Alt di Napolitano: “Sul voto decido io”

Pubblicato il 30 luglio 2012 da redazione

ROMA – I partiti tergiversano e si lanciano ultimatum, ma alla fine il “Porcellum’’ è ancora lì, senza che ci sia neanche l’ombra di una bozza di riforma che provi a scalfirlo. Così il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano si vede costretto, passate tutte le scadenze possibili – le “tre settimane’’ di ‘ABC’ e i ‘14 giorni’ imposti al Comitato ristretto – a rinnovare il suo appello alle forze politiche. Sulla data del voto, avverte a muso duro, serve cautela e comunque, scandisce, decido io. Ma è sulla legge elettorale che insiste: si deve fare presto. E bisogna farlo – questa volta – con la più ampia convergenza parlamentare. Cioè non a colpi di maggioranza.

– Nei giorni scorsi – osserva il Capo dello Stato – anzichè chiarirsi e avvicinarsi, le posizioni dei partiti da tempo impegnati in consultazioni riservate, sono apparse diventare più sfuggenti e polemiche. Debbo dunque rinnovare il mio forte appello a un responsabile sforzo di rapida conclusiva convergenza in sede parlamentare. Ciò – aggiunge – corrisponderebbe con tutta evidenza al rafforzamento della credibilità del Paese sul piano internazionale in una fase di persistenti gravi difficoltà e prove.

E, non da ultimo, alla vigilia di una nuova delicata missione nell’eurozona di Monti. Il Pdl, che sta mettendo a punto la proposta da presentare nella riunione del Comitato ristretto della commissione Affari Costituzionali del Senato, esprime apprezzamento per le parole di Napolitano spiegando, come fa il capogruppo Maurizio Gasparri, che il suo appello va ‘’nel solco’’ dell’iniziativa pidiellina.

– Risponderemo in modo concreto al rinnovato appello – osserva Gasparri – affinchè si sciolgano al più presto i nodi della riforma elettorale.

E la proposta del Pdl, spiegano al Senato, non vuol essere uno ‘’strappo’’, né una ‘’forzatura’’, ma solo il tentativo di mettere sul tavolo del confronto un testo scritto ‘’che raccolga alcuni punti sui quali si è arrivati ad un’intesa’’ con le altre forze politiche.

Aggiungendoci le questioni ‘care’ al Pdl, che però ‘’non vogliono essere in alcun modo dei ‘paletti’, ma degli spunti di riflessione’’. Insomma i toni, dopo l’ultimatum lanciato dalle colonne de ‘L’Unità da Rosy Bindi (‘’siamo pronti ad andare a votare anche con questa legge elettorale che detestiamo’’), sembrano abbassarsi notevolmente. Soprattutto dopo i vari contatti e le riunioni che si sono susseguite in queste ore, come quella tra Lorenzo Cesa (Udc) e Quagliariello.
I capigruppo di Pd e Pdl, Anna Finocchiaro e Maurizio Gasparri, dichiarano, quasi in contemporanea, di voler lavorare ad un testo che sia il più possibile condiviso creando un’altra atmosfera rispetto a ieri.

– Il Pd si augura che questa sia una settimana proficua e decisiva – dichiara Finocchiaro – non servono prove di forza, ultimatum e nemmeno fretta. Vogliamo cambiare il ‘Porcellum’, ma lo vogliamo fare con il consenso della maggioranza più ampia possibile.

E “vogliamo cambiare la legge elettorale presto” è anche il ‘leit-motiv’ scelto da Gasparri che apre le porte al ‘’confronto senza diktat’’ da fare e da subire. Il contenuto della proposta è noto: metodo proporzionale; soglia di sbarramento al 5% a livello nazionale (o all’8 in almeno tre circoscrizioni); 1/3 listino bloccato, 2/3 preferenze (o piccoli collegi); premio di governabilità. Il Pdl lo vuole per il partito, il Pd per la coalizione. Ma alla fine anche ai Democratici, il premio al partito non sembra suonare poi così male… I pidiellini, però, non sciolgono la riserva su un punto non secondario: la proposta verrà illustrata da Quagliariello come rappresentante del Pdl o da Lucio Malan che è il relatore come ‘testo base’?
– Se così fosse – commenta l’altro relatore del Pd Enzo Bianco – sarebbe un segnale gravissimo che aprirebbe un solco ancora più profondo tra i partiti. E anche io mi vedrei costretto a presentarne uno alternativo.

Ultima ora

15:53Nuoto: Paltrinieri in finale nei 1500 sl

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Tre pass per le semifinali, quattro per le finali e un primato personale per l'Italia nella seconda giornata dei campionati europei di nuoto in vasca da 25 metri di Copenhagen. Gregorio Paltrinieri si è qualificato per la finale di domani dei 1500 sl con il terzo crono in 14'34"81. Accede alla finale dei 200 sl Fabio Lombini con l'ottavo tempo Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi entrano in semifinale dei 50 farfalla, rispettivamente con il 14/o e 15/o tempo. Eliminati nelle batterie dei 200 rana Nicolò Martinenghi e Luca Pizzini. Erika Ferraioli - decimo crono - e Federica Pellegrini - tredicesimo - accedono alle semifinali dei 100 sl. Nei 100 dorso Simone Sabbioni strappa il pass per la semifinale con il secondo tempo, avanza con il 16/o crono anche Lorenzo Mora. Ilaria Cusinato - già quarta nei 400 misti - si qualifica per la semifinale dei 100 misti. Federico Turrini accede alla finale dei 400 misti con il settimo tempo. Qualificazione in finale con l'ottavo tempo per la staffetta 4x50 mista mista.

15:50Evasione fiscale e truffe, eseguite 14 misure nel cosentino

(ANSA) - COSENZA, 14 DIC - Beni per oltre 33 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Cosenza nell'ambito dell'operazione Matassa, coordinata dalla Procura di Paola, che ha smantellato un'associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato ed alla commissione dei reati fiscali. Quattordici le misure cautelari eseguite (12 in carcere e due ai domiciliari di donne con figli minori). Tra i beni sequestrati due parchi acquatici, ville, auto, società e opere d'arte. Il sistema era basato su società, tutte fittizie, operanti nei settori della pubblicità, dell'immobiliare o delle ricerche di mercato e consulenza amministrativa che creavano crediti falsi da utilizzare a compensazione per il pagamento di contributi e imposte. Diecimila i modelli F24 analizzati per ricostruire il meccanismo, molti con importi di 0,1 centesimo per evitare il blocco delle procedure di compensazione, attraverso l'utilizzo dell'home banking.(ANSA).

15:48Calcio: Mondiale Club, Fifa, Real? Var giusta

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Fifa non condivide le critiche del Real Madrid sulla Var entrata in azione due volte nel match vinto dai blancos 2-1 contro l'Al Jazira nella semifinale del Mondiale per club giocata ieri. La prima per annullare un gol a Benzema nel primo tempo, la seconda sulla possibile rete del 2-0 per la formazione araba non convalidata per un leggero fuorigioco. Una protesta quella delle merengues che - come riporta il quotidiano spagnolo As - il massimo organo del calcio mondiale "non condivide né capisce, perché pensa che nei due episodi siano state prese le decisioni giuste".

15:31Calcio: Donnarumma, tifosi Milan contro Raiola

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Da San Siro ai social network, monta la contestazione dei tifosi contro Gianluigi Donnarumma per aver messo in discussione il rinnovo con il Milan firmato a luglio per presunte pressioni psicologiche. Secondo chi lo ha visto allenarsi in mattinata a Milanello, l'umore del portiere è piuttosto negativo, in linea con quanto è apparso ieri durante la partita contro il Verona, quando ha reagito ai fischi e agli insulti scuotendo la testa sconsolato, fin quasi alle lacrime. Dopo la partita il ds rossonero Massimiliano Mirabelli ha criticato ("Sappiamo da dove viene il male") l'agente del portiere, Mino Raiola, senza mai nominarlo, e c'è lo stesso obiettivo nel mirino dei tifosi, che sui social network stanno rilanciando l'hasthag #gigiomollalo, esortando il calciatore a prendere posizione e scaricare il procuratore.

15:09Migranti:sbarcati in 41 in porto Crotone, erano su veliero

(ANSA) - CROTONE, 14 DIC - Quarantuno migranti sono sbarcati stamani al porto di Crotone a bordo di una motovedetta della Guardia di Finanza che li ha intercettati ad un miglio al largo di Capo Colonna. I migranti, tutti irakeni, viaggiavano a bordo di un veliero. Sono in corso, nel porto di Crotone, le operazioni di accoglienza dei profughi come previsto dal sistema coordinato dalla Prefettura che prevede anche delle visite mediche e tutti gli accertamenti relativi alla loro provenienza. I migranti verranno ospitati nel Centro di accoglienza di Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto.(ANSA).

15:02Calcio: Torino, Petrachi ds per altri due anni

(ANSA) - TORINO, 14 DIC - Gianluca Petrachi sarà il direttore sportivo del Torino per altri due anni, fino al 2020. Il club granata, sul proprio sito, ha infatti annunciato di avere prolungato il rapporto con il dirigente. "Dopo otto anni di proficua collaborazione - si legge - ed un importante lavoro svolto insieme, il presidente Urbano Cairo comunica di aver rinnovato il contratto" del direttore sportivo. L'accordo mette fine alle voci sull'addio di Petrachi, che ha molti estimatori, anche all'estero.

14:53Calcio: Serie A, Verona-Milan a Orsato

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Queste le altre designazioni per le partite della 17/a giornata di serie A in programma domenica 17 dicembre alle ore 15. Benevento-Spal (ore 18): Pasqua; Crotone-Chievo: Pairetto; Fiorentina-Genoa: Calvarese; Verona-Milan (ore 12.30): Orsato; Sampdoria-Sassuolo: Gavillucci.

Archivio Ultima ora