Ultima gara di lusso per la ‘flecha’ Rivero

CARACAS – Si parte con lo stadio colorato di bianco, rosso e nero e i giocatori del Caracas che entrano in campo. Poi, prima del fischio d’inizio, si sistemano lungo due file creando un corridoio d’onore per l’invitato speciale Jobanny De Jesus Rivero, meglio noto come ‘la flecha’, il campione dei ‘rojos del Ávila’ che ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo a causa dei tanti infortunii che hanno martirizzato la sua carriera sportiva.

Il Caracas ha sfidato in amichevole il Malaga, compagine spagnola dove giocano il bomber della vinotinto Salomón Rondón e l’italiano Enzo Maresca, lo scenario perfetto per salutare un campione che tante gioie ha dato ai ‘Rojos del Ávila’.

Durante i 17 minuti in cui ha calcato il prato verde dello stadio Olimpico, i cori a squarciagola per la flecha Ribero non sono mancati. Poi è stato sostituito ed è partita la standing ovation, durante la quale ha salutato il suo pubblico ai 4 angoli del campo, da vero campione dello sport. Commosso e sommerso dalle lacrime, ha mandato baci insieme alla sua bimba (Nicole). Ricambiato. Rimbombava il coro: “no es brasilerooo pero juegaaa, por eso yo lo quiero flecha flecha”. E poi: “flecha Rvero flecha Rivero”. Ambiente da pelle d’oca che solo uno scenario storico come l’Olimpico di Caracas poteva offrire ad uno dei beneamini della ‘hinchada’. Atmosfera indimenticabile per lui e per i tifosi dei ‘rojos del Ávila’, ma anche per i tifosi che amano il ‘fútbol’ venezuelano.

Durante l’intervallo la direttiva del Caracas ha dato al suo bomber una targa di riconoscimento alla carriera, mentre sul maxischermo dello stadio apparivano le immagini dei momenti più salienti della vita calcistica della Flecha Rivero.
– Un giorno indementicabile, il miglior giorno della mia vita. Davanti a questo palcoscenico impressionante, con questi tifosi che spronano il Caracas tutte le domeniche. Voglio dedicare questa partita a mia figlia che non mi aveva mai visto giocare a causa degli infortunii e mi ha visto oggi per la prima volta. Penso che 15 minuti sono sufficenti per dedicargli questa partita – ha dichiarato domenica Rivero a bordo campo.

La gara tra Caracas e Malaga si è conclusa sul 2-2 con un buon primo tempo degli ospiti, i tifosi del ‘rojo’ si sono divertiti con l’ottimo secondo tempo dei suoi beneamini.

Fioravante De Simone

Condividi: