Lo squalo Gómez realizza il sogno olímpico

Pubblicato il 27 luglio 2012 da redazione

CARACAS – I tanti anni di sacrificio sono valsi la pena: Alejandro Gómez ha visto materealizzarsi nel migliore dei modi tutti i suoi sforzi ed è riuscito ad avere il pass per i giochi olimpici. Certo, l’ok ufficiale per la qualificazione si è fatto attendere a lungo. L’ansia era tale che, in un primo momento, nella lista ufficiale della Fina (la Federazione internazionale di nuoto) non trovava neppurre il suo nome!

Gómez parteciperà alla prova dei 1500 metri stile libero. In passato ha partecipato al Grand Prix di Santa Clara, negli Stati Uniti, dove era riuscito a fermare il cronometro sui 15:30.06, migliorando i 15:43.74 richiesti dalla Fina per la ‘marca B’. Il ‘criollo’ aveva anche partecipato alla Coppa Italia e ad un Torneo alle Bahamas, dove voleva ottenere la ‘marca A’ che era di 15:11.83, ma non c’è riuscito.

Il caraqueño, 27 anni, aveva partecipato ad una prova il 18 giugno ed ha dovuto aspettare 10 lunghi giorni per avere l’ok della Federnuoto internazionale.

– Ero nervoso, per il semplice fatto che non sapevo se il mio tempo era idoneo per avere il pass olimpico. Quando è arrivata la prima lista il mio nome non c’era, perché la federazione aveva assegnato solo sei posti nella mia specialità ed io avevo il settimo miglior tempo. Non mi sembrava giusto – spiega il nuotatore caraqueño.

Durante i 15 giorni d’attesa trascorsi tra il primo comunicato Fina ed il secondo, il campione racconta che non riusciva neppure a dormire.

Gómez sa che la sua prima meta nei giochi è abbassare i tempi, e se poi arriverà la medaglia sarà ancora meglio.

– La mia meta è migliorare i miei record personali. So che lottare per una medaglia è una cosa difficile, però ho già realizzato una parte del mio sogno: andare ai giochi olimpici.

Gomez nel suo palmares può vantare 2 medaglie d’oro (400 mts liberi e 4×200 liberi) nei ‘Juegos Suramericos’ del 2010 disputati a Medellin, in Colombia, oltre a 2 di bronzo, nei 1500 e 800 mts liberi. Nei ‘Centroamericanos del Caribe’, sempre nel 2010, è salito due volte sul gradino più alto del podio: nei 1500 e 800 metri stile libero.

In casa Gómez l’istinto di tuffarsi in vasca scorre nelle vene. Il papà di Alejandro (Renny Gómez Frojo) è stato giocatore per diversi anni nella squadra di pallanuoto del Centro Italiano Venezuelano di Caracas, mentre suo fratello Roberto è andato vicino alla qualificazione ai Giochi di Londra. Sua madre, Maria Eugenia Pérez ha addirittura vissuto l’esperienza di una Olimpiade: nel ’76, alla tenera età di 16 anni ha partecipato all’edizione realizzata a Montreal nello stile libero.

– Forse ero un po’ teso per il fatto che mamma aveva partecipato ad una edizione dei giochi. Io da quando ho iniziato nel nuoto ho voluto seguire i suoi passi, partecipando alle Olimpiadi.

Adesso che il suo sogno olimpico si è avverato ad Alejandro non resta che viverlo al meglio e farlo entrare nella sua memoria e in quella di tutti i venezuelani. Magari vincendo una medaglia.

Fioravante De Simone

Ultima ora

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

20:45Nuoto: Europei, Quadarella bronzo negli 800 stile libero

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - L'azzurra Simona Quadarella ha vinto la medaglia di bronzo negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen, con il tempo di 8'16"53, suo primato personale. L'oro è andato alla tedesca Sarah Koehler (8'10"65), il bronzo all'ungherese Boglarka Kapas (8'11"13). "Non pensavo di riuscire a prendere la medaglia quindi sono molto contenta del podio" ha commentato l'atleta romana, che lunedì compirà 19 anni.

20:33Calcio: Donnarumma “Io sono un tifoso del Milan”

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Poche parole ma tante foto e autografi. Se Gattuso dopo la contestazione di ieri sera aveva chiesto ai tifosi di proteggere Gianluigi Donnarumma, i ragazzi del vivaio del Milan, durante la festa di Natale, hanno seguito alla lettera le richieste del mister, coccolando il portiere con tanti applausi e un vero bagno di folla. Donnarumma si è dimostrato molto disponibile, ha salutato tutti i ragazzi sempre con il sorriso e dal palco ha ribadito un concetto: ''Sono un tifoso del Milan''. Ha fatto a tutti gli auguri di ''buon Natale'', ha ammesso di ''sognare un gol come quello fatto da Brignoli'', sottolineando quanto un gol del portiere arrivi solo in situazione di svantaggio, e ha ricordato che il suo idolo sia sempre stato Abbiati.

20:31Nuoto: Europei, Rivolta-Codia, doppietta 100 farfalla

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - 14 DIC - Matteo Rivolta ha vinto la medaglia d'oro nei 100 farfalla all'Europeo di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen con il tempo di 49"93. La doppietta azzurra è stata completata dall'argento di Piero Codia (49"96). Terzo posto e medaglia di bronzo per il tedesco Marius Kusch (50"01).

20:29Consip: difetto iter, nulla sospensione di Scafarto e Sessa

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Per un difetto di procedura, il mancato interrogatorio degli indagati prima dell'emissione del provvedimento della loro sospensione dalle funzioni, il gip di Roma Gaspare Sturzo ha annullato l'interdizione disposta nei confronti del maggiore dei carabinieri Gian Paolo Scafarto e del colonnello Alessandro Sessa, entrambi coinvolti nell'inchiesta della procura sul caso Consip. La misura dell'interdizione sarà quindi ripristinata la settimana prossima subito dopo l'interrogatorio dei due ufficiali dell'Arma.

20:26Ex calciatore scomparso: trovato ucciso dopo un mese

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - E' stato trovato ucciso Andrea La Rosa, l'ex calciatore di serie C, poi direttore sportivo del Brugherio calcio, scomparso il 14 novembre scorso. I carabinieri avevano aperto un'inchiesta che ipotizzava l'omicidio dopo la denuncia di scomparsa da parte della famiglia.

Archivio Ultima ora