciali: giustizia, interni e lavoro, ricorda, precisando che in giro per il mondo non ci sono tanti esecutivi in cui ministeri ‘’cosi’ importanti e storicamente maschili, siano occupati da donne’’.

Sul fronte del ruolo femminile ‘’vogliamo che l’Italia non resti indietro’’, promette comunque il Professore. E cita la sua riforma del lavoro nella quale sono state inserite ‘’misure per accrescere l’inclusione’’ dell’altra metà del cielo nella ‘’vita economica e sociale’’ del paese, con misure quali la maggiore tutela dai licenziamenti per maternità, politiche sperimentali di sostegno sociale e cura della famiglia condivisa tra i genitori.

Il premier ricorda anche la recente legge che obbliga le società quotate e quelle a capitale pubblico ad avere una quota del 30% di donne nei cda. La promozione delle pari opportunità è anche ‘’per il nostro governo un impegno di grande rilievo, molto sentito’’, aggiunge il Professore sottolineando di voler ‘’fugare ogni dubbio’’.

Il ministro degli esteri, Giulio Terzi, segue le sue parole. E volendo rimanere ‘’sul tema’’ parla anche lui di ‘spread’ ma per sottolineare che quello in diplomazia, tra uomini e donne, non ‘’è cosi’ grave’’, dice ricordando le 49 donne capo missione della rete diplomatica-consolare italiana. Per il capo della diplomazia ed il suo sottosegretario Marta Dassù – che ha promosso la conferenza, prendendo al balzo un’iniziativa di Hillary Clinton (che dagli Usa ha inviato un lungo messaggio) – il ruolo femminile è ‘’strategico’’ anche per la pace e la sicurezza internazionale e lo sviluppo democratico, anche dei paesi delle Primavere Arabe. Così come sottolineato anche dal ministro del Lavoro, Elsa Fornero che, collegata in videoconferenza, ha definito le donne ‘’più adatte degli uomini’’ perché ‘’più pazienti’’: Sono ‘’migliori negoziatori’’ e sarebbe uno ‘’spreco’’ lasciarle fuori.

In una kermesse che ha visto molte rappresentanti dell’universo ‘rosa’ succedersi negli interventi, è stato anche assegnato il primo premio ‘Women in diplomacy’. A vincerlo l’europarlamentare Sylvie Goulard per ‘la sua dedizione alla causa dell’integrazione Ue’. A lei – relatrice di un rapporto sugli eurobond – Monti ha fatto gli auguri, citando alcune righe che le scrisse quando lavorarono insieme a Bruxelles.

Il prossimo appuntamento, sulla strada delle donne in diplomazia, è per la ‘Winter School’, un’iniziativa della Sioi-Ispi che vedraà 20 giovani laureate dei paesi della primavera araba e dei Balcani partecipare ad un corso. Corso in cui – ha ricordato il presidente della Sioi ed ex ministro degli esteri, Franco Frattini – si parlerà anche di diritti umani perché le ‘’violenze che subiscono le donne nel mondo sono ancora una grande piaga’’.

Frattini ha invitato poi il governo a proseguire sulla strada del G8 italiano del 2009, includendo il tema femminile nei lavori dei fora. Invito che il premier non ha lasciato cadere. Ricordando, però, che i prossimi G8 e G20 a presidenza italiana ‘’vanno alcuni secoli al di là del mio governo…’’.

Ultima ora

18:32Calcio: Barzagli, rinnoverò presto con la Juve

(ANSA) - TORINO, 15 DIC - "Il rinnovo? Stiamo discutendo con la società, non ho firmato ma non c'è ansia: vedremo nelle prossime settimane o mesi". Andrea Barzagli conferma a Sky l'intenzione di proseguire con la Juventus, ma chiude la porta al ritorno in Nazionale. "Ho fatto il mio tempo, è giusto - dice il difensore bianconero - Peccato aver lasciare nel modo peggiore. Penso sia giusto ripartire con una Nazionale più giovane, abbiamo tempo per farla crescere. Speriamo sia rivoluzione, ma sensata. Nella rinascita della Juventus "ci ha messo molto del suo Allegri prosegue Barzagli - La cosa più importante è aver ricominciato a far fatica quello che alla fine ti fa vincere le partite e i campionati. Dybala è molto bravo a capire gli altri, quindi ha preso positivamente le parole di Nedved e Buffon: speriamo - conclude il difensore della Juventus - scatti qualcosa e lo faccia tornare quello di sempre".

18:22Mondiali: Rajoy, Spagna andrà in Russia e vincerà

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - La Spagna giocherà la Coppa del Mondo in Russia. "Non vedo altri scenari - ha detto il premier spagnolo, Mariano Rajoy, commentando le voci che potrebbero vedere escluse le Furie Rosse per ingerenze del Governo iberico sulle elezioni del presidente federale - sono assolutamente convinto che la Spagna andrà ai Mondiali in Russia e, inoltre, che vincerà", ha spiegato il premier aggiungendo di aver saputo che "il ministro dello Sport, Inigo Mendez de Vigo, non ha ricevuto alcun avviso dalla Fifa, solo una lettera di alcuni dirigenti della Federcalcio mondiale che chiedono di essere ascoltati", ha aggiunto Rajoy.

18:21Corea Nord: Tillerson, ‘inazione inaccettabile’

(ANSA) - NEW YORK, 15 DIC - La Corea del Nord continua a rappresentare la piu' grande minaccia alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti e del mondo. Lo ha detto il segretario di Stato americano Rex Tillerson: "L'inazione e' inaccettabile", ha detto Tillerson in Consiglio di Sicurezza dell'Onu.

18:13Natale: paese-palcoscenico per Natività a Casole d’Elsa

(ANSA) - CASOLE D'ELSA (SIENA), 15 DIC - Un piccolo comune trasformato in un palcoscenico per una rappresentazione della Natività open air che coinvolgerà il paese: 350 le persone impegnate tra attori e comparse - altre 60 saranno invece 'dietro' le quinte' - e 100 gli animali impiegati tra cui cammelli, asini, pecore, galline. E' 'Praesepium', natività in forma di spettacolo, che andrà in scena, dalle 15 alle 19, del 26 e 30 dicembre e dell'1, 6 e 7 gennaio a Casole d'Elsa, nel Senese, che già dal 1998 ospitava, con cadenza biennale, un presepe vivente: 12mila i visitatori nel 2015. Promosso dall'Associazione 'CasoleEventi', la rappresentazione teatrale all'aria aperta si svolgerà per le vie del centro storico di Casole: su una superficie di 30.000 metri quadrati si svolgeranno in contemporanea 30 scene, da quelle classiche della Natività a quelle di un villaggio dell'epoca. Ci sarà cibo cucinato sul momento, compreso il pane e frutta fresca ad arricchire i banchetti. Sarà anche realizzata una 'via dei profumi'", con incensi, candele ed erbe aromatiche. Il pubblico attraverserà la rappresentazione senza dover interagire.(ANSA).

18:12Maltempo: forte mareggiata a Capri, collegamenti sospesi

(ANSA) - CAPRI (NAPOLI), 15 DIC - Sono di nuovo sospesi da oggi pomeriggio i collegamenti marittimi con l'isola di Capri colpita da una forte mareggiata. Il maltempo ha portato all'interruzione totale dei collegamenti di linea con la terraferma. Questa mattina le prime interruzioni, poi nel pomeriggio il peggioramento delle condizioni meteomarine ha portato alla soppressione totale delle corse di traghetti e aliscafi.

18:08Calcio: Spalletti, Pordenone non è stato sottovalutato

(ANSA) - APPIANO GENTILE (COMO), 15 DIC - "Facendo giocare tutto un reparto nuovo non li ho agevolati. La differenza l'ha fatta la mia scelta. Non è vero che i calciatori non si sono impegnati o che abbiano preso sottogamba la partita contro il Pordenone": lo dice l'allenatore dell'Inter Luciano Spalletti sulla partita di Coppa Italia di martedì scorso contro il Pordenone, alla vigilia di quella di campionato con l'Udinese. "Se metto Karamoh - che era dispiaciutissimo per le occasioni che non ha concretizzato - per 30 minuti in una squadra che per 8/11 è sempre la stessa, vi farà vedere le sue qualità, così come Cancelo". Spalletti spiega anche motiva la squadra nerazzurra prima delle partite: "Io riporto spesso un esempio prima delle partite: vengo dalla campagna vera, dalla natura, so quale è il comportamento di un predatore con la sua preda: non valuta mai la stazza della sua vittima, ci mette sempre la stessa forza".

17:42Etruria:Di Battista,Boschi da due anni prende per culo gente

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - "Banalizzare le proprie immense responsabilità politiche chiudendosi nel guscio del sessismo lo considero volgare e stucchevole. Oltretutto, questo atteggiamento rafforza le discriminazioni già presenti nel nostro Paese. Se un domani rinunciassi ad attaccare politicamente un Ministro solo perché donna mi macchierei io stesso di un atto discriminatorio. Noi attacchiamo con forza la Boschi non in quanto donna (difesa ridicola) ma in quanto Maria Elena Boschi, un politico che da due anni prende per il culo gli italiani, tutti gli italiani: uomini e donne!". Lo scrive su facebook Alessandro di Battista, deputato M5s

Archivio Ultima ora