Dalla Russia una flotta di Sukhoi

CARACAS – ll Venezuela potrebbe aquistare dalla Russia una flotta di aerei caccia Sukhoi 35, per  “rafforzare le capacità difensive” del Paese. Lo ha annunciato il Presidente Hugo Chávez durante una visita alla ‘Base Aeroespacial Bolivariana Capitán Manuel Ríos’, nel settore Sombrero dello stato Guarico, che ha percorso accompagnato dal ministro della Difesa, il generale Henry Rangel Silva, dal ministro degli Esteri Nicolás Maduro e dal comandante della Base, il generale Carlos Flores.

Chávez ha assicurato che “la sicurezza, la difesa e lo sviluppo del Paese devono essere le preoccupazioni fondamentali del Governo bolivariano per garantire l’indipendenza recuperata” ed ha affermato che la modernizzazione dell’area difensiva venezuelana è solo una delle cose nuove che offre la Rivoluzione.

– Chi avrebbe potuto immaginare che avremmo avuto gli aerei caccia più moderni del mondo… e ora li abbiamo.

Il capo di Stato ha poi annunciato la prossima inaugurazione di una fabbrica di satelliti.

– Solo un governo libero e patriottico può avere questo tipo di satelliti, queste cose nuove stanno accadendo solo grazie al processo di cambiamento, perché una rivoluzione è un processo meraviglioso, un cambiamento nel cambiamento – ha affermato Chávez.

Il Presidente ha ringraziato il suo pari russo Vladimir Putin per l’appoggio dato al Venezuela per quanto riguarda l’aquisto di armi ed ha dichiarato che, se non fosse per i 24 Sukhoi acquistati dal gigante russo, il Paese non avrebbe aerei.

Durante la visita alla Base aérea, Chávez ha chiesto di velocizzare i lavori di rimodellamento della pista di atterraggio, previsti da un convenio firmato con imprese biellorusse.

Condividi: