Capriles: “CNE no garantiza el balance en la campaña”

Pubblicato il 18 luglio 2012 da redazione

MÉRIDA-Desde el Municipio Coloncito,en el estado Mérida, el candidato presidencial de la Mesa de la Unidad (MUD), Hernrique Capriles se refirió al acuerdo de respeto propuesto por el Consejo Nacional Electoral (CNE) que firmaron las bancadas de oposición y del oficialismo, y otros de los otros aspirantes a la silla de Miraflores. “¿Qué pasó con el acuerdo que firmaron ayer? Hoy amanecen violentándolo”, precisó al tiempo que “el acuerdo se hizo a la medida de los intereses del otro candidato”.

“Yo sé por qué abusa, porque él (candidato Hugo Chávez) sabe que el 7 de Octubre se le acaba su Gobierno”, precisó al referirse a la cadena de radio y televisión de este miércoles en donde el Jefe de Estado encabezó una inspección Base Aeroespacial Manuel Ríos (Bamari) en el sector de El Sombrero, en el estado Guárico, desde donde criticó a la oposición y aseveró que representa “lo nuevo”.

Indicó que el candidato oficialista Hugo Chávez, abusa de su poder y utiliza los recursos del Estado para hacer campaña política. “Ese abuso de poder y ese ventajismo, lo vamos a derrotar el 7 de octubre”, precisó al tiempo que acotó que el acuerdo pactado con el CNE “se trata de que la normativa se cumpla”.

Indicó además que “tenemos un Consejo Nacional Electoral que no garantiza el balance en la campaña electoral, pero nosotros tenemos la llave para abrirle la puerta al futuro”. Aseveró además que él se ha sometido a la norma y denunció que no pueden ser utilizadas las cadenas de radio y televisión para hacer campaña política.

“Si los rectores (del CNE) no quieren hacer su trabajo, los venezolanos tienen el poder para hacer cumplir la ley”, acotó.

Ultima ora

20:17Isis: propaganda via web prende di nuovo di mira il Papa

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - La propaganda via web dell'Isis prende ancora di mira Papa Bergoglio: in un 'volantino' diffuso su Twitter e sulla rete, intercettato dai servizi di intelligence e dall'antiterrorismo, vengono ammoniti gli "adoratori della croce" mentre un uomo vestito con una tunica, con il volto coperto ed armato con un coltello sorregge con una mano la testa decapitata del Pontefice appoggiata sul corpo. Sullo sfondo una città distrutta dai bombardamenti, con dei terroristi a bordo di un pickup. Il volantino è accompagnato da una scritta: "Giuro che vendicherò ogni singola goccia di sangue che hai versato ed ogni casa che hai distrutto. Giuro che assaggerai l'amaro calice della morte e trasformerò le tue festività in massacri. Non troverai più pace a casa tua...se dio vuole". Le minacce contro il Papa non sono nuove per il sedicente Stato islamico, che le lancia periodicamente sia tramite i suoi canali ufficiali, sia attraverso simpatizzanti che frequentano deep web o chat.

20:16Sottomarino sparito,a bordo prima donna ufficiale Sudamerica

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - C'è anche la prima donna ufficiale del Sudamerica tra i 44 membri d'equipaggio del sottomarino argentino di cui da mercoledì si sono perse le tracce al largo delle coste nell'Atlantico meridionale. Lo scrive il sito El Pais precisando che l'ufficiale, Eliana María Krawczyk, 34 anni, è responsabile delle operazioni del sottomarino, una posizione che include il controllo delle armi e la manovra di ormeggio. Krawczyk si è laureata alla scuola navale ed è la prima ufficiale subacquea in 71 anni di storia della Marina argentina. Eduardo, padre di Eliana, ha visto sua figlia l'ultima volta due settimane fa, poco prima che il sottomarino salpasse. "Mi disse che era felice di essere a bordo - ha raccontato al telegiornale Tn -. Poi quando sono arrivati nella Terra del Fuoco il governatore è salito sul sottomarino e si è congratulato con lei per il suo ruolo di responsabilità".

20:13Uccide madre a Senigallia, colpita con phon e strangolata

(ANSA) - ANCONA, 18 NOV - Colpita prima con un phon alla nuca, poi strangolata con il guinzaglio del cane. E' morta così Graziella Pasquinelli, 73 anni, commerciante di calzature di Senigallia, trovata morta nell'appartamento che condivideva con il figlio Gianluca Barucca, 45 anni, ora in carcere con l'accusa di omicidio. L'autopsia, eseguita dal medico legale Loredana Buscemi, avrebbe così confermato la morte per soffocamento. Sulla scena del delitto, i carabinieri avevano già sequestrato un phon e il guinzaglio del cane, trovato accanto al cadavere della donna. L'omicidio risalirebbe alle prime ore di giovedì mattina, comunque prima delle 9, quando generalmente madre e figlio aprivano il negozio e che quel giorno, invece, era rimasto chiuso. Barucca avrebbe quindi spento il cellulare e vegliato il corpo della madre, trovato poi in serata dopo che alcuni parenti, preoccupati, avevano dato l'allarme. Ancora da chiarire il movente del delitto. Il 45enne era separato dalla moglie ed era tornato da un paio d'anni a vivere con la madre.

20:12Nuoto: Magnini vince a Livorno 200 stile libero

(ANSA) - LIVORNO, 18 NOV - Filippo Magnini ha vinto oggi a Livorno la finale dei 200 stile libero del 41/o trofeo internazionale 'Mussi-Lombardi-Femiano'. Il nuotatore azzurro ha sbaragliato una concorrenza di giovanissimi e si è imposto con il tempo di 1'45"29 davanti a Matteo Campi (1'45"68) e Stefano Di Cola (1'46"75). Vittoria, invece, di Simona Quadrella (1'58"44) nei 200 donne davanti a Erica Musso (1'58"77) e Linda Caponi (1'58"87). Tra le altre gare, nella finale dei 50 dorso maschile Simone Sabbioni ha vinto (23"85) davanti a Niccolò Bonacchi (24"44) e Matteo Milli (24"49).

20:11Aste: Parigi,raro disegno Tintin battuto per 500mila dollari

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - Un raro disegno di Tintin firmato dal celebre fumettista belga Hergé é stato venduto all'asta a Parigi per circa 500.000 dollari (circa 424mila euro). Lo riporta la Bbc online. Oltre al disegno, che ritrae Tintin e il suo fido Snowy ed é tratto dal libro a fumetti 'King Ottokar's Sceptre' (Lo scettro di re Ottokar) del 1939, é stata venduta - per 350mila dollari - anche una pagina del libro a fumetti del 1943 'The Shooting Star' (La stella misteriosa), sempre di Hergé. Non ha trovato acquirenti, invece, una copia del libro 'Destination Moon' (Destinazione Luna), sempre della serie Le avventure di Tintin, firmata da astronauti americani. L'anno scorso, una pagina tratta dal libro a fumetti di Tintin 'Explorers on the moon' (Esploratori sulla luna) é stata venduta all'asta per un record di 1,64 milioni di dollari a Parigi. Sempre l'anno scorso, a Hong Kong, un raro disegno di Tintin a Shangai tratto dal libro 'The Blue Lotus' (Il loto blu) é stato battuto per 1,2 milioni di dollari.

20:09Calcio: ex pallanuotista candidato a consiglio Lega B

(ANSA) - MILANO, 18 NOV - C'è un ex pallanuotista fra le quattro persone in corsa per i due posti riservati ai membri indipendenti del consiglio esecutivo ristretto della Lega B, completato dal presidente dell'associazione dei club cadetti. La singolare candidatura per le votazioni che andranno in scena il 23 novembre, in occasione dell'assemblea elettiva, è di Maurizio Felugo, 36 anni, ligure di Chiavari (Genova), ex centrovasca, campione del mondo nel 2011 e vice campione olimpico nel 2012 con il settebello, che si è ritirato due anni fa e oggi è presidente della Pro Recco. Felugo ha il sostegno della squadra della sua città, la Virtus Entella di Antonio Gozzi, e figura nel cda dello Spezia di Gabriele Volpi. Il 23 novembre per il vertice correranno Mauro Balata, che negli ultimi mesi ha guidato la Lega B da commissario, e l'ex arbitro Gianluca Paparesta. Le altre due candidature sono quella dell'ex presidente del Lecce, Mario Moroni e dell'avvocato modenese Francesca Pellegrini.

20:00Due donne scomparse 30 anni fa, Procura Vicenza riapre caso

(ANSA) - VICENZA, 18 NOV - La Procura di Vicenza ha deciso di riaprire il caso della scomparsa di due donne avvenuta a cavallo tra gli anni '80 e '90 nell'alto vicentino. Entrambe erano state mogli di un allevatore di maiali di Velo d'Astico (Vicenza) Valerio Sperotto, che morì nel 2011. L'uomo, sul quale si erano concentrati i sospetti, aveva sempre negato ogni responsabilità sulla scomparsa delle consorti. I nuovi accertamenti sono stati disposti dal sostituto procuratore vicentino Hans Roderich Blattner, che ha riaperto l'inchiesta in base a una serie di testimonianze e soprattutto a una "soffiata" arrivata in Procura e ritenuta plausibile. La prima vicenda risale a quasi 30 anni fa, quando Elena Zecchinato, in paese conosciuta come "Ivette", di origini francesi, si allontanò a piedi da casa per una passeggiata nei boschi della zona e non fece più ritorno. A metà degli Anni Novanta l'allevatore si risposò con Virginia Mihai, ma nell'aprile 1999 pure lei scomparve nel nulla. I due erano in fase di separazione.

Archivio Ultima ora