Borse: prosegue il rimbalzo

MILANO – Non si arresta la buona intonazione dei mercati europei ad agosto. I listini chiudono la settimana in positivo traendo beneficio, soprattutto, dal sostegno espresso dalla Merkel agli sforzi della Bce e di Draghi per contenere la crisi dell’Eurozona. Ma buone indicazioni arrivano anche dall’indice sulla fiducia dei consumatori calcolato dall’Università del Michigan sopra le attese. E oltreoceano sale anche, a sorpresa, a luglio il ‘superindice’ economico Usa che testimonia, nei fatti, una ripresa più sostenuta dell’economia grazie ai consumi e al mercato immobiliare.

Le parole di Angela Merkel, a supporto dell’azione di Francoforte, ‘’hanno rappresentato pura musica per l’euro’’, sottolinea Michael Hewson, analista senior di Cmc Markets. Peraltro, proprio sulla moneta unica, il ministro degli affari europei finlandese, Alexander Stubb ha preso le distanze dal collega agli esteri Erkki Tuomioja che aveva sostenuto che i funzionari finlandesi si sono preparati a un possibile suo collasso.

I mercati, malgrado le prospettive economiche per l’Europa rimangano piuttosto brutte per tutto il 2013 guardano poi con un certo interesse e, non poca attesa, alla riunione della Banca Centrale Europea del prossimo 6 settembre.
– Stanno certamente puntando tutte le carte – aggiunge ancora Hewson – sul fatto che Mario Draghi estragga il proverbiale coniglio dal cappello.

Milano e Madrid, spesso in questi mesi sotto la lente, sono i listini che traggono i maggiori benefici con Piazza Affari (Ftse Mib +1,30%) che chiude sui massimi da aprile. Mentre l’Ibex (+1,94%) è il migliore in Europa sulle prospettive della prima tranche (30 miliardi su 100) di aiuti Ue per il settore bancario e finanziario. In questo contesto lo spread tra Btp e Bund, dopo aver toccato in corso di seduta i 420 punti, chiude in rialzo a 429 con un rendimento al 5,78%. Il differenziale della Spagna si mantiene sotto i 500 punti a 495, col rendimento dei Bonos al 6,44 per cento. Restano comunque le preoccupazioni sulla Grecia.

Condividi: